COSA ummah CAPITO

con tutti i genocidi di MARTIRI CRISTIANI, che si stanno commettendo sotto i nostri occhi: TUTTI DELITTI SHARIA ONU IMPUNEMENTE, dubito che i Padroni ABUSIVI del Mondo, potrebbero validamente sconfessare le mie affermazioni. QUì C'è UNA NEGAZIONE ASSOLUTA DEL VALORE SACRO DELLA VITA UMANA CHE DIO HA CREATO A SUA IMMAGINE ED A SUA SOMIGLIANZA.
QUANDO SI è DATA AD UNA SPA, LO STATUS DI PERSONA GIURIDICA? IN QUEL MOMENTO VOI AVETE UCCISO SPIRITUALMENTE E GIURIDICAMENTE IL GENERE UMANO.
VOI potete vedere la grandezza del REGIMe MASSONICO, la forza e la potenza del NUOVO ORDINE MONDIALE, e giustamente ne siete terrorizzati, MA, VOI NON RIUSCITE A VEDERE LA MIA GRANDEZZA, DATO CHE IO STO CALPESTANDO IL NWO COME SI PUò CALPESTARE UN TOPO.. io vi farò mettere tutti a morte per alto tradimento!
quando, ai livelli di associazioni corporazioni, di uomini noi parliamo di "ENTITà"? noi stiamo indicando sempre qualcosa di demoniaco! Per VELTRONI Enlightened SPA SISTEMA MASSONICO: il Nuovo Ordine mondiale è la più grande ENTITà, poi abbiamo la ENTITà PALESTINESE, e poi, abbiamo la ENTITà SIONISTA!
come satanisti massoni farisei, anche gli islamici loro complici, non hanno una Patria, loro hanno la UMMAH che sta soffocando inesorabilmente, il genere umano!
poiché, 1. C'è UN SOLO CORANO, 2. c'è una sola UMMAH; e c'è 3. una sola sharia, e poi, 4. c'è una sola MECCA CABA: poi tutta la LEGA ARABA è una sola truffa ed un solo delitto! COME, allora, POTREBBE ESSERE REALE legale legittimo uno STATO dei PALESTINESI?
ISraele ] MA, DOVE LONTANO TU CREDI DI POTER ARRIVARE? tra la kabbalah esoterica, il talmud satanico: il sistema massonico SpA bancario, e la stella di Rothschild sulla bandiera? TU SEI GIà ALL'INFERNO!
CINA E RUSSIA ] la MECCA CABA è il luogo, attraverso cui, tutti i demoni dell'inferno, [ che, i sacerdoti di satana della Cia hanno invocato, attraverso bestemmie e sacrifici umani ] possono risalire dall'abisso per infestare il nostro pianeta!
CINA E RUSSIA ] è vero, la WW3, può distruggere ogni forma di vita, su questo pianeta e può durare 10 anni. EPPURE, la WW3 PUò DURARE UN ORA SOLTANTO! se, voi mi DISINTEGRATE LA MECCA CABA? poi, ANCHE OGNI TERRORISMO ISLAMICO FINIRà nel MONDO!
======================
il tradimento delle religioni ] [ AVERE UN RAPPORTO CON DIO? è FACILISSIMO BASTA SOLTANTO DESIDERARLO! DIO NON è BLOCCATO DAL TUO PECCATO, PERCHé, DIO SA CHE IL TUO PECCATO PUò ESSERE VINTO, SOLTANTO DAL TUO RAPORTO CON LUI! è IMPOSSIBILE: PER UNA qualsiasi religione di questo pianeta, di pensare alla sua relativizzazione, perché, uomini religiosi che, hanno raggiunto il potere religioso di controllo degli uomini, no! non lo vogliono più lasciare questo potere! QUINDI SI ASSOCIANO AL POTERE POLITICO, PER COMMETTERE MAGGIORI DELITTI, ED è IN QUESTO MODO, CHE ABELE ZOROBABELE E GESù DI BETLEMME, loro CONTINUANO A MORIRE MILIONI E MILIONI DI VOLTE! Perché il potere demonico religioso, sempre in conflitto con il potere demonico politico, possano trovare un punto di incontro, dove l'uomo, il profeta, la coscienza libera: può mette il crisi il sistema criminale! ] perché questa è l'unica verità della LEGGE NATURALE, il potere deve servire la felicità dell'uomo, e non si deve servire dell'uomo, facendolo diventare da soggetto un oggetto di sfruttamento, un oggetto strumentalizzato. [ QUINDI, IL DELITTO DI ALTO TRADIMENTO CONTRO IL REGNO DI DIO, CHE OGNI RELIGIONE PUò COMMETTERE, CONSISTE NELLO AFFERMARE: " tu assolvi a questi obblighi, rispetta questi riti, rispetta questi decreti, pribizioni, sacrifici, limitazioni e comandamenti e quindi, e così, che tu sarai salvato!" ma, in realtà questa è la più grande menzogna del diavolo: perché soltanto Dio JHWH può salvare gli uomini! ECCO PERCHé, IL VERO CRISTIANESIMO: PENTECOSTALE, NON POTREBBE MAI ESSERE UNA RELIGIONE, MA SOLTANTO UNA RELAZIONE INTIMA, CONFIDENTE, COLLABORATIVA CON DIO, NoN UNA RELAZIONE DAL CARATTERE ESOTERICO: OCCASIONALE EPISODICA, o soprannaturale, no! MA, QUESTA è UNA RELAZIONE DI TIPO umano e divino: una relazione CONTINUATIVa! QUINDI NOI NON DAREMO ALLA RELIGIONE, A QUALSIASI RELIGIONE UN VALORE MAGGIORE CHE SI DEVE DARE AD UN PEDAGOGO, CHE POI, ANCHE IO, UNIUS REI IO SONO UN PEDAGOGO! Gesù lo ha detto: "quando avrete fatto tutto il vostro dovere, poi dite: "SIAMO SERVI INUTILI, AbBIAMO FATTO SOLTANTO IL NOSTRO DOVERE!"
=======================
farisei salafiti ] ok! [ io credo, che, tra, le molte possibilità, non si dovrebbe escludere l'ipotesi che, Gesù di Betlemme sia stato un ciarlatano e che, sua madre, la umile Maria di Nazareth sia stata la povera vittima di un soldato romano stupratore! CERTO BRAVE PERSONE, NIENTE DA DIRE, MA, SUL PIANO TEOLOGICO, NON DOVREMMO ESCLUDERE CHE IL CRISTIANESIMO POSSA ESSERE STATA UNA TRUFFA! ] e c'è un solo uomo nella storia del Genere UMANO, a cui il Cristo PRESUNTO Messia di Betlemme, è costretto a mostrare il suo potere divino, perché, io sono il Regno di Dio in terra, io sono un potere politico universale! GESù HA DETTO: "MI è STATO DATO OGNI POTERE IN TERRA ED IN CIELO!".. ok! allora se, voi non farete la morte delle bestie? Poi, ISRAELE verrà disintegrato: e le profezie di Dio JHWH su di lui? sono soltanto una favola per bambini!
==========
dei farisei TALMUD SATANA AGENDA SPA FMI, mi hanno rimproverato perché, io ho messo in relazione la presunta distruzione di ISRAELE, con la presunta verità teologica di Gesù Messia di Betlemme! ma, quando gli scribi farisei sadducei Rothschild Anna Caifa, misero a morte Gesù, poi, furono costretti a maledire, anche, tutto il popolo degli ebrei: perché tutti volevano diventare cristiani. Quindi operarono, distruggendo al popolo, le genealogie paterne: e estromettendo il popolo degli ebrei, in questo modo, dalle alleanze. Quindi, sia il popolo degli EBREI, che la stessa religione ebraica sono soltanto una truffa, quindi, soltanto, i FARISEI SPA potrebbero essere legalmente il Messia: ma loro sono diventati i satanisti usurai massoni, di un popolo ebreo delle Promesse e delle alleanze: di Abramo e Mosé, che non esiste più da 2000 anni, e che loro hanno distrutto per sempre! è QUINDI PATETICA OGNI RIVENDICAZIONE DELLA PALESTINA DA PARTE DEGLI ISRAELIANI!

E SE COLORO CHE POTREBBERO ESSERE LEGALMENTE IL MESSIA, OGGI SONO I SATANISTI MASSoNI: ANTICRISTO USURA DELLA KABBALAH CHE è SEGRETAMENTE MAGIA NERA SATANICA: DI POTERE E CONTROLLO SUL FONDO MONETARIO, tutto nel NUOVO ORDINE MONDIALE, E SE è patetico ogni tentativo di ricostruzione, delle 12 Tribù di Israele, dato che, le promesse che si fondavano sulle genealogie, sono tutte promesse che sono andate distrutte! ECCO CHE, SIA UNA EBRAICITà, che una NAZIONALITà, COME UNA SALVEZZA DI TIPO EBRAICO RELIGIOSO: circa promesse alleanze e genealogie, possono rinascere (sia pure nella loro indipendenza ebraica) SOLTANTO ATTRAVERSO UNA LAICA SPIRITUALITà CRISTIANA! ECCO PERCHé, IO: "lorenzoJHWH" io SONO IN TUTTO IL MONDO, L'UNICO MESSIA umano figlio dell'uomo, l'unico messia EBREO CREDIBILE! Perché io ho il mandato creativo del Regno di Dio, per edificare e demolire.. TUTTO QUELLO CHE IO DECIDO DI FARE, COSì SARà FATTO COME IN CIELO E COSì IN TERRA! SOLTANTO ATTRAVERSO DI ME, PUò RINASCERE SIA L'EBRAISMO, SIA IL TEMPIO EBRAICO, CHE, anche UNA UNITà NAZIONALE DI TUTTI GLI EBREI DEL MONDO!
===========
il più grande nemico della crescita è l'evasione!" ha detto il vampiro fariseo satanista! MA UN POPOLO SOVRANO CHE NON DEVE COMPRARE IL SUO DENARO, AD INTERESSE, COME UN SCHIAVO? BENE QUESTO POPOLO NON HA BISOGNO DI PAGARE TASSE INDIRETTE!
===================
SE è INDIPENDENTE LE PRETESE DELLA CINA SONO ASSURDE! PECHINO, 17 DIC - La Cina protesta contro la vendita di armi a Taiwan decisa dal governo di Washington. Il viceministro degli esteri Zheng Zeguang, secondo un comunicato, ha convocato l'incaricato d'affari Usa Kaye Lee per dirgli che Pechino "è fermamente contraria" alla vendita dato che Taiwan è "un territorio inalienabile" della Cina. L'isola è di fatto indipendente dal 1949 ma Pechino la considera una provincia ribelle e minaccia un attacco militare in caso l'indipendenza venga formalmente dichiarata.
===============================
QUELLA DELL'ISLAM è UNA FEDE TOTALIZZANTE SOSTITUTIVA CHE SFOCIA IN DIVERSE FORME DI GENOCIDIO, E FORSE è GIUSTO DIVENTARE TUTTI ISLAMICI, OPPURE, SE è ERRATO, INVECE, è GIUSTO CHE, NOI DOVREMMO STERMINARE LA LEGA ARABA E CONDANNARE QUESTA RELIGIONE A LIVELO MONDIALE! WASHINGTON, 17 DIC - Syed Rizwan Farook e Tashfeen Malik marito e moglie, la coppia che ha compiuto la strage di San Bernardino in California, si scambiavano messaggi sulla jihad già prima di essere sposati. Lo facevano via internet ma in corrispondenza privata, non sui social media. "Dalle indagini risulta che alla fine del 2013, prima che si incontrassero di persona, nelle loro comunicazioni online si faceva riferimento all'impegno per la jihad e il martirio", ha detto il direttore dell'Fbi James Comey.
====================
IMPERIALISMO SAUDITA TURCA QATAR ISIS SHARIA ] ARABIA SAUDITA STA INVADENDO IL PAKISTAN .. E PENSARE CHE IL PAKISTAN GLI VOLEVA BENE! [ KABUL, 17 DIC - L'Isis ha inaugurato una radio nella provincia afghana di Nangarhar con cui si propone di diffondere il suo messaggio e tenta di consolidare la sua presenza in una area strategica al confine con il Pakistan. Lo riferisce Tolo Tv. L'emittente, denominata 'Voce del Califfato', ha come ulteriore obiettivo quello di facilitare il reclutamento di militanti da impegnare contro le forze di sicurezza del governo di Kabul e contro i talebani che si oppongono alla presenza dell'Isis in Afghanistan.
======
NON CREDO CHE UN EVENTO POLITICO E PUBBLICO POSSA ESSERE RITENUTO UN EVENTO PRIVATO! QUESTO è SEMPRE STATO L'ISLAM DA MAOMETTO AD OGGI, E TUTTI LO DEVONO SAPERE! PARIGI, 17 DIC - I genitori del giornalista americano James Foley, decapitato dall'Isis SHARIA, hanno espresso indignazione per la diffusione su Twitter, da parte della presidente del Front National, Marine Le Pen, di una foto del cadavere mutilato del figlio DA SHARIA, e ne hanno chiesto l'immediato ritiro. "Siamo profondamente colpiti dall'uso fatto di Jim a beneficio politico di Le Pen - scrivono John e Diane Foley - e speriamo che la foto di nostro figlio, così come altre due immagini esplicite, vengano subito ritirate".
    ==========
CHI è STATO DANNEGGIATO? EUROPA SOLTANTO è STATA DANNEGGIATA! TUTTI CI AHNNO GUADAGNATO, ANCHE USA CI HANNO GUADAGNATO A NOSTRE SPESE! I NOSTRI POLITICI DEVONO ESSERE ARRESTATI! MOSCA, 17 DIC - "L'economia russa sta uscendo dalla crisi, è praticamente superata". Così il presidente Vladimir Putin risponde alla prima domanda della maxi-conferenza stampa. "Si è ridotta la fuga di capitali e il nostro interscambio commerciale è positivo", ha aggiunto. Putin ha ammesso che si dovrà probabilmente rivedere il bilancio statale del 2016 a causa del calo dei prezzi del petrolio. "Molto probabilmente saremo obbligati a cambiare qualcosa", ha detto.
==================
    Bce: peso rischi geopolitici su crescita
    Bce:pesante impatto crisi su occupazionE
    Alitalia: Ball si dimette da Jet Airways
    Commercio estero, export -0,4% a ottobre
    Borsa: Europa corre con Fed, Milano +2%
    Spread Btp apre stabile a 102 punti
    Borsa: Milano corre con Fca e Telecom
Banche: 60 miliardi di obbligazioni subordinate, la mappa dei rischi
Banche, ecco i numeri del crac
Legge Stabilità, proroga Opzione Donna se avanzano fondi
Risparmi, i dieci consigli per non sbagliare
Banche, Berlusconi-Meloni-Salvini, ok mozione sfiducia Renzi
Legge di Stabilità: arriva l'autovelox che controlla assicurazione e revisione delle auto
La Pininfarina passa all'indiana Mahindra
Banche: 60 miliardi di obbligazioni subordinate, la mappa dei rischi
Dalla crisi delle 4 banche al caso Civitavecchia. Le 8 date principali
Banche, ecco i numeri del crac
Risparmi, i dieci consigli per non sbagliare
Legge Stabilità, proroga Opzione Donna se avanzano fondi
Banche, Berlusconi-Meloni-Salvini, ok mozione sfiducia Renzi
Vola il lavoro: 415 mila posti fissi in più, ma il Sud arranca.
=============================
TEL AVIV, 17 DIC - Un palestinese ha tentato di accoltellare dei soldati israeliani al check point di Huvara non lontano da Nablus in Cisgiordania. Lo dicono i media che citano l'esercito. Il sospetto aggressore - hanno aggiunto - è stato colpito e ucciso dal fuoco dei soldati.
======================
MOSCA, 17 DIC - La Russia sostiene l'iniziativa degli Stati Uniti per la stesura di una risoluzione Onu sulla Siria. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin, aggiungendo che la Russia è soddisfatta e che dopo aver studiato il progetto forse anche il governo e le autorità siriane saranno d'accordo.
=====================
Per il Cremlino “nel mondo è in corso una grande guerra mediatica”. 17.12.2015( Nel mondo è in corso un grande guerra mediatica, ritiene il portavoce del presidente russo Dmitry Peskov.
"Si svolge da tanto tempo. Non è un grande gioco, ma una grande guerra informativa", — ha detto in un'intervista al canale televisivo "Rossiya 24". Peskov ha osservato che in questa guerra dell'informazione alcuni media "perdono l'aspetto umano e perdono la loro funzione di mezzi di comunicazione." "Vediamo tutti i partecipanti della guerra mediatica, vediamo le informazioni oggettive degli avversari, vediamo i nostri avversari completamente privi di qualsiasi obiettività, e traiamo le dovute conclusioni," — ha aggiunto il portavoce del Cremlino. Secondo Peskov, l'unico mezzo per contrastare questa situazione può essere una linea informativa attiva volta a trasmettere il proprio punto di vista alla comunità internazionale. "Penso che nell'ultimo periodo, negli ultimi anni, il nostro Paese abbia imparato molto e probabilmente è diventato il promotore di alcuni standard elevati in questo contesto", — ha osservato.
    Correlati:
“La Russia subisce un'aggressione mediatica senza precedenti”
La Russia ha subito una nuova aggressione mediatica per il rapporto del boeing malese
Siria, dai media di tutto il mondo campagna anti-Russia
Media occidentali: retorica degli USA sempre più pericolosa per la pace: http://it.sputniknews.com/mondo/20151217/1742757/Peskov-Russia-Media-Occidente-Propaganda.html#ixzz3ua4qAZMg
Vladimir Putin
Chi è Putin? La risposta in un libro italiano. 10:33 17.12.2015. Tatiana Santi. Chi è veramente Vladimir Putin? È una domanda che si chiederanno in moltissimi, dai più simpatizzanti del presidente russo ai critici più accaniti. La risposta a questa domanda è una biografia firmata da Gennaro Sangiuliano.
Il libro "Putin. Vita di uno zar" racconta la storia di un personaggio complesso, che troppo spesso è stato banalizzato e ridotto a una serie di stereotipi dai media. La figura di Putin in realtà non può essere estrapolata dalla storia della Russia, dalle trasformazioni che ha vissuto il Paese. Ebbene, in questa biografia originale italiana l'autore ripercorre le avventure di un giovane Volodia cresciuto in "Komunalka", gli appartamenti collettivi in epoca sovietica, passando per la tappa del Vladimir spia al Kgb, fino ad arrivare alla crisi in Siria.
Leader carismatico, pragmatico e sicuro di sé, Putin è anche un personaggio da conoscere meglio. Questo è lo scopo della biografia "Putin. Vita di uno zar", presentato il 14 dicembre a Roma all'Istituto dell'Enciclopedia italiana, edito da Mondadori. Gennaro Sangiuliano, vicedirettore del TG1, ha gentilmente rilasciato un'intervista a Sputnik Italia in merito al suo libro.
— Non è il suo primo libro su temi russi. Da dove nasce il suo interesse per la Russia?
Vladimir Putin arriva nelle case degli italiani, la vita del presidente su rete 4
— Io molti anni fa ritrovai dei documenti inediti, erano dei rapporti della polizia italiana degli inizi del ‘900, che documentavano la presenza di Lenin a Capri. Decisi allora di fare un libro per raccontare queste presenze di Lenin che ci furono tra il 1908 e il 1910. In quell'occasione cominciai a studiare la storia russa, io di provenienza sono un giurista, non avevo fatto studi letterari. Ho cominciato però a leggere la grande letteratura russa, adesso posso dire di aver letto tutto Dostoevskij, Tolstoj e Pushkin.
— Perché ha deciso di scrivere un libro su Vladimir Putin?
— Facendo poi il giornalista ho continuato a fare attenzione sul personaggio che è Putin. Nelle dialettiche interne di un giornale, io mi sono sempre schierato dalla parte di Putin. Adesso i filoputiniani sono diventati più numerosi. Avevo capito che il personaggio era molto interessante e ho deciso di costruire questa biografia. Credo che la statura del personaggio meriti di essere conosciuta dal grande pubblico, al di là di tanti pregiudizi e luoghi comuni che filtrano di qua e di là sui giornali. Occorreva fare qualcosa di più organico e più complessivo che sfatasse i luoghi comuni e dicesse la verità.
La presentazione del libro su Vladimir Putin
— Al di là dei pregiudizi del mainstream, da parte dei lettori e i cittadini italiani c'è un grandissimo interesse nei confronti di Putin. Perché il presidente russo è più popolare che mai?
— Perché la gente è intelligente e sta cominciando a capire che una serie di fatti storici danno ragione a Putin. Prendiamo la Cecenia: questo fu il primo tentativo si stabilire al mondo un Califfato islamico, che sarebbe stato un califfato molto pericoloso per il Caucaso. I combattenti ceceni ora sono in Siria, Iraq e Libia, sono anche tra i più agguerriti e violenti. Putin ci aveva visto giusto a stroncare il califfato in Cecenia. Lo fece in maniera dura, ma era necessario fare così.
Anche in altri casi la storia gli sta dando ragione, come per esempio per quanto riguarda le vicende economiche e sociali. Io penso che alla fine l'opinione pubblica sia più intelligente di quello che le elite pensino e quindi la gente sta percependo il valore del personaggio.
— Qual è il ruolo della Russia oggi sull'arena internazionale e in Siria a suo avviso?
Raid aereo russo contro Daesh in Siria. Russia, ministero Difesa sottolinea trasparenza informazione su raid in Siria.
— Putin è l'unico che fa veramente la guerra al terrorismo. A me piace un Paese come gli Stati Uniti d'America, ma in Siria gli americani sono stati molto ambigui. Putin ha preso una posizione molto chiara e ben definita, sta facendo veramente la guerra.
Prendiamo per esempio l'ultima lite con la Turchia. Un italiano medio sente molto più vicino un russo che un turco come cultura, stile di vita, dato antropologico. I russi sono dei frequentatori dei nostri Paesi, vengono nelle nostre città, noi andiamo da loro. I turchi sono molto più distanti, al di là del fatto che la Turchia faccia parte della NATO. Credo che la gente lo percepisca bene.
— Si ritornerà a suo avviso a un vero punto di incontro tra la Russia e l'Occidente? Forse la Siria è proprio quest'occasione?
— Credo di sì. Con il tempo credo che quei occidentali che hanno rapporti storici con la Russia, penso ai tedeschi, agli italiani e adesso anche i francesi, premeranno anche sugli Stati Uniti. È molto importante vedere che cosa succede nelle leadership americane. A parte Donald Trump, che ha espresso pubblicamente la sua ammirazione per Putin, anche gli altri Repubblicani, hanno una posizione diversa da quella di Obama.
    Correlati:
Conferenza stampa di fine anno del presidente Putin
Daily Mail: Putin ha dimostrato che l’Occidente sbagliava
L'Elvis Presley iraniano si è rivolto a Putin: http://it.sputniknews.com/opinioni/20151217/1743247/putin-libro-russia-presidente.html#ixzz3ua5jXgxk
Conferenza stampa di fine anno del presidente Putin
© Sputnik. Ramil Sitdikov
Mondo
09:56 17.12.2015(aggiornato 14:33 17.12.2015) URL abbreviato
51966150
Il 17 dicembre il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin ha tenuto la tradizionale conferenza stampa di fine anno. Ecco la cronaca testuale della conferenza stampa.



Dopo 3 ore 11 minuti si e conlusa la conferenza stampa di Vladimir Putin. E' disposto a cambiare la legge che vieta l'adozione dei bambini russi in alcuni paesi stranieri?
Il governo russo non deve avere fretta di cambiare la legge sull'adozione dei bambini russi all'estero. Il numero dei bambini adottati è più alto di quello dei bambini che necessitano di cure.
Serve in futuro alla Russia una base in Siria?
E' una domanda complessa. Non so se serva davvero. Se dobbiamo colpire qualcuno anche così (senza base) lo colpiamo lo stesso.
La Russia smetterà di fornire il gas all'Ucraina?
Non credo che vada eliminato il transito del gas in Ucraina e neanche che vada posto in competizione con il Nord Stream. Il punto chiave è che ogni gasdotto deve garantire affidabilità, sicurezza e costanza degli approvvigionamenti. Se le autorità ucraine mantengono il loro impegno, non ci sono problemi. Diversamente dovremo rivedere i piani.
Qual'è la sua opinione sull'omicidio Nemtsov?
Ritengo che questo sia un omicidio che vada indagato ed i cui colpevoli debbano essere puniti, chiunque essi siano.
Signor presidente, come stanno le sue figlie?
Per molte ragioni, non ultime quelle di sicurezza non ho mai parlato della vita private delle mie figlie. Io ritengo che ogni persona abbia il diritto di costruirsi il proprio destino. Le mie figlie non sono mai state viziate. Non hanno mai avuto privilegi. Fanno la loro vita e la fanno con dignità. Le mie figlie non fanno politica, non fanno business, lavorano e parlano e usano per lavoro 3 lingue europee.
L'anno prossimo ci saranno le elezioni negli USA. Come vede le prospettive di lavoro con il nuovo presidente statunitense?
Prima bisogna capire chi è. Noi siamo pronti a dialogare. Dopo l'ultimo incontro con Kerry mi è parso che gli USA siano d'accordo con noi. Noi siamo aperti e trasparenti. Sono loro che provano sempre a "suggerirci" cosa fare e come. Se un osservatore straniero in USA alle elezioni si avvicina a più di 5 metri da una coda al seggio lo arrestano. Noi siamo pronti a sederci e parlare con qualunque presidente che venga eletto dal popolo statunitense.
Secondo lei è arrivata l'ora di privatizzare le compagnie statali come Rosneft e Aeroflot, per sostenere l'economia?
Le compagnie statali possono essere parzialmente privatizzate per aumentare l'efficacia del loro operato, non per fare cassa. Lo Stato non
Qual'è lo stato è il futuro delle relazioni con la Georgia?
Noi non siamo la causa di questo deterioramento delle relazioni con la Georgia. Tornando ai fatti del 2008, la colpa storica è loro ed è in pieno sulle loro spalle. La colpa è dell'allora presidente Saakashvili che ha dato il via al processo di divisione del paese.
A Saakashvili hanno dato un visto lavorativo in USA e poi l'anno mandato in Ucraina. E come se gli avessero detto "Non soltanto vi governiamo. Ma vi mandiamo anche chi vi governa, perchè voi non siete in grado di farlo da solo. Su 45 milioni di personi non si riesce a trovare 10/15 persone in grado di governare? Questo è uno sputo in faccia al popolo ucraino.
Il presidente Putin durante la conferenza stampa di fine anno di fronte alla folta platea di giornalisti. Il presidente Putin durante la conferenza stampa di fine anno di fronte alla folta platea di giornalisti
Il 31 dicembre scadranno gli accordi di Minsk, qual'è la vostra posizione sul conflitto in Donbass?
Siamo favorevoli alla risoluzione del conflitto nel sud-est ucraino ma non attraverso l'eliminazione fisica di tutti gli abitanti del Donbass.
Putin invita un giornalista ucraino a fare una domanda: "Date la parola al giornalista ucraino, una repubblica a noi fraterna, non lo stancherò mai di ripetere"
Giornalista: Grazie presidente per la possibilità di farle una domanda anche se noi non siamo turchi, siamo ucraini. Lei ha detto che in Donbass non ci sono militari russi. Eppure ne sono stati catturati due. Li cambierete con tutti gli ucraini detenuti dai filorussi?
Putin: Lei ha nominato due persone e poi ha elencato un elenco lungo di persone con cui li vorreste cambiare. Gli scambi si fanno alla pari. Noi abbiamo detto che in Donbass non ci sono divisioni ufficiali russe. Possono esserci dei cittadini russi coinvolti nell'esecuzione di alcuni compiti militari. Capisca la differenza.
Giornalista: Come cambieranno le vostre relazioni con l'Ucraina dal primo gennaio?
Putin: A livello economico cambieranno in peggio, perchè siamo costretti a escludere l'Ucraina dallo spazio economico comune della CSI.
Lei ha detto che in Turchia abbiamo molti amici a livello di popolazione. Che futuro vede per le relazioni russo turche?
Con i popoli turchi (di etnia e lingua) che ci sono vicini e fanno parte della Russia dobbiamo continuare a dialogare. A livello statale invece non vedo prospettive di creare delle relazioni.
Su Assad la Russia dice che deve decidere il popolo siriano. Gli USA ed i loro alleati dicono che per Assad non c'è futuro politico. Avete discusso di questo con Kerry?
Ne abbiamo parlato con Kerry. La nostra posizione non cambia. Non accettiamo che nessuno dall'esterno imponga alla Siria il suo futuro. Solo il popolo siriano deve scegliere chi e con quale forma dovrà governarlo. Appoggiamo la decisione degli USA di scrivere una relazione al Consiglio di Sicurezza dell'ONU sulla soluzione del conflitto in Siria, per cui il segretario di stato Kerry è venuto in Russia. Questo ci dà l'idea del fatto che USA ed Europa sono seriamente preoccupati di ciò che succede nel medioriente.
Secondo lei c'è uno stato terzo dietro l'abbattimento del SU-24 russo da parte turca?
Capisco il vostro riferimento. Se qualcuno in Turchia ha deciso di leccare gli americani in un determinato posto, non lo so. Riteniamo il gesto turco un gesto nemico. Anche nell'ultimo incontro con le autorità turche ad Ankara ci sono state poste questioni molto importanti per la Turchia. Su questioni sensibili. Noi abbiamo  detto che capiamo e siamo pronti ad aiutare. Era così difficile alzare la cornetta e telefonare. Chiedere di non colpire determinati territori?
Cosa hanno ottenuto? Pensano che fuggiremo? Certamente no. La Russia non è quel tipo di paese. Se la Turchia aveva degli scopi non li ha raggiunti. Anzi ha solo peggiorato la situazione.
E' soddisfatto del lavoro del governo? Potrebbero esserci dei cambiamenti?
In tutti questi anni mi sembra di aver sempre mantenuto una linea equilibrata nei confronti dei membri del governo. Non sono per i cambi in corsa, ancor più radicali. Quasi sempre non portano a nulla. Se invece parliamo di migliorare il lavoro del governo, allora si, c'è questa intenzione, ma non per cambiare qualcuno in particolare, ma migliorare il lavoro del primo organo governativo dello stato.
A causa dei tassi d'interesse alti i nostri imprenditori non possono ricevere crediti. Anche all'estero, per ovvi motivi, non possono. Faremo la fine del Venezuela?
Tutti vorrebbere che il tasso di rifanziamento della Banca Centrale venga rivisto. Sento dire che all'estero i tassi sono più bassi. E' vero. Ma li la struttura dell'economia è un altra. Noi abbiamo la minaccia dell'inflazione, loro quella della deflazione.
Nonostante la crisi in Russia i dati economici mostrano un dato positivo
La disoccupazione è al 5,6%. Nel 2009 era all 8.3%.  Il debito pubblico è sceso al 13%. Si è registrato un trend positivo nell'afflusso di capitali dall'estero: sono sicuro che gli investitori capiscono la realtà della nostra economia e esprimono l'intenzione di entrare nel nostro mercato. Il picco della crisi è già stato toccato. A settembre e ottobre è già stato registrato un aumento della produzione. Soprattutto nell'agricoltura. Per il secondo anno consecutivo il nostro raccolto ha superato quota 100 milioni di tonnellate, 103 milioni.
L'anno scorso preannunciò che entro due anni usciremo dalla crisi. Adesso qual'è il suo pronostico?
Rispondo con un annedoto: "Si trovano due amici e uno chiede all'altro. Come va? Ma guarda, la vita va a momenti. Bianchi e Neri. Adesso è nera. Dopo sei mesi si ritrovano di nuovo e gli fa la stessa domanda. Guarda la so la storia dei momenti. Come va? Guarda adesso è nera, forse prima era bianche". Nel 2014 abbiamo impostato il nostro budget calcolando un prezzo del petrolio di 100 dollari. Per il 2016 di 50 dollari al barile. Adesso costa 38 dollari al barile. Probabilmente dovremo apportare ulteriori modifiche.
Giornalisti da tutta la Russia e dal resto del mondo ] Tradizionalmente alla conferenza stampa di fine anno del presidente Putin prendono parte giornalisti russi e di tutto il mondo. Per attirare l'attenzione del presidente e ricevere il diritto a rivolgere la propria domanda ognuno si ingegna come può. Cartelloni, bandiere, abbigliamenti stravaganti. Anche questo fa parte dell'evento.
Tutto pronto per la conferenza stampa di fine anno di Vladimir Putin
Alle ore 12 russe — 10 italiane — inizierà la conferenza stampa di fine anno del presidente della Federazione Russa Vladimir Putin. L'anno scorso i giornalisti accreditati furono 1348, 78 le domande poste, 4 ore e 40 minuti la durata totale.
    Correlati:
Putin: Russia e USA stanno cercando soluzioni delle crisi più gravi
Putin sospende accordo su zona libero scambio tra Russia e Ucraina: http://it.sputniknews.com/mondo/20151217/1742903/putin-conferenza-fine-anno.html#ixzz3ua6qelFB
Esto es muy urgente e importante. No podemos construir Actuall sin ti. Hola lorenzoJHWH:
No podemos, ni queremos.  [ DIO BENEDICE ECONOMICAMENTE I DONATORI! ] Este correo es... muy importante (y muy urgente). Y, déjame que te lo adelante ya, de tu respuesta al mismo dependerá el futuro y el rumbo de Actuall. Actuall nació hace poco más de tres meses. El 1 de octubre. Hoy, puedo decir con orgullo que es una realidad espléndida y creciente. Las cifras de Actuall en número de lectores, suscriptores (como tú) del Brief de Víctor, comentarios, noticias compartidas, etc., son muy estimulantes e ilusionantes. Queríamos hacer, lo estamos haciendo, periodismo centrado en defender las causas de la vida, la familia y la libertad. Periodismo para saber más, para actuar mejor y organizarnos de manera más inteligente como sociedad. Periodismo que abraza la innovación tecnológica y reúne escritores, editores y programadores brillantes y entusiastas alrededor de la visión de una sociedad ordenada y abierta, formada por personas libres, hombres y mujeres más fuertes que cualquier gobierno en defensa de nuestra libertad y nuestros bienes materiales e inmateriales. Estamos construyendo el primer diario nativo digital provida, profamilia, con una perspectiva liberal-conservadora y cristiana de la sociedad, hecho en español y con una cobertura global de las causas de la libertad en España, Europa y América. Estamos haciendo ese periodismo para ti, pero queremos (y necesitamos) dar un paso más, hacerlo contigo. A ese paso lo llamamos de lectores a miembros (socios).
lorenz ¿puedes convertirte ahora en socio de Actuall con una contribución mensual de 35, 50 o incluso 100 euros (o cualquier otra cantidad —mayor o menor— que te parezca oportuna)? (puedes modificar o cancelar esa aportación mensual en cualquier momento).
https://colabora.actuall.com/hazte-socio-de-actuall
En Actuall, encuentras la mejor información de actualidad, junto a sugerencias para actuar eficazmente a favor de la vida, la familia y la libertad.
Somos el primer diario profesional en España con un modelo no lucrativo; queremos construir una comunidad (identificada con los valores del diario) de ciudadanos informados y activos en defensa de las causas de la libertad, como el derecho a la vida, la propiedad privada o la libertad religiosa.
Antes de nacer, hacíamos esta declaración de principios: Actuall, se sostendrá gracias al apoyo de su comunidad, se declarará libre de banners publicitarios y no aceptará subvenciones de fondos públicos ni campañas de gobiernos o de partidos políticos.
Tu apoyo económico es pues, absolutamente imprescindible.
Tu apoyo económico y, si tú quieres, también tu soporte como voluntario, algo de lo que te hablaré con detalle en otro momento.
Convirtiéndote en socio de Actuall, podrás...
Participar como 'periodista' en la Redacción de Actuall
Tendrás derecho a proponer temas e historias para investigar o para tratar a fondo en el diario. Si las publicamos, te citaremos. Convertirte en autor de Actuall. Si nos envías artículos o tribunas y el equipo de Edición de Actuall considera que el tema que propones es de interés, publicaremos lo que nos mandes. Visitar la Redacción de Actuall
    Yo mismo, será un honor, te guiaré por ella explicándote cómo funciona el equipo, qué hace posible nuestro (tu) diario. Participar en una reunión anual del Consejo de Redacción de Actuall
    Una vez al año. Tendrás voz y se tomará nota de tus propuestas. Serás un miembro más del Consejo de Redacción. Asistir a los Encuentros Actuall
    Que celebraremos periódicamente, transmitiéndolos por Internet, con prestigiosos periodistas y relevantes analistas de opinión como invitados, para compartir ideas, críticas, aportaciones sobre la situación social y política y la batalla cultural que libramos
    Siempre serás de los primeros. Podrás probar antes que nadie los nuevos servicios y tecnologías de Actuall y orientarnos sobre su calidad
    Participar en la votación del Premio anual Actuall
    Cada año otorgaremos un Premio Actuall a alguna personalidad destacada que defienda los principios de Actuall. Podrás votar. Y tendrás un precio especial
    En la Gala de los Premios HO en la que se entregará (y en otros actos que organicemos en HO)  Detalle Actuall
    Pues es solo eso, un pequeño detalle, pero te lo enviaremos como ¡bienvenida! por hacerte socio. Es el peor de los tiempos y es el mejor de los tiempos para hacer periodismo sobre la defensa de principios. Es más que evidente que vivimos unos momentos difíciles. Es claro el incremento de la agresividad de los progre-laicistas... como lo es, por lo tanto, la necesidad de una mayor información y movilización de los provida, profamilia y pro-libertad, entre otras cuestiones. En Actuall queremos actuar contigo, construyendo una comunidad informada y activa. Defendiendo, juntos, los valores que te importan.
Es hoy... Es tiempo de cambiar, es tiempo de actuar, es tiempo de Actuall.
Queremos, contigo, informar, reflexionar, actuar.
Creo firmemente que hace falta un periódico online como el nuestro, que defienda la vida, la familia y las libertades, que son las bases de la civilización.
Un periódico para todos, participativo, para ciudadanos activos. Un periódico transparente en permanente diálogo con el ciudadano y sus preocupaciones. Un periódico que pretende, ¡ahí es nada!, algo que en realidad es contradictorio con la naturaleza misma del periodismo: sobrevivir a lo efímero. Actuall ayudará (te ayudará a ti, lorenz) a defender, en el terreno de las ideas y de la acción, los valores que te importan. Es un medio, quiere serlo, para saber y actuar, para haceroír tu voz.  [ Independiente. ] [ Decimos, sin falsas retóricas, que Actuall es independiente, esto es, que sus verdaderos propietarios son sus lectores. Para construir Actuall necesitamos, ahora, tu apoyo y tu concurso.  ¿Puedes convertirte ahora en socio de Actuall con una contribución mensual de 35, 50 o incluso 100 euros (o cualquier otra cantidad —mayor o menor— que te parezca oportuna)? (puedes modificar o cancelar esa aportación mensual en cualquier momento). https://colabora.actuall.com/hazte-socio-de-actuall
Millones de ciudadanos necesitan (necesitamos y demandamos) un medio de comunicación moderno que haga frente al pensamiento izquierdista dominante (a las dentelladas de una suerte de Leviathan, que acosa las más elementales libertades) creando opinión, ofreciendo argumentos, influyendo en los centros de poder y defendiendo las convicciones que nos hacen ser comunidad y que tú y yo sabemos que son buenas imprescindibles para mejorar la sociedad.
Actuall es eso... En Actuall queremos atenernos a los hechos, dudar de los paraísos en la Tierra, reírnos de los emperadores desnudos, atizar dialécticamente a los tiranos, y dejar en evidencia a sus bufones y corifeos. Y, como el viejo maestro Montanelli, estamos dispuestos a hacerlo con (absoluta) independencia «a prueba de censores, dictadores y balas». Porque creemos, como él, que «El periodismo no es un oficio, es una misión».
Eso tiene un precio. La libertad y la independencia, siempre tienen un precio...
https://colabora.actuall.com/hazte-socio-de-actuall
Actuall es gratuito. No tenemos ánimo de lucro pero, como es obvio, sí tenemos gastos...
Para afrontarlos con una mínima estabilidad; para tener la seguridad de que podremos hacer nuestro trabajo (contigo), el que de alguna manera nos has encomendado y en el que, sin duda, participas; para poder seguir adelante, te necesito. Necesito que des ese paso adelante y te conviertas ahora en socia/o de Actuall. Ojalá te animes a hacerlo. Estoy convencido de que, como intentamos de todo corazón (contigo y para ti), con Actuall... Es posible cambiar el mundo y si no (de forma inmediata) el mundo, sí el rumbo de la política y de las ideas, dando voz a quienes aún creen en los valores de la libertad, el dinamismo de la sociedad civil, y en la dignidad inviolable de la persona. Y, como Buckley, gigante del periodismo que en la segunda mitad del siglo XX, obró el milagro de sacar al conservadurismo norteamericano de la postración, librarlo de sus complejos y arrebatarle a la izquierda el monopolio cultural e incluso político, hacerlo con glamour y sin perder la sonrisa. Un fuerte abrazo, mil gracias por estar ahí.
Alfonso Basallo, director y todo el equipo de Actuall
P.D. Por supuesto tú eres quien determina el importe de tu contribución mensual como socio de Actuall (somos diferentes), de tal manera que puede ser con alguna de las cantidades que te propongo o con cualquier otra, mayor o menor. Puedes hacerlo aquí: https://colabora.actuall.com/hazte-socio-de-actuall y recuerda además que, en cualquier momento, puedes cancelar o modificar esa aportación mensual.
Este email tiene más de una vida. Reenvíalo a tus contactos que aún no conocen Actuall e invítales a unirse Actuall, el periódico para lectores alertas y activos en las buenas causas. ¡Gracias! HO es una entidad de utilidad pública    
HazteOir.org tiene la declaración de entidad de utilidad pública (ver B.O.E.). Esto significa que todos los donativos que hagas a Actuall (que es una iniciativa de HO) los podrás desgravar, en el siguiente ejercicio fiscal, en el pago del impuesto correspondiente. Un 50% por los primeros 150€ que nos dones y un 27,5% por el resto. Por ejemplo, si donas 200€ Hacienda te devolverá 88,75€ en 2016.
===================
è sceso all'inferno il massone, soltanto, un altro massone che Satana partorì con Rothschild ] [ Licio Gelli, la P2 perde il suo maestro. Nato a Pistoia il 21 Aprile 1919 si è spento nella sua storica “Villa Wanda” (dal nome della prima moglie) il 15 dicembre 2015. Il quadro clinico, data anche la veneranda età, si era aggravato irrimediabilmente sino a spirare silenziosamente. Condannato per innumerevoli capi d’imputazione, come:  Procacciamento di notizie contenenti segreti di Stato; Calunnia nei confronti dei magistrati milanesi Colombo, Turone e Viola; Calunnia aggravata dalla finalità di terrorismo per aver tentato di depistare le indagini sulla strage alla stazione di Bologna - vicenda per cui è stato condannato a 10 anni; Bancarotta fraudolenta (Banco Ambrosiano). Dal 2001 scontava una pena detentiva di 12 anni nella sua residenza affermando di sé nel 2003: “Ho una vecchiaia serena. Tutte le mattine parlo con le voci della mia coscienza, ed è un dialogo che mi quieta. Guardo il Paese, leggo i giornali e penso: Ecco qua che tutto si realizza poco a poco, pezzo a pezzo. Forse sì, dovrei avere i diritti d'autore. La giustizia, la tv, l'ordine pubblico. Ho scritto tutto trent'anni fa.”
=======================
IL REGNO DI DIO NON SCENDERà A PATTI CON TE PER SALVARE LA TUA ANIMA! ] L’aborto non dà pace. La confessione di due uomini. E una donna, dopo 30 anni, chiede perdono per il voto pro-choice al referendum. Ora è volontaria al Centro di aiuto alla vita. 16 dicembre 2015. SEMPLICEMENTE AVERE APPROVATO LA LEGGE SULL'ABORTO, SEMPLICEMENTE QUESTO ASSENSO, TI PORTERà ALL'INFERNO! TU DEVI PENTIRTI DI GNI TUO PECCATO! IL REGNO DI DIO NON SCENDERà A PATTI CON TE PER SALVARE LA TUA ANIMA! ] Chi l’ha detto che l’aborto è una questione “da donne”? Sono certamente loro a pagarne le conseguenze più dirette, spesso lasciate sole a portare il peso di una decisione, spesso proprio perché lasciate sole spinte a scegliere questa strada. Eppure quello dell’aborto è anche e soprattutto un affare “da uomini”. Come racconta don Luigi, parroco alle porte di Milano. Da quando il Papa – con l’occasione del Giubileo della Misericordia – ha esteso a tutti i sacerdoti la facoltà di assolvere il peccato dell’aborto, da lui si sono presentati due uomini. Entrambi si erano già confessati in passato, ma a distanza di tempo dai fatti (30-40 anni) ancora non si sentono in pace. Il primo è un signore di 65 anni: lui e la moglie hanno deciso di abortire quando lei è rimasta incinta del terzo figlio. Pensavano di non farcela. Il secondo ha circa 50 anni: aveva 18 anni quando la sua ragazza è rimasta incinta e hanno deciso di abortire. Nessuno ha mai saputo, neanche i genitori, ma quel fatto ha lasciato in lui una impronta indelebile. E l’aborto è un affare “da donne”, non nel senso dispregiativo di una debolezza, ma in quello pieno di dignità e coraggio, di vita. Una di loro, Rosella (leggi qui la sua storia), ha deciso di confessarsi per qualcosa a cui molti nemmeno penserebbero: il voto a favore dell’aborto nel referendum del 1981. Non ci aveva più pensato, né ha mai dovuto affrontare il problema. A più di 30 anni di distanza, mentre scriveva il suo libro “Un’anima sola” in cui racconta la storia della sua conversione dopo la morte dell’unica figlia, un’amica le ha proposto di devolvere il guadagno al Centro di Aiuto alla vita (Cav) della clinica Mangiagalli, a sostegno delle gravidanze difficili. “In quel momento ho cominciato a riflettere: Signore, cosa mi stai dicendo? Da lì poi ho devoluto tutto al Cav… e mi sono confessata”. Cosa è successo? “Che Dio è vita, e se credo in Dio credo nella vita, e non ho nessun diritto di decidere per vita di un altro bambino”. Adesso Rosella sostiene come volontaria il Cav, è vicina ad alcune mamme. E ha trasformato anche la camera di sua figlia in una specie di nursery: “In genere le camere dei figli che se ne sono andati rimangono intatte…il letto rifatto, gli armadi con tutta la roba dentro. La camera di mia figlia è completamente diversa, perché io raccolgo le cose per i bambini: ci sono ciucci, biberon, abitini, il mio computer per scrivere. È una stanza che ha preso vita. I figli ci sono ma non sono più lì. È un cammino”.
========================
Dear Mr mESSIAH, An Open Doors safe house can be a lifeline to a pastor or evangelist. Especially ones who are standing firm against persecution, but trying to save their families from threats, arrest and imprisonment. Others need a safe house so they themselves can escape arrest – and be there for their families in times of need.
Your Gift of Hope helps provide vital aid and temporary safe houses for Christians who are under attack – offering their whole families the protection and courage they need to stand firm as a witness for Christ! Thank you for giving generously.
Together in His service, Jan Gouws. Executive Director, Open Doors Southern Africa
========================
Costco employee hurls anti-Semitic abuse Click here to watch: Costco smoothie demonstrator hurls anti-Semitic abuse at shopper. A Jewish shopper at a Costco store in the San Francisco Bay Area has uploaded footage of an extremely anti-Semitic rant tirade he was subjected to by a woman giving a smoothie demonstration at the store. According to the Coordination Forum for Countering Antisemitism, he said the woman began her rant by interrupting him during a conversation with another Jewish man. "I struck up a conversation with a Jewish guy in Costco in front of the Vitamox Blender Demonstration, when an employee interrupted to tell us that Jews need to go back where they came from. I asked her how that would be possible after what happened in WWII. She responded that Hitler never did anything wrong to the Jews and that they brought it on themselves," he said.
Watch Here. In the video - originally posted on the Live Leak video sharing site - the woman can indeed be heard claiming that the Jews were not persecuted by the Nazis, while simultaneously admitting something bad may have happened to them but that they "brought it on themselves." "They had a chance to go ahead and get $500 for their freedom," she bizarrely asserted. Prior to that, she could be heard saying that Jews should leave Israel and "go back to Europe", because it is "Palestinian land." The clip ends with the victim owing to report her to her managers. "You're gonna be fired today." Source: Arutz Sheva
==============
Donald Trump è il nostro candidato! Putin, 'endorsement' a Trump: 'E' vivace e talentuoso' Putin entra a gamba tesa nella campagna elettorale Usa: "E' una persona vivace e talentuosa".
=============
Erdogan, si è inventato questa: "lotta contro Pkk che continuerà", perché il genocidio è la sua soluzione.. Nel sud-est Turchia "finché non sarà garantita la tranquillità" già la tranquillità del cimitero degli armeni uccisi a tradimento, perché i turchi islamisti sono degli spergiuri e traditori!
=======================
io sono indignato per questo atto di violenza! MA IL SISTEMA MASSONICO LA DEVE SMETTERE DI FARE VIOLENZA ALLE MINORANZE! Spagna: il premier Mariano Rajoy colpito da un pugno
======================
MALEDETTI DISGRAZIATI MAOMETTANI SHARIA! quello che non deve essere dimenticato, è che le fosse comuni dei martiri cristiani, la profanazione di tutte le Chiese, ecc..., del genocidio dei cristiani siriani e iracheni, sono stati i salafiti: finanziati dalla CIA, tutto l'esercito libero siriano di OBAMA, di liberi terroristi moderati turchi sauditi: jihadisti, internazionale islamica: sharia LEGA ARABA, che lo hanno fatto! ] NON RIUSCIRETE CON LE VOSTRE MENZOGNE A CAMBIARE LA STORIA, PERCHé IO HO VISSUTO QUESTA TRAGEDIA PERSONALMENTE E LA HO DOCUMENTATA GIORNO PER GIORNO, SUI MIEI 110 BLOG! [ BEIRUT, 17 DIC - Una fossa comune con almeno dieci cadaveri è stata rinvenuta nella regione orientale siriana di Dayr az Zor controllata dall'Isis. Lo riferisce l'Osservatorio nazionale per i diritti umani secondo cui il gruppo jihadista ha ammesso di fronte ai parenti delle vittime di aver ucciso le persone seppellite nella fossa. Sin da quando l'Isis ha preso il controllo delle regioni orientali della Siria nel 2013 ha commesso numerosi massacri, in particolare ai danni di membri di influenti tribù locali.
=====================
questo discorso DI Michael Moore: è perfetto anche per Donald TRUMP, noi contestiamo la sharia AL COGLIONE CANCEROGENO Michael Moore, perché quando, i musulmani faranno la richiesta della sharia? TU DEVI MORIRE CON TUTTE LE TUE IDEE DEMOCRATICHE: PERCHé NULLA DI QUESTO, discorso, CHE VIENE AFFERMATO ADESSO, in questo articolo, è PRESENTE NELLA LEGA ARABA senza reciprocità!!  NEW YORK, 17 DIC - Michael Moore scende in campo contro Donald Trump: il regista si e' fatto fotografare davanti alla Trump Tower con un cartello e la scritta "siamo tutti musulmani" per protestare contro l'idea del re del mattone di vietare l'ingresso negli Usa a tutte le persone di fede islamica. "Siamo tutti musulmani, cosi' come siamo tutti messicani, cattolici ed ebrei, bianchi, neri e tutte le sfumature intermedie", ha aggiunto Moore in un post sulla sua pagina Facebook.
==================
come non posso riconoscere nessun diritto ai musulmani, PALESTINESI, ecc.. finché la LEGA ARABA non condanna la sharia, così, io non posso riconoscere nessun diritto ai GAY finché non viene condannata la ideologia GENDER, per tutti è SODOMA educativi antiomofobi! ANZI VOI SIETE SCESI SUL CAMPO DELLA BATTAGLIA CONTRO il REGNO DI DIO CHE IO SONO!  STRASBURGO, 17 DIC - Forte sostegno alle nozze gay, viste anche come presupposto per una maggiore tutela dei diritti delle persone. E netta bocciatura della pratica della maternità surrogata, il cosiddetto 'utero in affitto' perche' "compromette la dignità umana della donna dal momento in cui il suo corpo e le sue funzioni riproduttive sono usati come una merce". E' quanto si legge nel rapporto annuale sui diritti umani nel 2014, un testo di oltre trenta pagine, approvato dalla Plenaria di Strasburgo.
======================
 TEL AVIV, 17 DIC. IO MANDERò MIEI MISSILI BALISTICI, SU TUTTA A LEGA ARABA SHARIA PER QUESTA AGGRESSIONE! Un razzo SHARIA lanciato da Gaza è caduto in un'area aperta del sud di Israele dove poco prima sono risuonate le sirene di allarme. Lo dice il portavoce militare israeliano secondo cui non sono segnalate vittime.
========================
NON ESISTE UNO STUPIDO, IN TUTTO IL MONDO, CHE LUI POSSA PENSARE CHE GLI USA O LA NATO SIANO SERI NELL'EVITARE LA GUERRA MONDIALE, CHE INVECE, è PROPRIO IL LORO VERO OBIETTIVO! 17.12.2015. COME SE, QUESTE ARMI POSSANO RAPPRESENTARE UN OSTACOLO PER LA CINA SE DECIDESSE DI FARE UNA INVASIONE! GLI USA, E I LORO MASSONI LOCALI NEL LORO CINISMO, HANNO DECISO DI AMMAZZARE QUESTE PERSONE DI TAIWAN! Il ministero degli Esteri cinese richiama l’ambasciata Usa: “Taiwan è parte inalienabile del territorio cinese”. Il ministero degli Esteri cinese ha convocato l'incaricato d'Affari dell'ambasciata statunitense per protestare contro la decisione dell'amministrazione Obama di autorizzare la vendita di armamenti a Taiwan per un valore di 1,83 miliardi di dollari. Minacciate anche sanzioni contro le aziende che parteciperanno all'iniziativa. Come rilanciato dall'agenzia Xinhua, per il vice ministro degli Esteri cinese, Zheng Zeguang, "Taiwan è parte inalienabile del territorio cinese" e la vendita di armi non solo andrebbe contro il diritto e i rapporti internazionali, ma minaccerebbe "pesantemente" la sicurezza e la sovranità nazionale della Cina. Oggetto della disputa la vendita di due fregate della classe Perry a Taiwan e di missili anticarro, veicoli anfibi d'assalto, sistemi elettronici di puntamento, missili terra-aria Stinger.
http://it.sputniknews.com/mondo/20151217/1748347/usa-cina-taiwan-armi.html#ixzz3ubEtEl8E
L'UNICO MOTIVO DI QUESTE SANZIONI CONTRO LA RUSSIA, è PERCHé, sia LA NATO che, LA CIA HANNO FATTO UN GOLPE ED UN POGROM IN UCRAINA: contro i russofoni! ] [ Ue rinnova le sanzioni alla Russia. 17.12.2015. e dopo CHE FARISEI SALAFITI MASSONI LEGA ARABA HANNO INVASO LA SIRIA CON I JIHADISTI: LA GUERRA MONDIALE TOTALE NUCLEARE, è SOLTANTO UN EVENTO TEMPORALE, CHE LA MOLTO SOFISTICATA DIPLOMAZIA RUSSA PUò SOLTANTO POSTICIPARE! Le sanzioni verso Mosca, che scadono il 31 gennaio prossimo, saranno prorogate da Bruxelles senza discussione al vertice dell’Unione Europea. Non ci sarà alcuna discussione sul tema del rinnovo delle sanzioni economiche contro la Russia al vertice dell'Unione Europea del 17 e 18 dicembre. La Cancelliera tedesca, Angela Merkel, ha chiuso bruscamente la discussione. Evidentemente le pressioni americane sono state molto forti. Il ministro degli Esteri italiano, Paolo Gentiloni, a sua volta, ha precisato che l'Italia non ha chiesto alcun rinvio sulle sanzioni alla Russia e ha confermato che la decisione del vertice europeo sarà comune, senza alcun dibattito. "Politicamente parlando, la valutazione generale è andata chiaramente nella direzione di un rinnovo delle sanzioni" alla Russia ha precisato alla stampa l'Alto Rappresentante per la politica Estera dell'Ue, Federica Mogherini. Tutti i ministri degli esteri dei Paesi aderenti all'Ue, ha proseguito Lady Pesc, "hanno indicato che stiamo andando nella giusta direzione sulla messa in atto dell' accordo di Minsk ma siamo ancora lontani da una piena messa in atto e così hanno dato l'indicazione che abbiamo bisogno di un rinnovo delle sanzioni per un ulteriore periodo di tempo".
Correlati:
Poroshenko: ricevute rassicurazioni da Bruxelles su estensione sanzioni vs Russia
Matteo Salvini torna a Mosca, "no alle sanzioni": http://it.sputniknews.com/politica/20151217/1748667/ue-russia-sanzioni.html#ixzz3ubGLVBYG
Shalom lorenzojhwh, As the boycotts against Israel continue to increase, it becomes even more important to BREAK the boycotts by purchasing products from Israel. Although Israel is under the constant threat of Palestinian terror, suffers from rampant anti-Israel media bias and increasing boycotts, the People of Israel are blessed to live in their ancient homeland with a thriving economy. Our reaction to the Boycotts, Divestment and Sanctions (BDS) against Israel should be very simple: Just BUY more. Turn the boycotts into BUYcotts! Click Here to Buy Your Gifts from Israel. The European Union supports labeling Israeli products from Judea and Samaria. This hurts Arabs as much as Jews. Thousands of Arabs are employed by Israeli companies in Judea and Samaria. Boycotting these goods means Arab workers will lose their jobs. Israel is the best country in the region for Arabs to live. Yet it is also the ONLY country whose products are labeled and boycotted. Show Support by Buying Gift Items from Israel. For those of you who love Israel - and want to share the beautiful blessings of Israel with your family and friends - please consider buying your gifts from Israel. Not only will you and your loved ones cherish having a piece of Israel in your home, you are helping the effort to defeat the anti-Israel boycotts, So this year, please buy as much as you can from Israel... Shop Israel and Break the Boycotts! Thank you for standing united with the People, Country and Land of Israel. With Blessings from Israel! IMPORTANT NOTICE: The 25% off sale on ALL Israeli gift items from the Israel Boutique has been extended, but only through the weekend. Use discount code ISRAEL25. Take advantage of this great opportunity to help Israel, break the boycotts and share in the blessings! Click Here to Buy Beautiful Gifts from Israel.
=========================
QUESTO è L'INCUBO DELLA TEOSOFIA SATANICA GENDER I MASSONI FARISEI COMUNISTI BILDENBERG. PRESTO VEDREMO LA GUERRA CIVILE! SE AVESSERO FATTO QUESTA VIOLENZA A ME: IO MI SAREI FATTO GIUSTIZIA DA SOLO! Siete «cristiani radicali». E gli allontanano i cinque figli. L'incredibile storia di una coppia in Norvegia. Che ora cerca giustizia e vuole dimostrare l'abuso subito. 15 dicembre 2015. Sono stati arrestati, interrogati e subito rilasciati dai servizi sociali norvegesi mentre i figli venivano allontanati da loro, per giorni e senza alcuna spiegazione. Ma questo è solo l’inizio dell’incredibile storia che ha coinvolto i due coniugi Marius e Ruth Bodnariu, lui romeno e lei norvegese, residenti a Bergen, in Norvegia, di cui ora si inizia a sapere qualcosa tramite la voce del loro legale. Per ora, le notizie sono abbastanza frammentate e molti rimangono i punti oscuri (Tempi.it, 14 dicembre). SOLO PER L’ALLATTAMENTO. La storia è stata resa pubblica dalla stampa rumena intorno al 20 novembre, ma solo questa settimana sono emerse le motivazioni per cui, da oltre un mese, non è permesso alla coppia di vedere i cinque figli, se non per l’allattamento del più piccolo da parte di Ruth. Nei documenti che l’avvocato difensore ha finalmente ottenuto dai servizi sociali, si legge che Marius e Ruth sono «cristiani radicali che stavano indottrinando i loro figli» (RomaniaTv.net, 20 novembre). ESAMI MEDICI. Bodnariu, fratello di Marius e pastore cristiano, ha detto di essersi messo in contatto con l’avvocato della famiglia ha appreso sugli interrogatori ai nipoti e ha scritto on line il resoconto del colloquio avuto con il legale. I bambini sono stati sottoposti a diversi esami medici da cui emerso che non vi è alcun segno di abusi fisici. Nonostante questo è stato domandato loro se fosse vero che ricevevano punizioni. LA VERSIONE DELL’ACCUSA. A parte sculacciate o tirate d’orecchi, non hanno raccontato di punizioni violente e pericolose e non sono affatto spaventati all’idea di tornare a casa. In particolare gli psicologi hanno puntato l’indice su presunte percosse ricevute, come sottolinea ancora Tempi.it. Una delle figlie avrebbe detto che il padre una volta aveva «scosso come un tappeto» il figlio minore perché si era aggrappato ai suoi occhiali.
LA VERSIONE DEI GENITORI. La verità è però molto diversa. «Marius – ha continuato il fratello – mi ha spiegato che era semplicemente felice per il fatto che per la prima volta il figlio (di tre mesi) era riuscito ad afferrare qualcosa» e che quindi gli aveva fatto fare un balzo. Il timore del pastore è che gli assistenti sociali stiano cercando di far dire ai bambini quello che vogliono loro. “MAI SUBITO ABUSI”. «Hanno anche provato a far da dire a Ruth, nei primi interrogatori, che il marito abusAva di lei fisicamente», denuncia Bodnariu. «Ma Ruth ha risposto che non poteva, perché è una bugia». I bambini avrebbero scritto anche delle lettere a mamma e papà, che però non sono mai state consegnate. I servizi sociali hanno invece dichiarato che non esistono lettere e che ai bambini non mancano i genitori. I CANTI CRISTIANI. Sul web è scattata una petizione a sostegno della famiglia mentre Bodnariu parla di «attacco demoniaco» alla famiglia e di problemi pregressi tra Marius e la preside della scuola perché l’uomo insegnerebbe agli scolari canzoni cristiane. «Sono accecati dal male – conclude il pastore – con la preghiera lo abbatteremo» (rodiagnusdei.wordpress.com, 20 novembre).
=============================
LA CONSAPEVOLEZZA DELLA INTRINSECA PECCAMINOSITà DELLA NATURA UMANA, è IL PRIMO LIVELLO DI AUTOCONSAPEVOLEZZA, PER AVERE UN RAPPORTO CON DIO, E DIO NON TI CHIEDERà MAI DI ODIARE O DISPREZZARE TE STESSO, MA, TI CHIEDERà DI INCOMINCIARE UN COMBATTIMENTO SPIRITUALE, CHE NASCE DAL RICONOSCERE LA PROPRIA CONDIZIONE DI PECCATO, DAVANTI ALLA PAROLA DI DIO! ] SE IO NON AVESSI QUESTO MINISTERO POLITICO UNIVERSALE, IO ACCOGLIEREI ED AIUTEREI TUTTE LE PERSONE CHE HANNO IL CUORE SPEZZATO DELLA MIA SOCIETà: INTORNO ALLA PAROLA DI DIO, LI RACCOGLIEREI! [ Preghiera e castità non sono una “terapia ripartiva” per gli omosessuali. Monta la polemica sul metodo Courage dopo un'inchiesta de L'Espresso. Molly Holzschlag 15 dicembre 2015. Omosessualità e preghiera: l’inchiesta del settimanale L’Espresso (6 dicembre) ha provato ad alzare un polverone intorno alle attività di Courage Italia. Courage è nata a New York nel 1980 e si è diffusa nel mondo, arrivando anche nel nostro Paese con l’apertura di circoli autorizzati dal Pontificio consiglio per la famiglia. Il servizio che si offre alle persone omosessuali è un “accompagnamento spirituale”, con l’obiettivo di incoraggiare la castità e seguire l’insegnamento della Chiesa sull’omosessualità. LA RICOSTRUZIONE DE L’ESPRESSO. Secondo L’Espresso, quelli di Courage sono «circoli di pochi, convinti ultracattolici che con la guida di un prete messo a disposizione dalla Curia si convincono che possono “guarire” e tornare eterosessuali». Un giornalista del settimanale che ha partecipato ad uno degli incontri dell’associazione scrive: «Nel solco della dottrina cattolica intende l’uomo unicamente come peccatore. L’unico modo di essere accettato agli occhi del Signore per chi è lesbica, gay, bisessuale o transgender e allo stesso tempo credente. Nessuna indicazione concreta per chi soffre e reprime i propri istinti. Per chi cerca parole di conforto, amore e compagnia».
UNA SERATA A “COURAGE”. La serata con i membri di Courage a cui ha partecipato il giornalista «si chiude con una preghiera comune mano nella mano. Le dinamiche sono simili a quelle delle sette. Nei giorni successivi scatta un bombardamento continuo di sms, telefonate e inviti per non mollare il gruppo».
POLEMICHE A REGGIO EMILIA. L’11 dicembre, scrive la Gazzetta di Reggio, «l’arrivo a Reggio Emilia dell’associazione Courage, il movimento internazionale di orientamento ultracattolico che organizza gruppi di auto-aiuto che servirebbero a “guarire” dalle pulsioni omosessuali, ha scatenato una grossa polemica. E non solo nella città emiliana».
COSA E’ REALMENTE COURAGE. Prova a far chiarezza sulla vicenda Courage, il quotidiano dei vescovi italiani Avvenire (12 dicembre): «L’Apostolato Courage – fondato nel 1980 dal servo di Dio Terence Cooke, arcivescovo di New York, per aiutare chi è attratto da persone dello stesso sesso a vivere la propria condizione in modo coerente con gli insegnamenti della Chiesa – ha organizzato nei giorni alcuni momenti di preghiera a Reggio Emilia, Torino e Roma». SESSUALITA’ E PAROLA DI DIO. Si tratta di iniziative «che fanno parte di un percorso, liberamente proposto e altrettanto liberamente accolto da chi decide di aderirvi, fondato su due obiettivi: la riflessione sulla propria sessualità e l’accoglienza della Parola di Dio come regola in base alla quale organizzare la propria vita». NESSUNA “TERAPIA RIPARATIVA”
Difficile cogliere in questo programma spirituale «un’offesa alle condizioni delle persone omosessuali e, soprattutto, la volontà di proporre una ‘terapia riparativa’. Pratica psicoterapeutica ormai desueta e che vuol dire tutto e niente, ma che per le lobby gay si è trasformata in una parola d’ordine per una sorta di indignazione a comando».
CASTITA’ COME SCELTA DI VITA. Sul caso si è registrato anche l’intervento diretto di Courage Italia che in un comunicato sottolinea come «molte persone ritengono legittima e attraente una proposta di vita affettiva in armonia con l’antropologia cristiana». Inoltre, si fa notare, «la castità non è un ‘obbligo’ ma viene vissuta come scelta di amore per Dio e per gli altri». Scelta che merita rispetto «indipendentemente dall’orientamento sessuale». Respinta con molta fermezza l’accusa di praticare terapie di guarigione: «Ogni uomo o donna che partecipa liberamente alle attività di Courage sa che lì può trovare aiuto spirituale, accoglienza e amicizia, ma non una terapia medica, come viene ricordato all’inizio di ogni incontro».
================
LA LEGA ARABA CON LA SHARIA STA MINACCIANDO IL GENERE UMANO DI STERMINIO, MA, QUESTA VOLTA NELL'ERA DEI SATANISTI MASSONI FARISEI: PER L'ISLAM FINIRà IN TRAGEDIA! MA QUESTA è UNA TRAGEDIA DEFINITIVA SENZA RIMEDIO! I cristiani possono professare la fede nell’islam per salvarsi la vita? Rinnegare la propria fede è una cosa seria, ma non a tutti è dato il dono del martirio. 15 dicembre 2015. Padre Elias Mallon. I cristiani possono professare la Shahada islamica, il credo o professione di fede dei musulmani, per salvarsi la vita? La questione è stata sollevata di recente da un docente di Storia e Teologia della St. Paul’s University di Limuru e Nairobi, in Kenya. Di primo acchito la domanda sembra semplice, pressante e molto attuale, soprattutto considerando i recenti massacri di cristiani da parte degli estremisti islamici in Kenya. A una lettura più approfondita, però, la questione non è poi così semplice. L’autore menziona i leader cristiani in Kenya, che hanno detto che per salvarsi la vita i cristiani possono recitare la Shahada. L’autore dell’articolo è fortemente in disaccordo. È chiaro, quindi, che la domanda non è solamente teologica, ad esempio sul fatto che la Shahada contenga qualcosa di diametralmente opposto alla fede cristiana. La risposta è sia sì che no. La prima parte della Shahada, “non c’è dio all’infuori di Dio”, non è più problematica per un cristiano dello Shemà degli ebrei, “Ascolta, Israele: il Signore è il nostro Dio, il Signore è uno solo” (Deuteronomio 6, 4). I cattolici romani e molti altri cristiani, ebrei e musulmani credono nello stesso Dio (cfr. Concilio Vaticano II, Lumen Gentium, par. 16). La seconda parte della Shahada, “e Maometto è il messaggero di Dio”, è per i cristiani molto più problematica. Ad ogni modo, non è questo il fulcro della questione, che sembra riguardare piuttosto il permesso. La posizione dell’autore al riguardo è chiara. Parla di recitare la Shahada per salvarsi la vita come “scegliere di rinnegare Cristo per il bene della preservazione di sé”. Recitare la Shahada per salvarsi la vita comunica che “la mia fede in Cristo è una fede di convenienza”, e i cristiani che la pensano così sono “concentrati su se stessi” e “un giorno lodano il Signore e quello dopo recitano il credo musulmano solo per uscire dalla sofferenza”. La persecuzione tira fuori il meglio e il peggio della cristianità, e a volte il peggio viene da settori inaspettati. Nei primi cinque secoli della Chiesa ci sono stati due movimenti importanti (dichiarati eresie) che avevano a che fare con cristiani la cui fede non era abbastanza forte da morire per lei. Questi movimenti erano il novazianesimo (III secolo) e il donatismo (IV secolo). Entrambi i movimenti erano quello che si descrive come “rigoristi”. Per i novaziani, i cristiani che “sbagliavano” (lapsi) non avrebbero mai potuto essere riaccolti nella comunione con la Chiesa. I donatisti, pur se meno estremi dei novaziani, erano ad ogni modo molto rigidi nei confronti dei cristiani che avevano sbagliato ma poi si erano pentiti. Quello che avevano in comune i due movimenti era il concetto della Chiesa come “Chiesa di santi, ad esclusione dei peccatori”. In entrambi i casi, la Chiesa non era d’accordo. È interessante e ironico che una discussione analoga stia avendo luogo nell’islam. Come quella nel cristianesimo, la discussione nell’islam risale a molti secoli fa. Nell’islam, la questione riguarda l’apostasia. La domanda è fondamentalmente questa: la fede è solo una questione di cuore o è una questione di osservanza esteriore? Se una persona non rinnega davvero la fede, anche se non vive affatto i suoi precetti, quella persona è un’infedele (kāfir) condannata all’inferno? I Murjiʽiti, che risalgono alla prima generazione dell’islam, e i seguaci della scuola di giurisprudenza Ashʽari non ritengono questi atti un’apostasia. I musulmani sciiti hanno la categoria della taqiyya, “dissimulazione, prudenza”, che permette ai credenti di rinnegare la propria fede sotto minacce estreme. Alcune scuole di pensiero islamiche sunnite come i Kharijiti, tuttavia, si sono affrettate a considerare questi musulmani infedeli e meritevoli di morte e dannazione. È interessante che l’ultima scuola di pensiero rigorista sia stata scelta da molti musulmani salafiti-jihadisti contemporanei e portata all’estremo dall’ISIS. E così, in un esempio ironico degli opposti che si incontrano, la posizione rigorista nella cristianità trova delle analogie nella posizione estremista contemporanea nell’islam.
Alla fin fine, ad ogni modo, la questione dev’essere trattata come questione pastorale. Come tutta la ricerca medica mira alla guarigione, tutta la teologia, indipendentemente da quanto possa essere astratta, deve tendere alla pratica pastorale. È anche una questione di ecclesiologia o teologia della Chiesa. Se la Chiesa è esclusivamente la comunità dei santi, dei puri e degli eroici, allora non c’è posto per chi ha sbagliato o per chi è debole. Se invece la Chiesa è la comunità dei santi e dei peccatori, degli eroici e dei deboli, se la Chiesa è – come la definisce papa Francesco – l’ospedale da campo dopo una battaglia, allora c’è posto per tutti. Il Nuovo Testamento descrive Gesù come una persona venuta non per i giusti ma per i peccatori (Luca 5, 32), non per i sani ma per i malati (Marco 2, 17) e come colui che richiede misericordia, non sacrificio (Matteo 9, 13). I cristiani stanno subendo persecuzioni terribili in molte parti del mondo. Non parliamo della discriminazione o della perdita di prestigio, ma della perdita di proprietà, famiglia e vita. Se dobbiamo essere onesti, nessuno di noi sa come reagirebbe di fronte alla minaccia di una morte violenta. Sono certo che quei “leader e accademici cristiani… che dicono che si può recitare la Shahada islamica” non stanno dicendo semplicemente che va bene, come se fosse una possibilità tra le tante (uguali?) sono pienamente consapevoli del tipo di situazione in cui una persona si dovrebbe trovare per avere questo dilemma. Il mio sospetto è che qualcuno possa aver usato l’antico ragionalmento morale del “male minore”. In ogni caso, indipendentemente da come venga posta la domanda, il problema è profondo a livello pastorale, riguardando nella fattispecie come ci rapportiamo alle persone che non hanno scelto il martirio. Quasi fin dall’inizio, i cristiani hanno parlato del martirio come di un dono. Se il martirio è un dono, allora potremmo dover affrontare il fatto che è un dono non dato necessariamente a chiunque. Come la storia della Chiesa ha mostrato ripetutamente, l’ideale e la realtà di una fede eroica fino alla morte sono sempre stati due cose diverse. Ci sono stati coloro che sono morti piuttosto che rinnegare la propria fede e quelli che non l’hanno fatto. Rinnegare la propria fede è sicuramente una cosa molto seria. Spesso nei Vangeli Gesù parla di rinnegare chi lo rinnega (Matteo 10, 31 segg; Marco 8, 38; Luca 12, 9). Quello stesso Gesù, tuttavia, dice a Pietro che deve perdonare non 7 ma 77 volte (Matteo 18, 22). Dubito davvero che Gesù abbia stabilito uno standard più elevato per gli uomini che per Dio. Il reverendo Elias D. Mallon è membro dei Frati Francescani dell’Atonement. Ha conseguito una licenza in Antico Testamento e un dottorato in Lingue Mediorientali presso la Catholic University of America. I suoi articoli appaiono regolarmente sulle riviste America e ONE. Elias è responsabile per le relazioni esterne della Catholic Near East Welfare Association (CNEWA), che sostiene progetti caritatevoli, educativi, sanitari e di sviluppo in Medio Oriente, Etiopia, Europa orientale e India meridionale. Rappresenta la CNEWA alle Nazioni Unite.
===================
QUESTI CRIMINALI IDEOLOGICI SONO UNA TEOSOFIA SATANICA CHE ABBATTE LA LEGGE NATURALE, E CHE ABBATTE LA SAPENZA ED UN AMORE: NATURALE CREATIVO ED INFINITO, MA, IL CREATORE ONNIPOTENTE, SARà COSTRETTO AD ABBATTERE TUTTI LORO, IN UNA DISPERAZIONE INFINITA! PERCHé QUESTI PERVERTITI HANNO DISTRUTTO IL CONCETTO DI MORALITà E DI ETICA, PERCHé, HANNO SCARDINATO LA VITA, E I SIGNIFICATI SEMANTICI, I CONCETTI FONDATIVI DI DEFINIZIONE DEL BENE E DEL MALE? DA LORO SONO STATI PERVERTITI! Michela Marzano usa anche Papa Francesco per promuovere il gender. Chris Maxwell. Unione Cristiani Cattolici Razionali. 15 dicembre 2015. BOLOGNA, ITALY - NOVEMBER 08: Italian authoress Michela Marzano attends the presentation of her book 'Love is everything: that's all that I know about Love' (L'Amore e tutto: e tutto cio che so dell'Amore) at Ambasciatori book shop on November 8, 2013 in Bologna, Italy. (Photo by Roberto Serra - Iguana Press/Getty Images) Sono almeno quattro i diretti interventi di Papa Francesco nel solo 2015 contro il gender, la teoria secondo la quale l’essere uomini e donne sarebbe una costruzione sociale e non derivata necessariamente dall’essere nati come maschi e femmine. Come abbiamo documentato nel nostro dossier apposito, a gennaio Francesco ha rivelato di essere stato un testimoni oculare del tentativo di introdurre il gender nelle scuole: «Era un libro di scuola, un libro preparato bene didatticamente, dove si insegnava la teoria del gender […]. Questa è la colonizzazione ideologica: entrano in un popolo con un’idea che niente ha da fare col popolo […] e colonizzano il popolo con un’idea che cambia o vuol cambiare una mentalità o una struttura. Lo stesso hanno fatto le dittature del secolo scorso […] pensate ai Balilla, pensate alla Gioventù Hitleriana. Hanno colonizzato il popolo, volevano farlo». Ha poi ripreso l’episodio nel marzo successivo: «Sono stato testimone di un caso di questo tipo con una ministro dell’educazione riguardo l’insegnamento della teoria del “gender” che è una cosa che sta atomizzando la famiglia. Questa colonizzazione ideologica distrugge la famiglia». Sempre nello stesso mese ha parlato di «quello sbaglio della mente umana che è la teoria del gender, che crea tanta confusione. Così la famiglia è sotto attacco», mentre nell’Udienza generale di aprile ha valorizzato la differenza tra uomo e donna, dicendo anche: «io mi domando, se la cosiddetta teoria del gender non sia anche espressione di una frustrazione e di una rassegnazione, che mira a cancellare la differenza sessuale perché non sa più confrontarsi con essa». Davanti a questi durissimi interventi, il fatto che la filosofa Michela Marzano citi il Pontefice nei suoi quotidiani spot pro-gender è ancora di più deleterio e significativo della cattolicità autodichiarata dalla parlamentare Pd. Invitata recentemente anche a Tv2000, la televisione della CEI, il giorno prima di Costanza Miriano: una scelta poco felice (non è la prima da quando l’ex Iena Alessandro Sortino è diventato vicedirettore), dando spazio (senza contraddittorio) in buona fede e in nome di un giornalismo etico e obiettivo a chi spazio ne ha già a sufficienza (anzi, sui grandi media si sente la carenza delle voci contrarie) e in buona fede non lo è affatto. Lo ha dimostrato proprio la Marzano quando ha strumentalizzato Francesco in una recenteintervista a Il Mattino, sostenendo che anche il Papa sarebbe a favore dei ripensamenti dei ruoli di genere per promuovere l’uguaglianza. La filosofa è autrice del recente libro “Papà, mamma e Gender” (Utet 2015), scritto frettolosamente per smentire l’esistenza della famosa teoria ma, attraverso il quale, ne ha riproposto i contenuti, come abbiamo già evidenziato. E’ infatti molto più facile introdurre queste “colonizzazioni” nelle scuole senza dare ad esse un’etichetta ben precisa, facilmente accusabile e confutabile.
Anche recentemente la Marzano ha scritto: «paternità e maternità sono caratteristiche che appartengono a ognuno di noi, indipendentemente dalla propria identità di genere». Questa è esattamente l’ideologia gender: la mamma può essere chiunque si percepisce come donna, indipendentemente dal fatto che sia nato come maschio o femmina, e viceversa. Questo per la Marzano significa “ripensare” i ruoli di genere, tirando dalla sua parte il Pontefice. Nella stessa intervista al quotidiano campano la Marzano ha ancor meglio precisato: «Quando si parla di “sesso” ci si riferisce all’insieme delle caratteristiche fisiche, biologiche, cromosomiche e genetiche che distinguono i maschi dalle femmine. Quando si parla di “genere”, invece, si fa riferimento al processo di costruzione sociale e culturale sulla base di caratteristiche e di comportamenti, impliciti o espliciti, associati agli uomini e alle donne». Sarebbe quindi da promuovere come normale il percepirsi come maschi-donne e femmine-uomini nel caso in cui sesso e genere non coincidano, alla faccia delle rassicurazioni sul fatto che si vuole soltanto insegnare il rispetto. Ecco la colonizzazione ideologica contro cui sta combattendo Papa Francesco.
=============================
QUESTI CRIMINALI IDEOLOGICI SONO UNA TEOSOFIA SATANICA CHE ABBATTE LA LEGGE NATURALE, E CHE ABBATTE LA SAPENZA ED UN AMORE: NATURALE CREATIVO ED INFINITO, MA, IL CREATORE ONNIPOTENTE, SARà COSTRETTO AD ABBATTERE TUTTI LORO, IN UNA DISPERAZIONE INFINITA! PERCHé QUESTI PERVERTITI HANNO DISTRUTTO IL CONCETTO DI MORALITà E DI ETICA, PERCHé, HANNO SCARDINATO LA VITA, E I SIGNIFICATI SEMANTICI, I CONCETTI FONDATIVI DI DEFINIZIONE DEL BENE E DEL MALE? DA LORO SONO STATI PERVERTITI! Educazione. “Educazione moderna”, il video che critica con tanto umorismo l’ideologia di genere che fa paura. 15 dicembre 2015. Che cos’è il politically correct? Dire le cose senza offendere nessuno o dire bugie? Poco tempo fa leggevamo la notizia del divieto del Padre Nostro in un cinema e pochi giorni fa una mostra sacrilega di ostie consacrate veniva chiamata arte. Entrambe le proposte in onore dell’esercizio del diritto di dire quello che voglio e del mondo di tollerarlo. Conceptional Media ci presenta esattamente questo fenomeno. Il video Educazione moderna può sembrare a molti simpatico o esagerato, ma in realtà è un video da incubo. La storia ci mostra una lezione di matematica in cui il linguaggio è stato completamente modificato, e quindi la matematica non ha più il significato reale. Il “nuovo” alunno, che potrebbe essere chiunque di noi, non capisce cosa succede. Le sue parole e i suoi atteggiamenti hanno un significato del tutto diverso per il resto della classe. Questa sala non si allontana dal mondo moderno in cui tutto è relativo, tutto è permesso e ciò che è anormale diventa normale e dev’essere non solo accettato ma celebrato, mentre ciò che è naturale viene sminuito. Tutto questo accade semplicemente modificando il linguaggio. Suona familiare? Non siamo molto lontani dal trasformarci in questa classe. Lasciarci trascinare da questa “modernità” ci toglie il senso autentico e libero di essere persone. È come se all’improvviso non avessimo più il diritto di avere un’opinione formata e obiettiva riguardo al mondo. Come se la ricerca del bene e la verità fossero proibite, o peggio ancora non esistessero. Questa ideologia ci sta privando del nostro diritto di essere persone! Ci sta allontanando da ciò che è buono per tutti e sta evitando che il mondo sia migliore. Una società felice è impossibile in queste circostanze. Il bene, il buono, è l’unica cosa che ci può legare armoniosamente come società. Senza il bene e senza la verità, la libertà scompare e con questo noi come persone rimaniamo vuote, tradendo il nostro fine, che è donarci e incontrare gli altri. Quante volte vi siete trovati nella situazione in cui dovevate tenere per voi le cose o modificare il vostro linguaggio non solo per non offendere o discriminare, ma per proteggervi? Essere cattolici, avere una famiglia numerosa, essere a favore della vita, difendere il matrimonio ed essere eterosessuali è aggressivo. Come può essere possibile che si debba tenere per sé la verità e non si diffonda il bene per paura? Forse anche voi non avete il diritto di essere tollerati e rispettati? E al di sopra di questo, forse il mondo può perdere l’opportunità di essere migliore? Come ha detto papa Francesco nel suo discorso ai vescovi dell’Asia nell’agosto 2014, “(…) l’abbaglio ingannevole del relativismo, che oscura lo splendore della verità e, scuotendo la terra sotto i nostri piedi, ci spinge verso sabbie mobili, le sabbie mobili della confusione e della disperazione. È una tentazione che nel mondo di oggi colpisce anche le comunità cristiane, portando la gente a dimenticare che ‘al di là di tutto ciò che muta stanno realtà immutabili; esse trovano il loro ultimo fondamento in Cristo, che è sempre lo stesso: ieri, oggi e nei secoli’ (Gaudium et spes, 10; cfr Eb 13,8)”. Non parlo qui del relativismo inteso solamente come un sistema di pensiero, ma di quel relativismo pratico quotidiano che, in maniera quasi impercettibile, indebolisce qualsiasi identità. Modern Educayshun ITA - Nelle Note Multimedia. https://www.youtube.com/watch?v=z72jtR_om98 Nelle Note multimedia. Published on Dec 16, 2015. The follow up to #Equality, Modern Educayshun delves into the potential dangers of our increasingly reactionary culture bred by social media and political correctness. Written and Directed by Neel Kolhatkar
Instagram & Twitter @neelkolhatkar https://youtu.be/z72jtR_om98
==========================
What Do Palestinians Think about the Holocaust? https://youtu.be/7TJzclHiQIY Have you ever wondered what the average Palestinian knows or thinks about the Holocaust? The answers provided in this video are shocking. https://www.youtube.com/watch?v=7TJzclHiQIY Palestinians: What do you know about the Holocaust? Corey Gil-Shuster. Published on Aug 31, 2014 Please donate to the project so I can travel further and more often: http://www.gofundme.com/Ask-Project Want to know what Israelis and Palestinians in the Middle East really think about the conflict? Ask a question and I will get answers. Want to contribute? Go to http://www.gofundme.com/Ask-Project People ask Israeli Jews questions. I go out and ask random people to answer. Canadian-Israeli filmmaker Cory Gil-Shuster set out last summer, during Operation Protective Edge, to find out what the Palestinians on the street have to say about the Holocaust. The answers from our Palestinians neighbors presented in the video below are very interesting, to put it mildly. This film is a must-watch and SHARE…    http://unitedwithisrael.org/watch-what-do-palestinians-say-about-the-holocaust
=======================
ONU HA SMESSO DI ESSERE IL TESTIMONE DEI DIRITTI UMANI, ECCO PERCHé, LO STERMINIO, IL GENOCIDIO, SONO DELLE LOGICHE DELLA GEOPOLITICA USA NATO LEGA ARABA! ECCO PERCHé, LA GUERRA MONDIALE PUò ESSERE SOLTANTO UN FATTO, UN EVENTO INEVITABILE, DA DECIDERE SOLTANTO SU SCALA TEMPORALE! http://unitedwithisrael.org/watch-its-so-easy-to-blame-israel/ Has anyone noticed that the Palestinians have never compromised on ANY issue, yet Israel is to blamed for literally EVERYTHING? This video is a bit funny but dead serious. Its message is extremely relevant and must be seen by all. WATCH: It’s So Easy to Blame Israel. https://www.youtube.com/watch?v=MhrJAZHHSIg Blame Israel! https://youtu.be/MhrJAZHHSIg thelandofisrael, Uploaded on Nov 1, 2011
TheLandofIsrael.com has done it again! In this new, entertaining approach to sticking up for the Jewish People, Ari & Jeremy put the blame where it belongs! UNESCO has accepted the Palestinian Authority (PA) as an official member. Pressure on Israel is mounting, fingers are pointing at the Jewish State, and the layers of the blame are those who should be our greatest allies. Wach this video to decide for yourself who's to blame in the Middle East conflict. Israelis and the Palestinians have been embroiled in negotiations for years. Some of Israel's most hard line leaders have made unprecedented sacrifices for peace, while throughout the entire process, the Arab leadership in Gaza, Judea & Samaria (the West Bank) and Jerusalem have never compromised on any issue. With regards to israel, The differences between Hamas, Fatah (PLO), Islamic Jihad and Hezbollah have become nuanced at best. Can any rational person blame Israel for the lack of peace when their so called "partner" in negotiation has never made even one concession or compromise?   
Secretary of State John Kerry just recently blamed Israel (again) for the lack of peace with the Palestinians. United with Israel is often bombarded with messages from people urging us to just “make peace” and “stop killing” the Palestinians. What nobody seems to realize is that the blame is being placed on the wrong side. Who is responsible for the lack of peace? Here comes the answer!
============================
NON è GIUSTO CHE, IO DEVO FARE MORIRE GLI ISRAELIANI, PER DISTRUGGERE LA LEGA ARABA E SALVARE IL GENERE UMANO! NO NON è GIUSTO! PRESTO VERRANNO A SGOZZARE ANCHE VOI! IO SONO SCANDALIZZATO DELLA COMPLICITà DI TUTTE LE NAZIONI CON IL PIù BRUTALE NAZISMO SHARIA DI ASSASSINI SERIALI MANIACI DELLA STORIA DEL GENERE UMANO!
http://unitedwithisrael.org/watch-palestinian-lies-kill/ WATCH: How Palestinian Lies Literally Kill. Palestinian lies are constantly spread, inciting the masses to violence and terrorism, and innocent civilians have died as a result. Incitement kills. Words kill. Lies kill.
The Palestinian “lie machine” is in full effect, urging Palestinian civilians to give up their lives so they can become martyrs. The lie that Israel is trying to change the status quo of the Temple Mount is still being spread. In fact, this particular lie has been spread since 1929! And yet, Israel has never attempted to damage or destroy the Al-Aqsa Mosque. It stands today as it has for centuries. What we see clearly is that Palestinian incitement and lies really do kill. Please help Israel and SHARE this video. Published on Dec 15, 2015
https://youtu.be/JAndoxXUNtI As Israeli civilians are being butchered by Palestinian terrorists, it's evident that Palestinian lies kill. The Biggest Palestinian lie is that Israel is trying to change the status-quo on the Temple Mount, while in fact Israel is determined to maintain the status-quo. Palestinian Lies Kill
Israel's Foreign Affairs Min. https://www.youtube.com/watch?v=JAndoxXUNtI
==============================
IL TERRORISMO ISLAMICO SHARIA è CONCESSO, PERMESSO, FINANZIATO, DIFFUSO, DALLA GALASSIA JIHADISTA TURCO SHARIA SAUDITA, IN TUTTO IL MONDO, MA, NON è MAI CONDANNATO, ALMENO IPOCRITAMENTE, FORMALMENTE, SOLTANTO, IN ISRAELE! IN ISRAELE OGNI TERRORISMO è LEGITTIMO! MA, SE LA SHARIA DELLA LEGA ARABA, NON FOSSE DIETRO, A TUTTO IL TERRORISMO MONDIALE? POI, IL TERRORISMO MONDIALE SECCHEREBBE SUBITO! IO FARò DEL MALE A TUTTE LE NAZIONI DEL MONDO PER QUESTO MOTIVO! Defense Minister Moshe Ya’alon responded to US Secretary of State John Kerry’s accusations that Israel is responsible for stalled peace talks, charging that Kerry’s plans for Israel would endanger its security and were impracticable. In an interview with the The New Yorker magazine this month, US Secretary of State John Kerry expressed frustration with the stalled Israeli-Palestinian peace process and placed the blame on Israel. “We know exactly what we are doing,” Ya’alon told Israel’s IDF Radio on Tuesday. “I will say this clearly: we do not want to rule over them [the Palestinians] and it is good that they have political independence and that they vote for their own parliament. Between this and [Israel] leaving Judea and Samaria – then what? It [the Palestinian entity] will be vital – financially, with infrastructure and even security? If we[the IDF] would not be operating [against Palestinian terrorism] in Jenin and Shechem, Abu Mazen [Palestinian Authority head Mahmoud Abbas] would cease do to so as well.” “It’s no secret we don’t agree [with the Americans] on everything,” he added. “If we would have implemented Kerry’s plans for security, which he passed on to us over a year ago – then there would be mortar shells falling on Ben Gurion Airport today.” Minister of Internal Security Gilad Erdan blasted Kerry for his lack criticism of the Palestinians for their refusal to negotiate and their terrorism. “I deeply regret Kerry’s remarks,” he stated. “I will not begin to ask similar questions about other conflicts occurring across the globe. I think that Kerry would have done better if, instead of making those statements, he put pressure on the side that actually refuses to enter a diplomatic process.” By: Max Gelber, United with Israel
==========================
LE NAZIONI DEL MONDO NON ASCOLTANO LA DISPERAZIONE DEI MARTIRI CRISTIANI ED ARRIVERà IL GIORNO, CHE IO NON ASCOLTERò PIù LA DISPERAZIONE DEL MONDO! Kenya: non solo Garissa. Sintesi: il Kenya sale nella nostra WWList a causa di una forte islamizzazione di certe aree del paese e di conseguenti tensioni derivanti da frange radicali. L'attentato di Garissa di aprile è solo il più eclatante, ma si susseguono da tempo aggressioni, minacce e discriminazioni a danno dei cristiani locali. Il pastore Abramo ci accoglie sorridente: "Siamo felici di ricevervi. Grazie per essere venuti da molto lontano per incoraggiarci”. La sua comunità è una delle tante che la nostra missione aiuta in Kenya, paese profondamente cristiano, ma che in alcune regioni sta vivendo fortissime tensioni per un'islamizzazione crescente e l'arrivo di frange estremiste che seminano il terrore. In Italia si parlò molto della strage dell'università di Garissa, dove ad aprile di quest'anno i terroristi islamici di Al-Shabaab fecero irruzione separando gli studenti cristiani dai musulmani e assassinando brutalmente 143 di loro (più alcune guardie e decine di feriti). Quell'università deve ancora riaprire, il trauma di quell'evento ha avuto profonde ripercussioni nelle famiglie delle vittime, nei sopravvissuti, nello staff dell'università e nell'intera comunità cristiana di Garissa. Confidano e lavorano affinché a breve possa riaprire. Il pastore Abramo guida una chiesa di almeno 100 membri in un'area fortemente islamizzata e dove la tensione è palpabile: "Non molto tempo fa, ci stavamo riposando dopo una riunione di preghiera tenutasi nel nostro locale quando fecero irruzione 2 uomini armati, gridando Allah è grande. Era notte e ci sorpresero, mi alzai di scatto, sentii le esplosioni e una forte spinta e fitta al petto: caddi tra le sedie rovinosamente e capii che mi avevano sparato”, racconta il pastore. In quell'attentato avvenuto ben prima di quello dell'università di Garissa, persero la vita due membri di chiesa presenti, mentre la pallottola che colpì al petto il pastore passò a un paio di centimetri dal cuore per uscire da dietro la spalla. "Quando riaprii gli occhi, non c'erano più. Pensavo di essere morto, ma il dolore mi ricordò immediatamente che ero vivo. Mi guardai attorno e vidi la confusione e i corpi dei miei fratelli a terra. Poi arrivarono gli aiuti”. Garissa non è un caso isolato, è solo uno dei più eclatanti di queste zone del Kenya. Si registra infatti un aumento di aggressioni, minacce, discriminazioni a danno delle comunità cristiane in particolare in aree come quelle al confine con la Somalia. Di fatto il pastore Abramo e i leader delle altre chiese della zona, da tempo non possono tenere incontri serali (di preghiera, di studio o altro) per ordine delle autorità. Iniziano a sperimentarsi ostacoli nell'apertura di nuove chiese in alcune specifiche aree fortemente islamizzate, per via del fatto che le autorità preferiscono "non alimentare tensioni”: ebbene una chiesa in queste aree evidentemente è considerata fonte di tensioni. E' per questa ragione che il Kenya sta guadagnando posizioni nella nostra WWList.
=========================
ISraele ] MA, DOVE LONTANO TU CREDI DI POTER ARRIVARE? tra la kabbalah esoterica, il talmud satanico: il sistema massonico SpA bancario, e la stella di rothschild sulla bandiera? TU SEI GIà ALL'INFERNO!
==========================
ma, la aggressione letale contro la RUSSIA? è soltanto, la storia della morte [ NATO ], che cerca a sua occasione! Russia, Medvedev: con abbattimento Su-24 Turchia ha dato motivo per scoppio guerra ] e gli islamici non giudicano negativamente un evento di guerra mondiale, anzi, perché nella storia gli islamici hanno sempre giocato d'azzardo! e grazie a tutti i genocidi che hanno fatto? dobbiamo dire che gli è sempre andata bene! [ 09.12.2015( Con l'abbattimento dell'aereo russo Su-24 Ankara ha creato un motivo per far scoppiare una guerra, ma le autorità russe non hanno risposto simmetricamente, ha dichiarato il primo ministro Dmitry Medvedev rispondendo alle domande dei giornalisti dei canali televisivi russi nel programma tradizionale "Conversazione con il primo ministro." "Nel 20° secolo come agivano solitamente i Paesi a casi simili? Iniziavano una guerra," — ha detto Medvedev. Medvedev ha sottolineato che Mosca non intende avviare azioni militari di risposta, tuttavia vuole dimostrare alla Turchia la durezza della sua posizione. Medvedev: giusto aumento spese difesa, senza buon esercito Stato russo non esisterebbe
Medvedev accusa Turchia: difende ISIS
Putin sull'abbattimento Su-24: "Perchè lo hanno fatto? Lo sa solo Allah"
Lavrov su abbattimento Su-24: qualcuno vorrebbe far saltare i negoziati di pace su Siria: http://it.sputniknews.com/politica/20151209/1691011/Siria-Aviazione.html#ixzz3ubzMMYT7










COSA RUSSIA, ISRAELE NON HANNO CAPITO
WARNING] [ il fatto che, quello, che, io scrivo, può essere destabilizzante sul piano dell'equilibrio mentale: per l'orrore, che, il satanismo: istituzionale e internazionale: può produrre: cioè, qualcosa, che, l'umano ha bisogno di rimuovere, attraverso, l'obblio, o sembrare qualcosa, di così assurdo, che, potrebbe andare oltre, la fantascienza, questo non vuol dire: che, non può essere vero! o che, i vili: coloro che, dicono di essere le "sentinelle" del Regno di Dio, non debbano esercitare un discernimento spirituale, su di me (agnoti sul piano del rigore razionale). e quindi, accettare, supinamente, che, Spa FMI, FED, BCE, Rothschild, Spa Banca Mondiale Spa: corporations farisei Illuminati, loro, in violazione della costituzione, con la complicità del sistema massonico: ci abbiano potuti fare, diventare, i loro schiavi: vendendoci ad interesse il loro denaro: per un costo complessivo: del denaro pari al 270% (signoraggio bancario:+: Debito Pubblico:+: 100%:+: Riserva frazionaria:+:70%:=: 270%: fonte scienziato: GIACINTO Auriti: SIMEC). TANTO PREMESSO, SI INVITANO LE PERSONE MINORENNI, O CHE, SONO EMOTIVAMENTE SENSIBILI: A NON CONTINUARE NELLA LETTURA DEL PRESENTE DOCUMENTO! Tuttavia, il Nuovo Ordine Mondiale, di quello che potrebbe essere il progetto: medioevale ebraico cabalistico chimato: "GOLEM", oggi, RIFORMULATO: in CHIAVE moderna, come: progetto "aliens abductione" "biologia sintetica" "A.I. intelligenza artificiale", non potevano trovare un maggiore nemico in me, che in questi anni lunghissimi in youtube: con milioni di articoli: io ho espresso un rigore: razionale e logico estremo: cioè, pur essendo un credente: io ho la impostazione razionale dell'agnostico! chi non vuole affrontare la sofferenza di indagare sui presenti contenuti si renderà responsare di un giudizio di condanna per il giorno del giudizio, e complice: della pianificata guerra mondiale nucleare con 5 miliardi di morti!
Malachia 4:5-6 chi è Ramondetta, questo Unius REI?
https://www.facebook.com/ramondetta.vincenzo
5. Ecco, io vi mando il profeta Elia,
prima che venga il giorno del SIGNORE,
giorno grande e terribile.
6. Egli volgerà il cuore dei padri verso i figli,
e il cuore dei figli verso i padri,
perché, io non debba venire a colpire il paese di sterminio».

venerdì 14 novembre 2014. UNIUS REI KING UNIVERSAL vs: https://www.facebook.com/martellanicola says: "the founder of: group (Gianni) has specific indications, for: Who can be a member of: in the group. And 'of his right: Limit association, in the group only to believers belong to the "Church of: brothers." no one can claim of: be in writing to: the group who does not have such a premise. This is for: every interest group, that: for: of: the most can be opened and closed: and, even secret. BUT, another: MANAGER oF THE GROUP: https://www.facebook.com/ivaldo.indomiti BUT, another: MANAGER GROUP SAYS: "The church of" Brothers "is: was labeled, still, by others because it is: born, as, such, a denominational ANSWER, to all. https://www.facebook.com/martellanicola UNIUS REI SAYS: SO, HOW, you SEE, I DO NOT HAD to be kicked out! I do not use capital letters for: shout.. [ note: IF, I HAVE TO BE "STRONG", USE THE CONCEPTS! therefore, a capital letter, is: only my choreographic practice! ]
However, you all members: group: John, "Evangelical Christians of the" Church of: Brothers "you have been chosen by the Holy Spirit, for: an exercise: discernment, about, on my political Ministry of universal brotherhood: Unius REI!
that, this my ministry is in mode: politically, the Kingdom of God on earth, and is, also, the only remedy, to the planned global: Talmud agenda NWO Rothschild IMF, of new: nuclear war word (absolutely essential to the international: Monetary Fund, Spa Rothschilds, for: regenerate an: new monetary cycle scam, and parasitic: devitalizing IMF, Word Bank: (CT:. Ezra Paund, GIACINTO Auriti!) because, the universal Kingdom: of: Unius REI, only, may become more powerful of: NWO itself: of satanic Pharisees Illuminati, freeMasons tower 322 Bush, priest of satan: and all his cannibals of CIA DATAGATE, ecc.., Satanists: TALMUD: KABBALAH, BILDENBERG: 666 SATAN SYNAGOGUE, who did kill Jesus, all moneylenders rothschild talmud Pharisees: for NWO masonic system esoteric agenda: Kabbalah: to implement their agenda: the extension of: kingdom of: Satan: to kill Israel! is why, CIA said, 10 years ago, that: 100,000 human sacrifices, on the altar of: Satan Bush 322 Kerry, were made: EVERY YEAR, sic. (Document that: I've read) sic. sic. sic. SINCE THE AUTHORS of: THESE CRIMES (also well to date: still TODAY: I KNOW, are made: 200,000 human sacrifices on the altar of: Satan, WITH, MALESIAN AIRLINES, that was disappeared).
all crimes: of NWO, That, will not be: nEVER DISCOVERED! Yet, in: middle to: this youtube: CIA Satanists These criminals, I have Practiced: my power, of universal ministry politics: using the Exorcism prayer, of St. Benedict V century, That, everyone can pray: and spread! And, with arguments scientific, i have made, put, in silence, all the heresies, that, I have come across in youtube: that is the whole world! and as errroi ideological, all criminals and ideological errors, represented by me, came to me, one at a time to be defeated.. and, I have never been defeated: never: not once only!
 in This way, I said all: all my wins, into the server of youtube, that: is the heart of: Illuminati power, power esoteric, occult, of: black magic, and: of the aliens, that: are demons, and, devils to: which is: given to their: an: oGM, Gmos, ie, a body, synthetic biology:.. and, it is all this, that: it is why, you will called the: AI: artificial Intelligence: ie: then, there are documents: the scientific value: that: they attest: in this site: of: Veronica Lueken, as, micro chip aliens may be artificial neural connections of the thickness of: an: fiftieth of: 50°,micro-mm, implanted in the optic nerve, brain, etc.. for: running an: human being, as an: Transponder: transmitter, from my eyes, as, two video cameras, to: provision of agenda NWO, all things, of: I have serious clues, and just happened, on to: me! WHY, for: about: 3 YEARS, I HAVE HAD THE CONTACT PAGE ON: YOUTUBE: continuously: CONTACT with big high satanists priests voodoo of: CIA, all the amazing things that, you can do seem like a madman, but while, I have the evidence, in my experience of this.
https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion
[ at THE most of ELECTRONIC TOP, A.I. of: NWO: THAT IS THE WORLD GOVERNMENT of: YOUTUBE: for mind control,
after, have having, walked under my feet, all the occult and satanic esoteric, I left without protection, demonic, and soprannature, all the NWO! [dopo avere calpestato tutti i poteri occulti e satanici, io ho lasciato senza protezione, demonica, e soprannature il NWO: 322 of Bush Kerry! ]
=========================================== ========
during the second world war? the rabbis moneylenders, Satanists Pharisees decided to do die fron Hitler: about: 6 milions more than Jews, to conquer: all mankind: under the reign of the: usurocrazia: Spa IMF, World Bank, across the planet: for Satan 322 NWO Bush!
and it is precisely this, the agenda of the talmud, that still exists!
If, the great rabbis moneylenders, want to do die, also, all the Israelis, once again, again? Then, they don't call me: I will stay in Italy, still, and, all the planet will be devastated, again!!
All the Government of Satanists Freemasons: in all the NWO, all their demons and aliens: they all know who I am, and what I do: all the time!
[ WITH tHE DIRECTOR of: 187AudioHostem YOUTUBE, THAT I HAVE DONE tO DISMISS: after that: the Holy Spirit hurt his right mind: WHY, FOR in CERTAIN POINT, hE sAID: that: he drank of BLOOD: PORK EVERY DAY!.. And of course, the Satanists can not say things of their organization.

 Group: John fell, "Evangelical Christians of the" Church of: Brothers, "BECAUSE, in: ABSOLUTE, yOU ARE THE BEST IN THE DISCERNING THE WORD of: GOD, I NOW I have to reveal where the Word of God speaks of: me: unius REI.. and: I must start by saying that, sure to: personal I can speak of any thing.. but is not: this, the religious-theological context, the scope of: my political Ministry of universal: unius REI, where I exercise my auutorità of United of: YHWH on earth, does not interest me to DEMORALIZING RELIGION: ADVANTAGE of: an: ONLY OTHER RELIGION..... I AM VERY SENSITIVE TO UNIVERSAL HUMAN RIGHTS UN 1948 THAT WERE bETRAYED BY UN EU US 666, 322 ASTARTE: ideology GENDER: of: the Masonic system Bildenbeg usurocracy, THAT tHEY MADE tHE SPONSOR Shariah: TO, KILL IS ISRAEL, THAT ALL tHE WEST CHRISTIAN! My ministry politician then, can be understood: only, starting from mental structure, and: rationale of the agnostic: and: of nothing more! So, even though I have addressed issues of: science, theology, and they are all themes, very good, however, think that I can, to go beyond the powers, politicians, that: they were from God, to: me in Natural Law; Universal Decalogue, that: is, "do not lie; the evil that: you do not wish for: you? Do not do that to an: other, etc..!" would only be an: screening, a source of confusion and misunderstanding of mind! All that, of: religious or theological, I can tell you, he will never rise to in a religious movement! NOT ONLY: and: as the NWO wants to destroy and: damage all religions, for: give rise to the New AGE of United of Satan, my LaVoo is: quell of: protect and: do correct: theologically: all of religion: world.. for: return to purity in thought of God, and not to the syncretism of course! OF COURSE, I Joined: MYSELF: I AM an: CHRISTIAN CATHOLIC BIBLICAL FUNDAMENTALIST, of NATO: NEW, and: as I have already explained, this does not have: Actually, an: political significance in my ministry of universal political: rappresentza of United of God: as Governor unius REI, the King of Israel: a political project! Why, my role would not make sense, of the: out of: ministry of: Melchizedek, who was born to Jerusalem for: gather all of the Jews: the world in the Saudi desert: 400,000 sq km, of: which I am the human Messiah (with the divine nature: as all Christians) how, is: explained in Psalm 110! and of course: this is: only an Debate: WHY, IF GOD HAD CHOSEN AS, UNIUS REI, an: MUSLIM, OR an: ATHEIST: THIS MINISTRY AND UNIVERSAL POLITICAL ONE WOULD ALSO RAN: because THEN, in fact: IS BASED THE COMMON SENSE, and: THE OBJECTIVE TRUTH, that: CAN BE dEMONSTRATED only in: RATIONAL WAY and: UNIVERSAL FACT THE METAPHYSICS OF UNIVERSAL BROTHERHOOD! In fact, the Decalogue is: also: a natural law, that: can be rationally explained the contents of which are the foundation of Every Institution: Government and: Religion ================== =========== to: Now, you have to insert the sordid history of: https://www.facebook.com/ramondetta.vincenzo, Gospel, that, having understood, and: bed: all this: that I'm saying, and: pensado, perhaps, that I was the antichrist: he sent me an: attached (a video with my face) with an: viruses, terrible, for: to destroy my computer.. which, in that part is: able to: make.. BUT, hE DID NOT HAVE THE honesty of: SONS of: God of: BE HONEST WITH ME, and: SI is: CLOSED iN SILENCE! did not have the honesty of: to speak frankly and yet, in spite of everything, I have not blocked him and: I can still talk to him! =================== Psalm 109/110. 1. of: David. Psalm. [David says to unius REI, and even Jesus said that: it can not be the Messiah because his son called him: "My Lord!" and: we all know, that Jesus of Bethlehem, he is: truly the son of: David! ] Oracle of Lord unto my Lord, "[UNIUS REI: is: the Messiah, only, HUMAN, THAT THE JEWS HAVE EVER EXPECTED, and: THAT JESUS PROMISED THE DAY OF ASCENSION, of: RESTORE THE KINGDOM of: ISRAEL, that: then was the fundamental reason of his preaching: for: aostoli which are: in: practice, the Zealots: tools and: peaceful methods, rather than be seen as a religion, deformzione posthumous] Sit at TU my right hand until I make your enemies to: stool of: your feet. "2. The scepter of: your power extends to the Lord from Zion: "Rule in the: midst of your enemies. 3. to: prince from the day of your birth on the holy mountains; from the breast, like the dew, I have begotten you. "4. The Lord has sworn and not repent: 'Thou art a priest for: forever in the manner of: Melchizedek. "AND MY MINISTRY, is: in MINISTRY OF ETERNAL ASSOCIATION of: UNITED of: God, for: eternity [STOP] [RIPLESSIONE] TO THE RIGHT of: UNIUS REI (TRUE JEALOUSY of: Lucifer, his rebellion, for That: the divine nature could be given to men and not angels, UNIUS an REI: LOTS of: DUNG iN BOWEL her, an: GREAT sINNER, but the ammistratore the House of God, the heavenly Jerusalem! THAT'S WHY I HAVE NO NEED of: CREATE nECESSARILY in: POLITICAL WAY and: LAND MY MINISTRY, IF MEN CELGONO to: WORLD WAR, Oram INEVITABLE, wORSE for: THEM) [STOP] [RIPLESSIONE] tO THE RIGHT of: UNIUS REI, there DIVINE tHE TRUE MESSIAH JESUS CHRIST 5. the Lord is: at your right hand will shatter kings in the day of his wrath. 6. He shall judge the people: in: the middle to corpses, it will crush the head of vast land. 7. Along the way you drink from the stream and: lift up his head. OF COURSE, ANY UNITED POLICY: YOU CAN SAY: GIVEN AS an: CULTURAL MOVEMENT: THE UNIVERSAL BROTHERHOOD, OR MAY BE IMPOSED BY THE SWORD OF THE ANGELS: ARMY of: Lord! [[WHY THE NWO of: SATANISTS 322 KERRY BUSH ROTHSCHILD 666, fed bce imf, spa, GMOs, CAN NOT SURVIVE THE THIRD WORLD WAR, in: ANYWAY, and: WHY, IF PEOPLE WILL NOT BE REASONABLE YHWH, MAY INTERVENE of: NEW, HOW HAS ALREADY DONE in: EGYPT, KILL, THE pHYSICALLY SATANISTS MASSONI THE usurocracy Bildenberg: THAT HOLDS ALL THE PEOPLE sLAVES oF HIS MASONIC PYRAMID WHOSE all- seeing eye, in: IF SO, is: SATAN SAME: nwo! ==================== God YHWH holy holy oly, protect you, and be lucid:.. inspired in your discernment of the future: the human race, or 5 billion of: dead, for: the nuclear world war now, it might be in your hands!
===============
#Jhwhpantocrator jhwhpantocrator 10:26
who deleted my previous comments on: this page? in: typically your server, I reject the items after that: have been published!
To learn of more:http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_13/Washington-annuncia-le-condizioni-di-revoca-delle-sanzioni-7944/
============
https://www.facebook.com/AskDrBrown/photos/a.190367064322237.55437.109430102415934/1014559325236336/?type=1&theater "muslims must kill not-believers, wherever they are, unless, they convert to Islam" Dr. Ali Gomaa, Grand Mufti of Egypt (Al Ahram 4-7 -2008)

AskDrBrown 22 ottobre "I recognize this is one quote from one highly respected Islamic leader (as cited by several different sources). Feel free to dispute it or confirm it or agree with it or disagree with it! Respectful and honest discussion is warmly welcomed.
David Arredondo I will NEVER bow or have any other God before me, even if it means my head on a platter.
I'm a Christian, & I boldy confess that Jesus Christ is Lord!!

Bobby Mattu Satan has no son but God has a son, his name is Jesus. Every knee will bow at the name of Jesus. I will never accept a satanic religion. Glory to our God. Jesus.
https://www.facebook.com/asgar.siddiqui.319 said: " You are a king
O thanks the Lord you are a Christian, I am very happy now
[[ answer Unius REI ]] I'm in faith: the political project of the King of Israel..
If the world doesn't recognize it: me: as, Unius REI?
There will be 5 billion dead in world war!
io sono in fede: il progetto politico del Re di Israele..
se, il mondo non lo riconosce: me: Unius REI?
ci saranno 5 miliardi di morti nella guerra mondiale!
Jesus said that we with faith: we had to move the mountains.. then:
you can believe: in communion with me: along with me!
because the world is about to fall completely into darkness

Gesù ha detto che, noi con la fede: noi dovevamo spostare le montagne.. quindi: tu puoi credere: in comunione con me: insieme a me!
perché, il mondo sta per cadere totalmente nelle tenebre https://www.facebook.com/profile.php?id=100005114928327
Its right.no more purcicution.

https://www.facebook.com/asgar.siddiqui.319 said: " Ok if you are in the faith of political project of the lsrael, why do you live in Italy?

[[ answer Unius REI ]] Why in Israel, they have already a King, as King occult: they have the Pharisee of darkness Rothschild, Rothschild is the King of the world, why, he sells the money in the world of his slaves! he has killed Jesus

Perché il Israele, loro hanno già un RE, come Re occulto: loro hanno il fariseo delle tenebre Rothschild, Rothschild è il Re del mondo, perché, lui vende il denaro a tutto il mondo dei suoi schiavi!
is not what it seems! There are no Communists: Muslims: Hindus or Buddhists: who: kill innocent Christians worldwide. but, it's always Rothschild, who, by age: of 2000 years old, he is behind all this martyrdom of Christian martyrs, and every Shoah of Jewish massacre, and any genocide: of all what has been done: why, only he is the Masonic synagogue of Satan! the Antichrist

non è quello che sembra! non ci sono: comunisti: musulmani: induisti o buddisti: che: uccidono cristiani innocenti in tutto il mondo.. ma, è sempre Rothschild, che, da 2000 anni: è dietro tutto questo martirio dei martiri cristiani, e ogni massacro di ebrei ed ogni genocidio: che è stato fatto: perché, solo lui è la sinagoga massonica di satana! l'anticristo [ Gianni Cascato: il codardo: ha abbandonato la conversazione. ]

===================
Ivaldo Indomiti [ https://www.facebook.com/messages/conversation-737432096337309 ]
Lorenzo ora basta. Che ne sai tu di Gianni Cascato? Attendo solo commenti di altri fratelli, dopo di ché si chiude!!!
Ivaldo Indomiti
Ai fratelli inseriti chiedo gentilmente di esprimersi e di uscire successivamente da questo gruppo chat in modo definitivo, grazie.
[[ answer UNIUS REI]]
voi avete paura della verità! la verità vi giudica!
cosa è il vosto lottare contro, la sinagoga di satana rothschild.. lui DEVE CONTINUARE, a vendere ad interesse il suo denaro di satana a noi, i suoi schiavi, contro, la costituzione.. voi siete responsabili, ora, di fronte alle esigenze del Regno di Dio.. perché come codardi, voi non vi volete impegnare in un contezioso, contro di me, o in uno studio della realtà politica e teologica del mondo! VOI AVETE IL DOVERE CRISTIANO DI NON LASCIARE ME, UN FRATELLO IN CRISTO, NELL'ERRORE!
===================
Ivaldo Indomiti
Ok. Lorenzo a questo punto visto il tuo insistere e nonostante ti abbia esortato ad un atteggiamento degno di un cristiano ritengo di chiudere definitivamente con te.
[ Ivaldo Indomiti ha abbandonato la conversazione ].
[[ answer UNIUS REI ]] la Parola di Dio, che, tu hai rifiutato di difendere, contro di me: "la presunta, eresia" ti condanna!
VOI PROTESTANTI PER INVIDIA DI ME: soltanto perché io sono cattolico, voi REGALERETE IL GENERE UMANO AI SATANISTI!
https://www.facebook.com/ivaldo.indomiti [ against ] per non avere avuto il coraggio, di difendere contro, di me: presunto anticristo, i diritti della Parola di Dio? certo, nessuno di voi potrà entrare nel Regno di Dio!

ALTO TRADIMENTO: Poroshenko ha deciso di celebrare l'anniversario di Maidan, degli ASSASSINI CECCHINI DELLA CIA, E DEL GOLPE, NATO: CONTRO, LA COSTITUZIONE UCRAIANA, CHE AVENDO VILIPESO STUPRATO, LUI NON PUò PIù AVOCARE A SE, NON PUò PIù RIVENDICARE PER FARE LA REPRESSIONE CONTRO IL POPOLO REPUBBLICANO DEL DONBASS (QUI è LA GIURISPRUDDENZA CHE NON STA PIù IN PIEDI ) PERCHé LA SOCIETà MASSONICA: è UNA SOCIETà PARASSITARIA: USUROCRATICA E DEVITALIZZANTE, NELLO STATO DI DIRITTO!
==================
«Con usura nessuno ha una solida casa, di pietra squadrata e liscia, per istoriarne la facciata. Carogne crapulano, ospiti d'usura. » Canto XLV di Ezra Pound pone cinque domande alle quali solo il Prof. Auriti risponde infallibilmente su: moneta, credito, usurocrazia "Non bene pro toto libertas venditur auro"-,(… quì ti incontrerai spitualmente con lui!) http://auriti.blogspot.it
==================


Santo Padre: Papa Francesco, è VERO CHE, FARISEI MASSONI SALAFITI, HANNO FATTO SPROFONDARE I POPOLI NELLA CORRUZIONE, ma, ieri, il mio amico: Agostino De Pasquale, mi ha telefonato: mi ha detto " è giusto: come, tu hai detto: TUTTO IL GENERE UMANO, PUò ESSERE CONVERTITO, sulla via del bene!".. ma, io non ricordo, di avere espresso: questo concetto, anzi, al contrario, in questi giorni, io vado disperando, di poter salvare moralmente sulle vie del bene, tutto il Genere Umano! ECCO PERCHé, IO HO CAPITO SENZA OMBRA DI DUBBIO, CHE, era, LO SPIRITO SANTO, che, MI STAVA INCORAGGIANDO IN QUEL MOMENTO, a non dare, per disperata, la salvezza morale di tutto, il genere umano! https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10204410490680144&set=pcb.719594371450321&type=1&theater Signore Santifica tutti i tuoi ministri!
Signore proteggi e fortifica la salute fisica dei nostri due angeli:
1. Papa FRANCESCO
2. Papa Benedetto, nella comunione ecumenica di tutta la Chiesa Universale: fratellanza ed amore, tra tutti i servitori di Dio in tutto il mondo! https://www.facebook.com/events/657210257730813/?notif_t=plan_user_invited
questa è la mia " AVE MARIA, PER PAPA FRANCESCO " Our God Is Great.Lord ur Awseome God, There Is No One As like You. I Will Praise You O Lord And I Want Say Blessed Be The Name Of The Lord
================
CON AMORE ALLE MIE BOMBAROLE ASSASSINE: MERKEL TROIKA E MOGHERINI, CHE, HANNO INVENTATO UNA MINA ANTI-BAMBINO, CHIAMATA "PETALO"! QUESTA è TUTTA LA SAPIENZA DELLE FALSE DEMOCRAZIE MASSONICHE BILDENBERG, SENZA SORANITà MONETARIA! L'organizzazione a difesa dei diritti umani Human Rights Watch (HRW) è pronta a fornire alle Nazioni Unite e alle altre istituzioni internazionali le prove secondo cui le forze armate dell'Ucraina hanno usato i lanciarazzi multipli "Uragan" e "Smerch" nelle regioni di Donetsk e Lugansk.
Lo ha dichiarato il direttore del dipartimento sugli armamenti di HRW Mark Hiznay.
Ha lavorato nella parte orientale dell'Ucraina nel mese di ottobre ed ha scattato diverse fotografie sui frammenti delle granate: su quasi tutti è leggibile il numero di serie. Ciò permetterà di individuare l'installazione da cui sono stati sparati, è convinto Hiznay.
Ha sottolineato che l'esistenza dei lanciarazzi "Uragan" e "Smerch" negli armamenti delle forze armate dell'Ucraina è confermata e registrata da diversi Paesi e organizzazioni internazionali.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_12/Human-Rights-Watch-pronta-a-fornire-le-prove-a-Kiev-sui-crimini-di-guerra-9555/
Holy Father: Pope Francesco, it is true that, SALAFIS, FREEMASONS HAVE PHARISEES PLUNGED the peoples in CORRUPTION, but yesterday my friend: Agostino De Pasquale, rang me: I said "is right: like, you said: the WHOLE HUMAN RACE, can be converted, on the way good!.". but, I don't remember, you I SAID IT: this concept, quite the contrary, these days, I'm going to NOT: save, FROM: despairing morally on the streets of the asset, the whole human race! That's why, I FIGURED IT, OUT, without a SHADOW of a DOUBT, that was the holy spirit, that, HE HOLY SPIRIT, was ENCOURAGING ME, IN BAD MOMENT, FOR: not to give, to desperate, moral salvation of all mankind! https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10204410490680144&set=pcb.719594371450321&type=1&theater Lord Sanctifies all your Ministers!
Lord protect and strengthens the physical health of our two Angels:
1. Papa FRANCESCO
2. Pope Benedict, in Ecumenical communion of the universal Church: brotherhood and love among all servants of God in the world! https://www.facebook.com/events/657210257730813/?notif_t=plan_user_invited
This is my "AVE MARIA, for POPE FRANCESCO" Our God Is Great. "Lord ur God Awseome, There Is No One As like You. I Will Praise You O Lord And I Want Say "Blessed Be The Name Of The Lord.. I am fine because God is with me and you too
In the name of Jesus good morning bro.. king of kings and lord of lords
 MY JESUS'S LOVING
========================
PERCHé, KIEV, UE E USA, NATO: il sistema massonico FMI NWO ROthschild, senza sovranità monetaria, SONO I CRIMINALI? Perché la RussiA, ha ragione al 100%? ] PRIMA del GOLPE: di: cecchini: CIA NATO di piazza Maidan: a kiev, la UE ordinò: a: Viktor Fedorovyč Janukovyč, l'ultimo legittimo Governo della UCAiNA unita, di non usare in nessun modo, la violenza contro, i mafistanti vandali, che, lanciavano le bottiglie incendiare, con le catapulte, e che, devastavano i palazzi del Governo.. Quindi, lealmente, Viktor Fedorovyč Janukovyč, si mise a parlare con i rappresentanti delle opposizioni, che, invece, con quasi: 100 abberranti omicidi, di cecchini CIA, i cui responsabili non sono mai stati trovati, loro ottennero e realizzarono: il GOLPE(crimine costituzionale), che, ha dato inizio: alle epurazioni della opposizione, abolizione lingua russa, censura nazi Merkel dei media, poi, ai pogrom, fosse comuni, commercio di organi umani, seminzione di mine anti-bambino, missili scud, bome grappolo, incendiarie a fosforro, ecc.. tutte cose, molto legali per la NATO! e, quindi viene attuato genocidio delle popolazioni russofone del Sud [[ sfido chiunque, a dimostrare il contrario ]] COME ADESSO, i massoni NATO Bildenberg, merkel mogherini, SI POSSONO LEGALMENTE, ISPIRARE ALLA COSTITUZIONE UCRAINA, cioè, proprio COLORO CHE, LA HANNO VIOLATA CON UN GOLPE? DI FATTO, CON ATTI NAZISTI, METTENDO, NEL CIMITERO DELLA STORIA, CON UNA REPRESSIONE NAZISTA punitiva, la volontà sovrana, di UNA PARTE MINORITARIA DEL PAESE: il Donbass? Questo è chiaro oltre ogni dubbio! è CHIARO: CHI CON IL GOLPE HA VIOLATO LA COSTITUZIONE, ORA NON LA PUò PIù IMPUGNARE, A SUO FAVORE, CONTRO, IL POPOLO REPUBBLICANO E PLEBISCITARIO, e costituzionalmente organizzato, DELLE REgIONI RUSSOFONE DEL DONBASS!.. ma, il vero obiettivo dei Rothschild è ottenere la Guerra mondiale, per poter rigenerare l'esausto Fmi, e così quindi poter riaprire un nuovo ciclo monetario, di porprietà privato spa rothschild: gli usurai farisei: Illuminati, chem certamente vanno cercando Israele per metterlo a morte!!

#lorenzoAllah Mahdì Palestina.

LA NATO NELLA PEGGIORE DELLE IPOTESI, COME, SITUAZIONE PIù: SFAVOREVOLE, PER LA RUSSIA, ACCUSA LA RUSSIA DI VIOLAZIONI, CHE, LEI LA NATO, PRETENDE DI POTER FARE, IMPUNEMENTE, IN FAVORE DI KIEV! INFATTI, NESSUNO NEGA, CHE, ARMI, ECC... GIUNGONO DALLA NATO ALLA UCRAINA! ] Ucraina: Stoltenberg, lo stolso: si contradice: ed afferma: "Putin violato tregua!", poi, si contraddice: il Segretario generale Nato, e dice: "Mosca consegna armi da giorni!" QUINDI LUI AFFERMA, DI ESSERE UN BUGIARDO, INFATTI LUI AVEVA DETTO CHE è L'ESERCITo RUSSO, CHE, COMBATTE NEL DONBASS, A DIFESA DEL POPOLO SOVRANO, CALUNNIE, CHE, LUI NON è IN GRADO DI DIMOSTRARE! OK! SONO DATI LEGITTIMI AIUTI MILITARI, DATO CHE, ANCHE NATO, DA SUOI ILLEGALI AIUTI MILITARI ALLA UCRAINA.. QUESTA è LA RELTà, LA NATO NELLA PEGGIORE DELLE IPOTESI, COME, SITUAZIONE PIù: SFAVOREVOLE, PER LA RUSSIA, ACCUSA LA RUSSIA DI VIOLAZIONI, CHE, LEI LA NATO, PRETENDE DI POTER FARE, IMPUNEMENTE, IN FAVORE DI KIEV! INFATTI, NESSUNO NEGA, CHE, ARMI, ECC... GIUNGONO DALLA NATO ALLA UCRAINA! ] http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/11/14/ucrainastoltenbergputin-violato-tregua_a377a979-548f-4f7c-92cf-335209045091.html
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_14/Due-donne-vittime-di-un-bombardamento-a-Donetsk-7686/

http://cdn.ruvr.ru/2014/11/14/1495725232/9RIAN_02524820.HR.ru.jpg
Due donne vittime di un bombardamento a Donetsk. Due donne sono rimaste uccise nel corso di un bombardamento dei militari ucraini su Donetsk.
Potenti spari d'artiglieria si sentono persino nel centro della città. Rimbomba il frastuono delle esplosioni anche nei pressi dell'aeroporto, dove combattono gli uomini della milizia separatista e le forze di sicurezza ucraine. In precedenza dal quartier generale delle forze separatiste avevano riferito che i soldati di Kiev restano a nord dell'aeroporto e proseguono a bombardare le posizioni dei filorussi e i quartieri residenziali vicini con l'artiglieria pesante.
Secondo le Nazioni Unite, sino al 31 ottobre più di 4mila civili hanno perso la vita nel conflitto, mentre più di 9mila sono i feriti.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_14/Due-donne-vittime-di-un-bombardamento-a-Donetsk-7686/
e cosa può importare a noi, se, questa galassia shariah, i jihadisti: sono un complotto: saudita di farisei ottomani, salafita, USA UE LEGA ARABA, per uccidere Israele, e tutto l'occidente?
IL CAIRO, 14 NOV - Le forze dell'ordine egiziane hanno imposto un coprifuoco provvisorio, fino alle 6 di domani mattina, nella zona di Fayyoum, a 100 km a sud del Cairo, dove hanno arrestato 17 membri del Fratelli musulmani accusati di aver ucciso un comandante di polizia del commissariato della città. Lo riferiscono fonti della sicurezza. Nelle case perquisite sono stati trovati una grande quantità di armi e volantini inneggianti al rovesciamento dello Stato.
=================== http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2014/11/14/egitto-arrestati-17-fratelli-musulmani_f4ec0256-8a56-4470-8439-108181ccbe56.html
il fatto che, quello, che, io scrivo, può essere destabilizzante sul piano dell'equilibrio mentale: per l'orrore, che, il satanismo: istituzionale e internazionale: può produrre: cioè, qualcosa, che, l'umano ha bisogno di rimuovere, attraverso, l'obblio, o sembrare qualcosa, di così assurdo, che, potrebbe andare oltre, la fantascienza, questo non vuol dire: che, non può essere vero! o che, i vili: coloro che, dicono di essere le "sentinelle" del Regno di Dio, non debbano esercitare un discernimento spirituale, su di me (agnoti sul piano del rigore razionale). e quindi, accettare, supinamente, che, Spa FMI, FED, BCE, Rothschild, Spa Banca Mondiale Spa: corporations farisei Illuminati, loro, in violazione della costituzione, con la complicità del sistema massonico: ci abbiano potuti fare, diventare, i loro schiavi: vendendoci ad interesse il loro denaro: per un costo complessivo: del denaro pari al 270% (signoraggio bancario:+: Debito Pubblico:+: 100%:+: Riserva frazionaria:+:70%:=: 270%: fonte scienziato: GIACINTO Auriti: SIMEC). TANTO PREMESSO, SI INVITANO LE PERSONE MINORENNI, O CHE, SONO EMOTIVAMENTE SENSIBILI: A NON CONTINUARE NELLA LETTURA DEL PRESENTE DOCUMENTO! Tuttavia, il Nuovo Ordine Mondiale, di quello che potrebbe essere il progetto: medioevale ebraico cabalistico chimato: "GOLEM", oggi, RIFORMULATO: in CHIAVE moderna, come: progetto "aliens abductione" "biologia sintetica" "A.I. intelligenza artificiale", non potevano trovare un maggiore nemico in me, che in questi anni lunghissimi in youtube: con milioni di articoli: io ho espresso un rigore: razionale e logico estremo: cioè, pur essendo un credente: io ho la impostazione razionale dell'agnostico! chi non vuole affrontare la sofferenza di indagare sui presenti contenuti si renderà responsare di un giudizio di condanna per il giorno del giudizio, e complice: della pianificata guerra mondiale nucleare con 5 miliardi di morti!
Malachia 4:5-6 chi è Ramondetta, questo Unius REI?
https://www.facebook.com/ramondetta.vincenzo
5 Ecco, io vi mando il profeta Elia,
prima che venga il giorno del SIGNORE,
giorno grande e terribile.
6 Egli volgerà il cuore dei padri verso i figli,
e il cuore dei figli verso i padri,
perché io non debba venire a colpire il paese di sterminio».
================================
Papa Francesco lancia un appello in favore dei cristiani perseguitati. ] [ Un nuovo sentito appello, quello rivolto dal Papa a "quanti hanno responsabilità politiche a livello locale e internazionale, come pure a tutte le persone di buona volontà", affinchè "si intraprenda una vasta mobilitazione di coscienza in favore dei cristiani perseguitati". Un nuovo accorato messaggio, quello del Pontefice, espresso in conclusione dell'udienza generale di ieri in piazza San Pietro, davanti a 15mila persone, ricordando che i cristiani perseguitati "hanno diritto di trovare nei propri Paesi sicurezza e serenità, professando liberamente la nostra fede. E adesso, per tutti i cristiani perseguitati perché cristiani, vi invito a pregare il Padre Nostro", ha pertanto sottolineato il Santo Padre, epilogo del suo appello prima dei saluti ai gruppi italiani. Papa Francesco ha inoltre aggiunto di seguire "con grande trepidazione le drammatiche vicende dei cristiani che in varie parti del mondo sono perseguitati e uccisi a motivo del loro credo religioso. Sento il bisogno – ha spiegato – di esprimere la mia profonda vicinanza spirituale alle comunità cristiane duramente colpite da una assurda violenza che non accenna a fermarsi, mentre incoraggio i Pastori e i fedeli tutti ad essere forti e saldi nella speranza". Poi ha ricordato che "i fedeli che partecipano a questa udienza sono in due posti, uno in piazza, l'altro posto è l'aula Paolo VI, dove ci sono tanti malati, e come il tempo era così incerto che non si sapeva se c'era pericolo della pioggia, sono là che seguono l'udienza al maxischermo, vi invito a salutarli con un applauso". Poi, parlando a braccio come Bergoglio è solito fare, si è rivolto alle suore scalabriniane e ha detto: "ma grazie tante, grazie tante, per quello che fate per i migranti".
Nel corso dell'udienza generale di ieri, 12 novembre 2014, Papa Francesco ha invece affrontato l'argomento dei ministri della Chiesa, soffermandosi sul loro servizio reso ai fratelli. "che cosa viene richiesto a questi ministri della Chiesa, perché possano vivere in modo autentico e fecondo il proprio servizio?", ha esordito il Pontefice che ha poi parlato dell'apostolo Paolo e delle lettere pastorali inviate ai suoi discepoli Timoteo e Tito: "l'apostolo Paolo si sofferma con cura sulla figura dei vescovi, dei presbiteri e dei diaconi, anche sulla figura dei fedeli, degli anziani, dei giovani delineando, per i vescovi, presbiteri e diaconi, ciò a cui essi sono chiamati e le prerogative che devono essere riconosciute in coloro che vengono scelti e investiti di questi ministeri".
"Ora, è emblematico come, insieme alle doti inerenti la fede e la vita spirituale, che non possono essere trascurate, sono la stessa vita, vengano elencate alcune qualità squisitamente umane – ha poi aggiunto Bergoglio – l'accoglienza, la sobrietà, la pazienza, la mitezza, l'affidabilità, la bontà di cuore. E' questo l'alfabeto, è questa la grammatica di base di ogni ministero! Deve essere la grammatica di base di ogni vescovo, di ogni prete e di ogni diacono. Sì, perché senza questa predisposizione bella e genuina a incontrare, a conoscere, a dialogare, ad apprezzare e a relazionarsi con i fratelli in modo rispettoso e sincero, non è possibile offrire un servizio e una testimonianza davvero gioiosi e credibili".
Il Papa ha spiegato che "deve essere sempre viva la consapevolezza che non si è vescovi, sacerdoti o diaconi perché si è più intelligenti, più bravi e migliori degli altri, ma solo in forza di un dono, un dono d'amore elargito da Dio, nella potenza del suo Spirito, per il bene del suo popolo. Questa consapevolezza è davvero importante e costituisce una grazia da chiedere ogni giorno. Infatti – ha rilevato – un Pastore che è cosciente che il proprio ministero scaturisce unicamente dalla misericordia e dal cuore di Dio non potrà mai assumere un atteggiamento autoritario, come se tutti fossero ai suoi piedi e la comunità fosse la sua proprietà, il suo regno personale". "La consapevolezza che tutto è dono, tutto è dono, tutto è grazia, aiuta un Pastore anche a non cadere nella tentazione di porsi al centro dell'attenzione e di confidare soltanto in se stesso. Sono le tentazioni della vanità, dell'orgoglio, della sufficienza, della superbia. Guai se un vescovo, un sacerdote o un diacono pensassero di sapere tutto, di avere sempre la risposta giusta per ogni cosa e di non avere bisogno di nessuno".
Parlando in spagnolo, durante i saluti finali, Papa Francesco si è detto "particolarmente vicino in questo momento doloroso della sparizione dei ragazzi messicani che – ha sottolineato – ora sappiamo assassinati" e ha ricordato "la realtà drammatica di tutta la criminalità che esiste, legata al commercio e al traffico di droga".
© RIPRODUZIONE RISERVATA http://dailyworditalia.com/papa-francesco-lancia-appello-in-favore-dei-cristiani-perseguitati/
TUTTI I DIALOGHI, CON I MUSULMANI, SONO UNA TRUFFA, SE LORO NON DENUNCIANO, COME CRIMINALE, LA SHARIAH DI TUTTA LA LEGA ARABA, CHE, OLTRE AD ESSERE UN NAZISMO, SENZA RECIPROCITà E SENZA LIBERTà DI RELIGIONE, TRASFORMA: I CRISTIANI IN DHIMMI SCHIAVI! Concluso il forum: IN QUESTO ARTICOLO? SONO TUTTE CAZZATE? SONO BRAVI I CRISTIANI A FARSI PRENDERE PER IL CULO!
cattolico-musulmano, All'insegna del dialogo cordiale e fraterno. 13 novembre 2014. Una condanna «unanime degli atti di terrorismo, oppressione, violenza nei confronti di persone innocenti», nonché delle persecuzioni, profanazioni di luoghi sacri e distruzione di eredità culturali, è stata espressa a conclusione del terzo forum cattolico-musulmano, tenutosi a Roma dall'11 al 13 novembre. Lo ha reso noto un comunicato del Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso, nel quale si sottolinea che la presentazione degli interventi e i successivi dibattiti — sul tema «Lavorare insieme per servire gli altri» — si sono svolti in un clima cordiale e fraterno. Partendo dal presupposto che «non è mai accettabile usare la religione per giustificare simili atti o fondere questi atti con la religione», i partecipanti all'incontro hanno concordato sul fatto che esso si sia «svolto in un tempo di gravi tensioni e conflitti nel mondo», per cui è auspicabile una maggiore cooperazione reciproca.
Dopo aver preso atto dei numerosi esempi che ci sono nel mondo «di collaborazione attiva tra cattolici e musulmani in ambito educativo, caritativo e assistenziale», i delegati hanno rilanciato l'importanza dell'«educazione dei giovani — in famiglia, a scuola, all'università, in chiesa o nella moschea — per promuovere il rispetto per gli altri». A tal fine, «i programmi scolastici e i libri di testo dovrebbero riportare un'immagine obiettiva dell'altro». Inoltre i partecipanti hanno ribadito «l'importanza della cultura del dialogo tra le religioni per approfondire la comprensione reciproca», considerata necessaria «per superare pregiudizi, distorsioni, sospetti e generalizzazioni inappropriate, che danneggiano le relazioni pacifiche». Infine «si è ritenuto che il dialogo dovrebbe portare all'azione, specialmente tra i giovani». E a tal proposito i partecipanti «hanno incoraggiato cristiani e musulmani a moltiplicare le opportunità d'incontro e di cooperazione a progetti congiunti per il bene comune».
 http://www.osservatoreromano.va/it/news/allinsegna-del-dialogo-cordiale-e-fraterno#sthash.tk3s4VOy.dpuf
=================== IN QUESTO ARTICOLO? TUTTE CAZZATE? SONO BRAVI I CRISTIANI A FARSI PRENDERE PER IL CULO!
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/11/14/isis-londra-bandisce-jihadisti-gb_3fcb53c3-137f-43b0-8d16-23e87ef8f89a.html LONDRA, 14 NOV - La Gran Bretagna ha lanciato uno dei più importanti pacchetti di misure anti-terrorismo degli ultimi tempi. Ad annunciarlo il premier David Cameron. Secondo il Daily Telegraph, vengono "banditi" i jihadisti britannici che si sono uniti all'Isis in Medio Oriente: non potranno rientrare in patria per almeno 2 anni dopo l'introduzione di "ordini di esclusione temporanea". Diventeranno apolidi e i loro nomi saranno inseriti su una lista nera delle compagnie aeree,in modo da impedire loro di volare.
==============================
Egitto è un criminale, perché, lui non può dire: "io non so, che, è la shariah, il vero carburante, del califfato jihadista! infatti, oltre la ipocrisia, loro sono sempre stati: un solo complotto, contro: Israele, e contro: il genere umano: nella realtà, infatti sono i nuovi nazisti che la comunità internazionale deve sterminare: questa tensione: contro: la Russia? è soltanto un diversivo! "TUTTI I DIALOGHI, CON I MUSULMANI, SONO UNA TRUFFA, SE LORO NON DENUNCIANO, COME CRIMINALE, LA SHARIAH DI TUTTA LA LEGA ARABA, CHE, OLTRE AD ESSERE UN NAZISMO, SENZA RECIPROCITà E SENZA LIBERTà DI RELIGIONE, TRASFORMAM I CRISTIANI IN DHIMMI SCHIAVI! Concluso il forum: IN QUESTO ARTICOLO? SONO TUTTE CAZZATE? SONO BRAVI I CRISTIANI A FARSI PRENDERE PER IL CULO!
cattolico-musulmano, All'insegna del dialogo cordiale e fraterno. 13 novembre 2014. Una condanna «unanime degli atti di terrorismo, oppressione, violenza nei confronti di persone innocenti», nonché delle persecuzioni, profanazioni di luoghi sacri e distruzione di eredità culturali, è stata espressa a conclusione del terzo forum cattolico-musulmano, tenutosi a Roma dall'11 al 13 novembre.
======================
il BRASILE HA DATO L'ESEMPIO: ORA, COSì DEVONO FARE ANCHE, TUTTI I PAESI DEL MONDO! METTIAMO UN ARGINE ALLA VOLGARITà, E INIZIAMO AD INVESTIRE SULLA VIRTù!
SAN PAOLO, 14 NOV - Il Brasile ha vietato l'ingresso sul proprio territorio ad un controverso insegnante di 'tecniche di seduzione', che per molti non è altro che un molestatore di donne. Le autorità di Brasilia hanno annunciato che non concederanno il visto a Julien Blanc, uno svizzero che gira il mondo assieme ad altri 'artisti del rimorchio', secondo una loro definizione, per insegnare agli "uomini comuni" come conquistare una donna. Contro Blanc sono state raccolte sui social network 278 mila firme. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/americalatina/2014/11/14/brasilenegato-visto-a-seduttore-seriale_a9fba534-0693-4b73-8dbf-5fe54987ddb1.html
 Saint Jean Marie Vianney. Le Saint Curé d'Ars un homme de prière. https://www.facebook.com/pages/Saint-Jean-Marie-Vianney/736780733067727?ref=notif&notif_t=fbpage_fan_invite
De longs moments devant le tabernacle, une véritable intimité avec Dieu, un abandon total à sa volonté, un visage transfiguré… autant d'éléments qui touchaient ceux qui le rencontraient et laissaient percevoir la profondeur de sa vie de prière et de son union à Dieu. Ce fut sa grande joie et le lieu d'une véritable amitié avec Dieu : « Je vous aime, ô mon Dieu, et mon seul désir est de vous aimer jusqu'au dernier soupir de ma vie ». Une amitié qui sous-entend une réciprocité, comme deux morceaux de cire, précisait M. Vianney, qui fondus ensemble ne peuvent plus être séparés ou identifiés ; ainsi en est-il notre âme avec Dieu quand nous prions…
===========================
Rincorrendo l'utopia dell'uguaglianza, La teoria del «gender» nega che l'umanità sia divisa tra maschi e femmine, 10 febbraio 2011, È in corso a Pamplona, fino all'11 febbraio all'Universidad de Navarra, il primo congresso internazionale sull'ideologia del gender. Anticipiamo il contributo che uno dei relatori ha sintetizzato per il nostro giornale.
Negli ultimi decenni del XX secolo nei Paesi occidentali abbiamo assistito a una rivoluzione concettuale fondata su manipolazioni del linguaggio, cioè la sostituzione del concetto di differenza sessuale con il termine indeterminato gender. In sostanza, alcuni intellettuali e politici hanno cercato di rendere concreta e condivisa l'affermazione del famoso libro di Simone de Beauvoir Il secondo sesso : «Donne non si nasce, ma si diventa».
Le ragioni che hanno permesso e favorito il sorgere di questa nuova ideologia sono molte, e di diversa natura. Da una parte, la caduta del muro di Berlino, a cui è pochi anni dopo seguita la grave recessione economica mondiale, hanno messo in crisi tutti gli apparati ideologici che avevano intessuto la vita politica: crollano infatti tutti i tipi di ideologia comunista e socialista, e poi anche il liberalismo capitalista. In questo vuoto, la caccia a nuovi valori con cui giustificare le scelte politiche ha portato a una sorta di divinizzazione dei Diritti umani, che da obiettivo che le società si dovevano porre sono diventati i valori guida indiscutibili, anche se spesso manipolati, subendo un ampliamento e una trasformazione. L'utopia dell'uguaglianza, che aveva animato la lotta politica dell'Ottocento e del Novecento, rinasce in settori prima marginali, come il femminismo, che diventa così una forma ideologica centrale, capace di riempire il vuoto lasciato dal fallimento delle ideologie comuniste. Per rafforzarsi, il femminismo doveva costituirsi come ideologia utopica che si richiamava all'utopia dell'uguaglianza, e doveva avere una conferma «scientifica», così come il comunismo di Marx, che si era autodichiarato «socialismo scientifico».
La teoria del gender è un'ideologia a sfondo utopistico basata sull'idea, già propria delle ideologie socio-comuniste e fallita miseramente, che l'eguaglianza costituisca la via maestra verso la realizzazione della felicità. Negare che l'umanità è divisa tra maschi e femmine è sembrato un modo per garantire la più totale e assoluta eguaglianza — e quindi possibilità di felicità — a tutti gli esseri umani. Nel caso della teoria del gender, all'aspetto negativo costituito dalla negazione della differenza sessuale, si accompagnava un aspetto positivo: la totale libertà di scelta individuale, mito fondante della società moderna, che può arrivare anche a cancellare quello che veniva considerato, fino a poco tempo fa, come un dato di costrizione naturale ineludibile. La teoria del gender comprende quindi un aspetto politico (la realizzazione dell'uguaglianza e la possibilità senza limiti di scelta individuale), un aspetto storico-sociale (la giustificazione a posteriori della fine del ruolo femminile nelle società occidentali) e un aspetto filosofico-antropologico più generale, cioè la definizione di essere umano e il rapporto fra questo e la natura. L'ideologia del gender è dunque una delle tante derive che ha preso l'utopia dell'uguaglianza. Scrive infatti Michael Walzer: «Alla radice, il significato dell'uguaglianza è negativo», mira a eliminare non tutte le differenze ma un insieme particolare di differenze, che varia secondo l'epoca e il luogo.
La trasformazione sociale in corso sta muovendosi verso la cancellazione di tutte le differenze — anche di quella, fondamentale in tutte le culture, fra donne e uomini — con un ritmo che si è fatto sempre più veloce dopo la diffusione degli anticoncezionali chimici, negli anni Sessanta. La separazione fra sessualità e riproduzione, infatti, ha permesso alle donne di adottare un comportamento sessuale di tipo maschile — che forse non si adatta alla natura femminile, e dunque probabilmente non contribuisce ad aumentare la felicità delle donne, anche se questo è un altro discorso — e quindi di svolgere dei ruoli maschili rimuovendo ogni ostacolo, e cioè abolendo anche la maternità.
La separazione fra sessualità e procreazione ha provocato una separazione fra procreazione e matrimonio, e quindi anche fra sessualità e matrimonio: possiamo cogliere qui le condizioni per l'affermarsi dei «diritti» al matrimonio e al figlio avanzati dai gruppi omosessuali, e strettamente collegati all'idea di gender, cioè alla negazione dell'identità sessuale «naturale».
Come il filosofo francese Marcel Gauchet ha messo in luce, queste trasformazioni hanno profonde conseguenze sul piano sociale: se la sessualità smette di essere un problema collettivo collegato al prolungamento del gruppo umano nel tempo, e diventa un affare privato ed espressione della propria individualità, ne discende ovviamente una crisi dell'istituto famigliare e un cambiamento nello statuto dell'omosessualità. Mentre una volta, infatti, era la famiglia che produceva il figlio come ovvia conseguenza dell'attività sessuale dei coniugi, oggi sempre più spesso è il figlio desiderato che crea la famiglia. E può essere considerata famiglia quella di chiunque desideri un figlio.
Circa cinquanta anni dopo che la de Beauvoir aveva scritto quella frase, la sua idea sembrava finalmente trionfare. Se le identità sessuali sono solo costruzioni culturali, è possibile decostruirle, ed è quello che si propongono di fare movimenti femministi e omosessuali.
La chiave della rivoluzione del gender è il linguaggio, come si deduce da qualche ordinamento giuridico, dove solo cambiando qualche termine — «genitore» invece di «madre» e «padre», «parentalità» invece di «famiglia» — si è riusciti a cancellare nei documenti la famiglia naturale. Con un'altra operazione artificiosa si sostituiscono «sesso» con «sessualità» e «sessuato» con «sessuale», per confermare che non conta la realtà, ma solo l'orientamento del desiderio. Come però ricorda lo studioso Xavier Lacroix, rimane invece indispensabile «riconoscere l'apporto che il carnale dà al simbolico e al relazionale»: capire cioè che l'ancoraggio fisico della paternità in un corpo maschile e della maternità in un corpo femminile costituisce un dato di fatto irriducibile e strutturante che deve essere recepito non solo come un limite, ma come una fonte di significato. Bisogna ammettere che al di là dello spermatozoo o dell'ovulo c'è qualcuno, mentre il concetto di omoparentalità elimina qualunque leggibilità carnale dell'origine. I diversi sistemi di parentela che esistono al mondo hanno variamente articolato il fisico e il culturale, ma li hanno sempre articolati, perché la sfida centrale della famiglia consiste proprio nel tenere insieme coniugalità e parentalità.
Si tratta quindi di una vera e propria sfida antropologica al fondamento culturale non solo della nostra società ma di tutte le società umane, come dimostra la critica avviata dai teorici del gender (per esempio, dalla filosofa americana Judith Butler) a Lévi-Strauss e a Freud, colpevoli di avere fondato i loro sistemi di pensiero sulla differenza sessuale fra donne e uomini. E la demonizzazione di ogni tipo di differenza non solo si basa su una utopia di uguaglianza proposta come via maestra verso la felicità — un'utopia che senza dubbio ha le sue origini proprio in quella socialista che ha mostrato le sue disastrose realizzazioni nel secolo appena trascorso — ma in questo caso si arriva a un esito estremo del pensiero decostruzionista, e cioè alla negazione dell'esistenza della natura stessa. Se ogni tipo di differenza, sancita da una definizione sociale, è letto come un sistema di potere, sulla scorta di Foucault, si può vedere in ogni superamento di paradigma un momento evolutivo di liberazione, secondo una nuova forma di darwinismo sociale. Le forme più diffuse e più facilmente vivibili di relazioni affettive e sessuali sono così considerate come quelle evolute, che quindi devono imporsi, mentre l'«eterocentrismo» viene considerato un momento della storia dello sviluppo umano ormai non più adatto e da superare.
L'ideologia del gender è stata recepita con entusiasmo soprattutto dalle organizzazioni internazionali, perché corrisponde alla politica di allargamento dei diritti individuali che è considerata il fondamento della libertà democratica: il problema del genere è stato al centro della battaglia politica nelle conferenze Onu del Cairo e di Pechino. È una storia poco conosciuta, cioè come — per esprimersi con le parole dell'Istituto di ricerca per l'avanzamento delle donne (Instraw) — «adottare una prospettiva di genere significa (...) distinguere tra quello che è naturale e biologico da quello che è costruito socialmente e culturalmente, e nel processo rinegoziare tra il naturale — e la sua relativa inflessibilità — e il sociale, e la sua relativa modificabilità». In sostanza, significa negare che le diversità fra donne e uomini siano naturali, e sostenere invece che sono costruite culturalmente, e quindi possono essere modificate a seconda del desiderio individuale. L'adozione di una «prospettiva di genere» è stata la linea ideologica adottata con forza da alcune delle principali agenzie dell'Onu e dalle Ong che si occupano di controllo demografico, con il sostegno della maggior parte delle femministe dei Paesi occidentali, ma con l'opposizione dei molti gruppi nati a difesa della maternità e della famiglia.
Da qui il termine gender (che è più elegante e neutro di «sesso») non solo è entrato nel nostro linguaggio, ma è usato addirittura nella denominazione di un filone di ricerca accademica — i Gender Studies — spesso però nell'inconsapevolezza del suo rivoluzionario significato ideologico-culturale. Eppure, come gli studi scientifici hanno dimostrato e continuano a dimostrare, parlare di identità maschile e di identità femminile ha senso innanzitutto proprio dal punto di vista biologico. Oltre che infondata, la teoria del gender sottintende una visione politica estremamente pericolosa, facendo credere che la differenza sia sinonimo di discriminazione. Eppure, il principio di uguaglianza non richiede affatto di fingere che tutti siano uguali: solo nella misura in cui l'esistenza della differenza venga effettivamente riconosciuta e considerata, si potrà realmente dare a tutti, allo stesso modo e in pari grado, piena dignità e uguali diritti.
Nulla di nuovo, sia chiaro: è da tempo che il diritto e la filosofia vanno ribadendo come l'autentico significato del principio di uguaglianza risieda non nel disconoscere le caratteristiche individuali, fingendo un'omogeneità che non esiste, ma, al contrario, stia proprio nel dare a tutti le stesse opportunità. Il laico Norberto Bobbio affermava che gli uomini non nascono uguali: è compito dello Stato metterli in condizione di divenirlo. Come ribadiscono, tra gli altri, la Chiesa cattolica e parte del femminismo, la vera uguaglianza si verifica non solo quando soggetti uguali vengono trattati in modo uguale, ma anche quando soggetti diversi vengono trattati in modo uguale. La parità tra i sessi non si ottiene certo facendo entrare le donne in una categoria astratta di individuo (categoria che, tra l'altro, non esiste, essendo tarata sul modello maschile), ma si raggiunge partendo dal presupposto che la società è composta da cittadini e da cittadine.
Una critica radicale dell'ideologia del gender intesa come teoria dell'uguaglianza si è sviluppata infatti all'interno del femminismo: da una parte, nel femminismo americano si è cominciato a individuare una diversa etica, maschile e femminile. Ma da altre intellettuali femministe l'esistenza di una differenza femminile viene negata anche quando questa differenza è proposta in senso positivo, come moralità superiore fondata sull'etica della cura, in contrapposizione alla differenza maschile della giustizia e dei diritti, come ha sostenuto la filosofa Carol Gilligan. Questa tesi, infatti, è stata sottoposta a una critica serrata da un'altra filosofa, Joan Tronto, che considera la predisposizione alla cura solo come una costruzione culturale. Traspare da questa disputa l'ansia di alcune femministe che, nel tentativo di porre fine alla condizione marginale delle donne nella società, preferiscono rinnegare la differenza femminile in cambio di una «neutralità» che sembra loro più rassicurante. Dimenticando — come scrive Sylvane Agacinscki — che «ciò che fonda la parità è l'universale dualità del genere umano», cioè proprio il porre «la differenza sessuale come differenza universale».
Questa linea critica è stata approfondita da Eva Feder Kittay ( La cura dell'amore, Vita e Pensiero, 2010). L'autrice parte da una delle domande chiave del femminismo: come mai le donne, anche quando hanno ottenuto uguali diritti, non ottengono una uguaglianza di fatto nella società? Perché l'uguaglianza si è dimostrata così irraggiungibile per le donne? Kittay risponde dicendo che l'uguaglianza è possibile solo per le donne che non hanno responsabilità di cura, e forse non è il tipo di uguaglianza che le donne desiderano. Secondo Kittay si può delineare una critica dell'ideale di uguaglianza che chiama «critica della dipendenza». Tale critica della dipendenza è una critica femminista dell'uguaglianza e sostiene che la concezione della società vista come associazione di eguali maschera o occulta ingiuste dipendenze, legate all'infanzia, alla vecchiaia, alla malattia e alla disabilità. È necessario quindi cercare di chiarire un'idea di uguaglianza tanto radicale da abbracciare la dipendenza, perché nessuna cultura estesa oltre una generazione può considerarsi al sicuro dalle esigenze della dipendenza. La Kittay afferma quindi che l'uguaglianza sarà sempre formale, o addirittura vacua, finché la prospettiva della differenza non sarà riconosciuta e incorporata nel tessuto della teoria e della pratica politica, anche se è ben consapevole della difficoltà di questo, perché l'incontro con la dipendenza è raramente ben accolto tra coloro che si nutrono di libertà ideologica, di autosufficienza e di uguaglianza. Con la creazione delle utopie di uguaglianza e di autonomia individuale, abbiamo costruito delle finzioni che ci danneggiano, perché fondate su un ideale che presuppone indipendenza, ben lontano dalla realtà. Le donne sanno ormai, sostiene Kittay, che la neutralità di genere non farà che perpetuare quelle differenze che sono già in gioco. Se, d'altra parte, mettiamo in evidenza la differenza, corriamo il rischio di ridurre le donne a mere vittime.
È nota la posizione della Chiesa rispetto a questo tema, ben chiarita dalla Lettera ai vescovi della Chiesa cattolica sulla collaborazione dell'Uomo e della Donna nella Chiesa e nel mondo dell'allora cardinale Ratzinger. È interessante però ritrovare elementi di questa polemica contro il gender anche in molte femministe laiche, che contribuiscono alla creazione di una opinione pubblica critica nei confronti dell'introduzione di questo termine nei testi pubblici e delle leggi che ne derivano. Ci sono inoltre delle contraddizioni interne alla società contemporanea che rendono difficile una vera applicazione della teoria del gender, contro cui si scontrano anche gli organismi internazionali. Come segnala Giulia Galeotti ( Gender Genere, Viverein, 2010), infatti, i nodi irrisolti sono almeno tre: in primo luogo oggi si assiste a un incremento di femminilità e mascolinità nelle donne e negli uomini occidentali, anche nel vestire prevalgono di meno i soggetti indistinti; in secondo luogo la scarsa presenza femminile in Parlamento. La volontà di dividere il potere fra uomini e donne può essere legittima solo se si ammette che il sesso non è un tratto sociale ma un tratto differenziato universale; infine la questione dell'aborto, in cui le legislazioni stabiliscono che solo la donna decide. Ma, se è così, allora le donne esistono!
 http://www.osservatoreromano.va/it/news/rincorrendo-lutopia-delluguaglianza#sthash.bKPaHlSe.dpuf
EPPURE OGGI, LA DIOCESI DI MILANO [[ LA CURIA SI SCUSA PER UNA LETTERA AI PROF, SUI GAY" ]] [[: è CHIARO LA IDEOLOGIA DEL GENDER: è UN COLPO MORTALE ALLA DEMOCRAZIA, E ALLA LIBERA CIRCOLAZIONE, DELLE IDEE: COME UN VILIPENDIO ALLA RESPONSABILITà EDUCATIVA E COSTITUZIONALE, DELLA COMPONENTE GENITORIALE! ]] SI è LASCIATA INTIMIDIRE: SU UN DOCUMENTO RISERVATO SEGRETO, CHE, NON AVEVA IL DIRITTO DI PUBBLICARE.. SECONDO ME, IL GIORNALE CHE, LO HA FATTO, DOVREBBE PAGARE MILIONI DI EURO PER DANNI MORALI E MATERIALI, ALLA CHIESA CATTOLICA! INFATTI, RENDERE PUBBLICO UN DOCUMENTO RISERVATO: è UN REATO!
Carità libera dalle logiche dell'etica laicista, Forte presa di posizione in apertura della plenaria di Cor Unum, 18 gennaio 2013
È assolutamente urgente e necessario far fronte alle logiche dell'etica laicista che, dopo essere stata imposta persino «con la violenza a culture e a popoli del mondo intero attraverso meccanismi politici, giuridici e culturali complessi», veicolando «una visione negativa e distruttiva dell'uomo e della donna», ora tenta di insinuarsi pericolosamente anche tra le maglie della carità della Chiesa.
È molto dura la condanna del cardinale Robert Sarah, presidente del Pontificio Consiglio Cor Unum, nei confronti di quel subdolo modello di etica mondiale che, «pensato da certi organismi internazionali», finisce per condizionare pesantemente stili di vita di intere popolazioni. Lo strumento adottato, denuncia il porporato, è quello del presunto aiuto finanziario e tecnologico per lo sviluppo, sottoposto a precise condizioni da parte dei donatori. Caso tipico «quello legato alla mentalità contraccettiva occidentale — ha detto il cardinale inaugurando giovedì mattina, 17 gennaio, i lavori della plenaria del dicastero — e al disprezzo dell'uomo e della donna creati a immagine di Dio, che trovano oggi spazio in forme normative mondiali tipo quelle che si ritrovano nell'ideologia del gender di cui tanto si parla».
Lo stretto legame tra l'evangelizzazione, la fede e la carità, da una parte, e il confronto tra antropologia cristiana e nuova etica mondiale dall'altra, costituiscono argomenti verso cui il porporato ha sempre dimostrato particolare sensibilità, anche in virtù dell'esperienza maturata nella realtà africana.
http://www.osservatoreromano.va/it/news/carita-libera-dalle-logiche-delletica-laicista#sthash.dM6JoF4M.dpuf
===============
E per quanto riguarda forme ideologiche come la teoria del gender o l'equiparazione delle unioni gay al matrimonio uomo-donna, esse non hanno consenso nella stragrande maggioranza dei cattolici. Certo, tra i fedeli la dottrina è spesso poco conosciuta o poco praticata, ma ciò "non significa che sia messa in discussione". Ciò soprattutto, ha detto, "per quanto riguarda l'indissolubilità del matrimonio e la sua sacramentalità tra battezzati": quindi "non le questioni dottrinali, ma le questioni pratiche - inseparabili d'altro canto dalla verità della fede - sono in discussione in questo Sinodo, di natura squisitamente pastorale". E guardando a chi vive situazioni matrimoniali "difficili", Erdo ha detto che la Chiesa è una "casa paterna", in un'ottica misericordiosa che non cancelli, però, "verità e giustizia". "Una dimensione nuova della pastorale familiare odierna - ha osservato - consiste nel cogliere la realtà dei matrimoni civili e, fatte le debite differenze, anche delle convivenze". Insomma, la dottrina non dev'essere una "clava che giudica", ma "uno sguardo di misericordia sull'uomo", ha chiosato su questo Sinodo il segretario speciale, l'arcivescovo e teologo Bruno Forte.
http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2014/10/06/papa-al-sinodo-parlare-chiaro-senza-paura_297b7553-f6b8-4ba6-9084-053be7be92ea.html
Hello Lorenzo, if, I asked you please come in Pakistan what is your answer? Ciao Lorenzo, se ho chiesto per favore venite in Pakistan che cosa è la vostra risposta? [[ ANSWER ]] Obviously, I have designed, to come to Pakistan to make at least 70 million deaths! for I am the law of retaliation: Unius REI! ovviamente, io ho progettato, di venire in Pakistan, per fare, almeno, 70 milioni di morti! perché, io sono la legge del taglione: Unius REI! ظاہر ہے، میں پاکستان میں آنے کے لئے، ڈیزائن کیا ہے: بنانے کے لئے کم از کم: 70 ملین: کے: اموات! میں قانون ہوں:: کیوں، کے لئے ہے Unius REI: جوابی کارروائی کے!... من الواضح، لقد صممت، للقدوم إلى باكستان: جعل على الأقل: 70 مليون: من: وفيات! هو السبب، ل: أنا القانون: الانتقام: الخط الفاصل بتصفح! Açıkçası, ben Pakistan'a gelmek için, tasarladık: yapmak için en az: 70 milyon: of: Ölümlerin! Ben kanun benim: neden içindir unius REI: Misilleme!... Offensichtlich habe ich entworfen, nach Pakistan zu kommen: um mindestens: 70 Millionen: von: Todesfälle! Deshalb: Ich bin das Gesetz: der Vergeltung: unius REI! Obviamente, he diseñado, para venir a Pakistán: hacer al menos: 70 millones: de: muertes! Es por eso que, para: Yo soy la ley: a las represalias: Unius REI! Évidemment, je l'ai conçu, à venir au Pakistan: de faire au moins 70 millions d'euros: de: décès! est pourquoi, pour: Je suis la loi: des représailles: Unius REI! 明らかに、私はパキスタンに来て、設計している:作るために少なくとも:7000万:数:死亡!私は法律午前:なぜ、ためですUnius REI:報復! 很顯然,我已經設計,來巴基斯坦:使至少70萬:的:死亡!所以,對我是法:Unius REI:報復!
Obviously, I have designed, to come to Pakistan: to make at least: 70 million: of: deaths! is why, for: I am the law: of retaliation: Unius REI!
============================
"L'Ucraina ha rinunciato a riconquistare il Donbass", MA, "L'esercito ucraino si schiera al confine con il Donbass". Il presidente dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk Alexander Zakharchenko ha segnalato il movimento di un gran numero di carri armati e mezzi ucraini verso i confini del Donbass, riferisce il portale di informazioni della Repubblica di Donetsk. "L'esercito ucraino ha schierato qui tutti i mezzi che ha," - ha dichiarato Zakharchenko. In precedenza il consigliere del ministero dell'Interno dell'Ucraina Zoryan Skyriyak aveva dichiarato che il ministero della Difesa aveva firmato un accordo per la fornitura di mezzi militari che sarebbero stati inviati nelle zone di guerra del Donbass. Secondo Skyriyak, l'importo complessivo dei contratti ammonta a circa 63 milioni di dollari.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_14/Lesercito-ucraino-si-schiera-al-confine-con-il-Donbass-1971/
Kiev non riprenderà con la forza il controllo del Donbass, ma al contrario cercherà soluzioni politiche a questo problema, ha dichiarato il ministro degli Esteri dell'Ucraina Pavlo Klimkin ai giornalisti tedeschi.
Klimkin ha inoltre assicurato che il governo ucraino intende rispettare il cessate il fuoco nel sud-est del Paese.
Allo stesso tempo ha sottolineato che il grado di preparazione alla guerra dell'esercito ucraino è recentemente aumentato in modo significativo e le forze armate "saranno in grado di respingere eventuali attacchi da parte dei separatisti".
Inoltre il ministro degli Esteri non ha escluso che a breve l'Ucraina possa ancora avere bisogno degli aiuti finanziari da parte dell'Occidente.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_14/LUcraina-ha-rinunciato-a-riconquistare-il-Donbass-5359/
L'Olanda smentisce rilevamento velivolo militare russo nel suo spazio aereo.
Il ministero della Difesa olandese ha smentito il proprio comunicato riguardante l'intercettazione di un aereo russo che avrebbero violato lo spazio aereo nazionale e sarebbe stato rilevato da caccia olandesi.
Il ministero ha inoltre aggiunto che il velivolo russo non ha violato lo spazio aereo di Estonia e Lituania.
In precedenza era stato riferito che 2 caccia olandesi "F-16" erano stati fatti decollare per seguire l'aereo russo "IL-76".
Il ministero della Difesa russo aveva dichiarato che l'aereo effettuava un volo pianificato da Pskov verso la regione di Kaliningrad (ovest della Russia) su una rotta determinata attraverso le acque neutrali del Mar Baltico in stretta conformità con le norme internazionali sull'utilizzo dello spazio aereo.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_14/LOlanda-smentisce-rilevamento-aereo-militare-russo-nel-suo-spazio-aereo-5952/
Il G20 e' ancora un formato "richiesto", "utile" per discutere insieme i problemi globali e bilaterali, ma spesso alcuni player globali non rispettano le decisioni se contrastano con i loro interessi come per la riforma del Fmi "bloccata" dal congresso Usa. "Stop totale. Il solo fatto che il congresso Usa abbia rifiutato di approvare questa legge indica che sono gli Usa ad abbandonare il contesto generale per risolvere i problemi che ha di fronte la comunità internazionale", ha detto in una intervista alla Tass.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2014/11/14/g20-putin-formato-utile-ma-usa-inadempienti_632c79fd-e3c3-4e8b-89f7-5c22ff65343f.html
maledetta LEGA ARABA, SHARIAH NAZI, ONU USA UE: TUTTI I FIGLI DEL DEMONIO ROTHSCHILD! NON DENUNCIARE LA SHARIAH? EQUIVALE, A CONDANNARE A MORTE TUTTO IL GENERE UMANO! ECCO PERCHé ISRAELE NON HA STRUMENTI IDONEI PER POTERSI DIFENDERE SUL PIANO POLITICO, MEDIATICO E CULTURALE.. PERCHé, GLI EBREI MASSONI: DEMO, PLUTO GIUDAICO MASSONE: I FARISEI: I PADRONI DEL MONDO, GLI VOGLIONO MALE! POVERO ISRAELE! ISIS si allea con Al Qaeda in Siria. Lo Stato Islamico (ISIS) rischia di diventare la più grande organizzazione terroristica del mondo dopo l'alleanza con Al Qaeda. In Siria i leader delle 2 organizzazioni hanno sancito un'alleanza temporanea. Le parti hanno deciso di porre fine alle loro ostilità ed hanno trovato un accordo per lottare insieme contro i loro nemici comuni.
I fondamentalisti intendono emettere una propria moneta, il dinaro, e iniziare a coniare monete di oro e argento. Questi piani si basano sui proventi del petrolio: le entrate giornaliere ammontano da 2 a 5 milioni di dollari, rendendo di fatto ISIS il gruppo terrorista più potente e ricco del mondo. In confronto Al Qaeda sembra "povera" con solo 150 milioni di dollari di fatturato annuo.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_14/ISIS-si-allea-con-Al-Qaeda-in-Siria-4735/

Lina P Meniaikina · Top Commentator
repost.La Libia, l'Iraq e la Siria erano una volta paesi laici estranei al fondamentalismo islamico e in pace. Un bel giorno arrivarono gli Usa, vi portarono la guerra e con essa il fondamentalismo islamico. Però ora finalmente secondo repubblica.it, Obama fa' autocritica. E tutti ci immaginiamo che abbia detto che ritira i suoi militari e che d'ora in avanti li terrà a casa propria anzichè mandarli in giro per il mondo a fare danni. E invece ecco qual'è l'autocritica dell'imperatore, o almeno così definita da repubblica: l'Isis non si può vincere senza rimuovere il presidente siriano. Intanto il senatore Usa McCain continua ad incontrare i capoccia dell'Isis. Le chiese cristiane una volta libere di questi paesi sono ora sotto tiro dei fondamentalisti islamici. Non si sa se essere più indignati per la dichiarazione dell'imperatore che non dice nulla di nuovo, o per il titolo di repubblica. Se qualcuno si chiedesse che interesse muove gli Usa ad allearsi col fondamentalismo islamico, bisogna sapere che esso torna molto utile nella guerra alla Russia, abitata da una consistente minoranza islamica, in particolare nel caucaso. Far attecchire lì il fondamentalismo islamico significherebbe far implodere la Russia dal suo interno. Si veda la Cecenia negli anni '90. La Russia è il primo obiettivo del fondamentalismo islamico ed è il vero bastione contro lo stesso fondamentalismo. Si sveglino i popoli europei.
=======================
EIH OBAMA CALIFFO NWO IMF, GENDER GMOS: COME MAI, A QUESTI ISLAMICI TU NON METTI L'EMBARGO, E LORO POSSONO VENDERE TUTTO IL PETROLIO TRANQUILLAMENTE ALLA TURCHIA? COME? LA ARABIA SAUDITA NON VUOLE? OK! ABBIAMO CAPITO TUTTO! Lo Stato Islamico (ISIS) rischia di diventare la più grande organizzazione terroristica del mondo dopo l'alleanza con Al Qaeda.
In Siria i leader delle 2 organizzazioni hanno sancito un'alleanza temporanea. Le parti hanno deciso di porre fine alle loro ostilità ed hanno trovato un accordo per lottare insieme contro i loro nemici comuni.
I fondamentalisti intendono emettere una propria moneta, il dinaro, e iniziare a coniare monete di oro e argento. Questi piani si basano sui proventi del petrolio: le entrate giornaliere ammontano da 2 a 5 milioni di dollari, rendendo di fatto ISIS il gruppo terrorista più potente e ricco del mondo. In confronto Al Qaeda sembra "povera" con solo 150 milioni di dollari di fatturato annuo.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_14/ISIS-si-allea-con-Al-Qaeda-in-Siria-4735/
Impossibile contattare il server [[ GRAZIE CIA DATAGATE NAZI MERKEL MOGHERINI: LA BAMBLA DI PEZZA, BILDENBERG ]] Firefox non riesce a contattare il server italian.ruvr.ru. ]] http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/11/14/anche-cellulari-comuni-spiati-negli-usa_abc30dc3-1ad2-43a4-b2a5-63e724fdbecb.html
Lettera di denuncia all'UNESCO per le violazioni dei diritti dei giornalisti di Rossiya Segodnya.
La lettera dell'agenzia russa di stampa internazionale Rossiya Segodnya contiene una serie di fatti palesi di violazioni dei diritti, della libertà di espressione e del diritto inalienabile alla vita, subiti dai propri giornalisti in Ucraina e in UE.
La segreteria del direttore generale dell'UNESCO Irina Bokova ha confermato oggi il ricevimento della lettera con la richiesta di valutare i casi di gravi violazioni dei diritti dei giornalisti dell'agenzia russa di stampa internazionale Rossiya Segodnya in Ucraina e nell'Unione Europea.
Il documento contiene una serie di fatti palesi di violazioni dei diritti, della libertà di espressione e del diritto inalienabile alla vita subiti dai giornalisti russi in Ucraina e in UE. Lo scorso 6 agosto mentre svolgeva regolarmente il suo lavoro, il fotoreporter dell'agenzia russa di stampa internazionale Rossiya Segodnya Andrey Stenin è rimasto ucciso. Ai giornalisti russi inoltre è stato ripetutamente negato l'ingresso in Ucraina, con motivazioni pretestuose, come la mancanza di mezzi finanziari adeguati o "l'impossibilità di provare lo scopo del soggiorno" nel Paese, nonostante in tutti i casi i corrispondenti disponessero dei soldi e dei documenti necessari.
Inoltre la Lituania e la Polonia hanno rifiutato senza fornire spiegazioni l'estensione dell'accreditamento ai giornalisti di Rossiya Segodnya. Varsavia ha annunciato l'intenzione di ritirare il permesso di soggiorno nel Paese al giornalista freelance dell'agenzia russa Leonid Sviridov. Il direttore generale dell'agenzia russa di stampa internazionale Rossiya Segodnya Dmitry Kiselev è stato senza motivo aggiunto alla "black list" contenente l'elenco delle persone a cui è vietato l'ingresso nel territorio della UE.
In precedenza la Bokova aveva dichiarato che le minacce ai rappresentanti della stampa tuttora sono esistenti e l'impunità che accompagna coloro che insidiano la vita dei giornalisti, fa sì che la paura della repressione provochi autocensura, privando la società di fonti di informazione. La Bokova ha invitato tutti i governi ad assicurare indagini rapide e scrupolose sulle uccisioni dei giornalisti.
Dall'inizio dell'operazione militare nel Donbass condotta dalle forze di sicurezza ucraine, sono rimasti uccisi 4 giornalisti russi: il fotoreporter dell'agenzia russa di stampa internazionale Rossiya Segodnya Andrey Stenin, gli inviati di VGTRK Igor Kornelyuk e Anton Voloshin e il cameraman di Pervy Kanal Anatoly Klyan. Oltre ai 4 giornalisti russi, in Ucraina sono morti un rappresentante italiano e uno ucraino della stampa.
L'inviata dell'OSCE per la libertà dei media Dunja Mijatovic aveva dichiarato che gli attacchi frequenti contro i giornalisti in Ucraina dimostrano che gli sforzi per garantire la sicurezza della stampa non sono sufficientemente efficaci. Ha inoltre ripetutamente sottolineato che il rapimento e le aggressioni dei giornalisti durante il conflitto nella parte orientale dell'Ucraina dovevano finire. La missione di monitoraggio dei diritti umani delle Nazioni Unite ha inoltre invitato le autorità di Kiev ad interrompere la pratica degli arresti illegali di giornalisti che si occupano della guerra nel Paese. Secondo la missione, contro i giornalisti russi e stranieri arrestati veniva usata violenza.
Le organizzazioni internazionali della stampa e a difesa dei diritti umani, come Human Rights Watch, Amnesty Internationale l'Associazione europea dei giornalisti, hanno condannato le uccisioni e le violazioni dei diritti e delle libertà dei giornalisti russi in Ucraina. Inoltre fanno notare che le autorità ucraine sono obbligate a garantire la sicurezza dei giornalisti e devono consentire loro di svolgere le loro attività professionali senza censura per dare informazioni sui fatti che avvengono nelle zone del conflitto.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_14/Lettera-di-denuncia-allUNESCO-per-le-violazioni-dei-diritti-dei-giornalisti-di-Rossiya-Segodnya-7982/
Marco Zoi · Top Commentator · Cortona
sull'aereo abbattuto la verità e tenuta nascosta molto silenzio prove satellitare cancellate e rottami fatti sparire, scatole nere sequestrate e nulla reso pubblico... aprite gli occhi! dormiglioni creduloni... la verità non ve la dicono questi giornali delle banche
Rispondi · Mi piace · Modificato · 11 novembre alle ore 1.23
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
Giuseppe D'Urso https://www.facebook.com/giuseppe.durso.940 nessuno ha dei dubbi, su, chi ha mitragliato: L'aereo del volo MH17 della Malesia Airline abbattuto: dai caccia di Kiev, che gli erano vicini! ]
Egidio Cavallini · Top Commentator · Verona
Daniele Serra L'MH17 non si è scontrato, è stato abbattuto. e il fatto che a tanti mesi di distanza non esista ancora una conclusione delle indagini, la dice lunga sul fatto che con molta probabilità a farlo sia stato un caccia ucraino. se noti vi è un crescendo di non notizie allarmistiche riguardanti la russia: avvistati aerei.... rischiata una collisione, movimenti di truppe... ecc. ecc. poi vai a vedere nel preciso e scopri il nulla. le truppe erano in territorio russo dove hanno il sacrosanto diritto di muoversi, gli aerei andavano per i fatti loro e nessun reale rischio di collisione. non so come la vede lei ma io propendo per una campagna mediatica per giustificare future scelte militari in europa o per forzare la mano ad alcuni paesi ad entrare nella nato.
===============================
QUESTA MAFIA MERKEL MASSONICA FARISEI BILDENBERG, è TUTTO UN CRIMINE, ED è TUTTA UNA PREOCCUPAZIONE!
Mosca preoccupata dalla lentezza delle indagini sul Boeing malese.
Oggi in una conversazione telefonica con il segretario di Stato americano John Kerry, il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov ha espresso seria preoccupazione per i ritardi e la lentezza delle indagini dello schianto del Boeing malese nella regione di Donetsk, nel sud-est dell'Ucraina, così come per le violazioni delle norme dell'ICAO (Aviazione Internazionale Civile) e della risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite №2166, hanno riferito al dicastero della diplomazia russa.
La risoluzione №2166 richiede la cessazione di tutte le ostilità nei pressi del luogo dello schianto.
Inoltre nel corso della conversazione, Lavrov e Kerry hanno chiesto una rapida ripresa dei lavori del gruppo di contatto sull'Ucraina, si legge nel comunicato.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_14/Mosca-preoccupata-dalla-lentezza-delle-indagini-sul-Boeing-malese-7380/

Bruxelles pronta a collaborare con il nuovo governo dell'Ucraina.
Durante la sua visita odierna a Kiev, il vicepresidente della Commissione Europea Maroš Šefčovič ha comunicato al capo di Stato ucraino Petr Poroshenko la disponibilità dell'Europa ad avviare nel più breve tempo possibile la cooperazione con il futuro governo dell'Ucraina, così come ha assicurato in futuro totale collaborazione in materia di integrazione all'interno della Comunità europea sull'energia.
Le elezioni parlamentari anticipate si sono svolte in Ucraina il 26 ottobre scorso.
Proprio oggi il primo ministro Yatsenyuk ha discusso ulteriormente con Šefčovič il lavoro comune per diversificare le fonti di approvvigionamento energetico dell'Ucraina.
Http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_14/Bruxelles-pronta-a-collaborare-con-il-nuovo-governo-dellUcraina-3975/
Politologo russo espulso dalla Lettonia. Le autorità lettoni hanno espulso Konstantin Simonov, politologo russo e direttore generale del Fondo Nazionale di Sicurezza Energetica della Russia.
A Riga Simonov era arrivato con il visto di Schengen rilasciato dalla Francia per partecipare alla discussione "Guerra del gas. Esiste un'alternativa?". Durante il giorno aveva concesso un paio di interviste, tuttavia è stato in seguito avvicinato dai rappresentanti del servizio di immigrazione della Lettonia che lo hanno invitato a fare le valigie.
Il motivo è stata la decisione di includere Simonov nella lista delle persone a cui viene negato l'ingresso in Lettonia. Questa decisione è stata presa dal ministero degli Interni lettone.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_14/Politologo-russo-espulso-dalla-Lettonia-4739/
UNESCO riceve lettera con segnalazioni di violazioni di diritti giornalisti di Rossiya Segodnya
Foto d'archivio: direttore generale di "Rossiya Segodnya" Dmitry Kiselev Foto d'archivio: direttore generale di "Rossiya Segodnya" Dmitry Kiselev. Oggi l'UNESCO ha confermato il ricevimento della lettera con la richiesta di prendere in considerazione i casi di palesi violazioni in Ucraina e nell'Unione Europea dei diritti dei giornalisti dell'agenzia russa di stampa internazionale Rossiya Segodnya.
Lo scorso 6 agoSto in Ucraina orientale venne ucciso il fotoreporter di Rossiya Segodnya Andrey Stenin. Inoltre ai giornalisti russi in più di un'accasione è stato negato l'ingresso in Ucraina.
Analogamente la Lituania e la Polonia hanno rifiutato ai corrispondenti di Rossiya Segodnya di rinnovare l'accreditamento. Varsavia ha annunciato di voler ritirare il permesso di soggiorno nel Paese al giornalista freelance dell'agenzia russa Leonid Sviridov. Il direttore generale di Rossiya Segodnya Dmitry Kiselev è stato senza motivo aggiunto alla "black list" contenente l'elenco delle persone a cui è vietato l'ingresso nel territorio della UE.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_14/UNESCO-riceve-lettera-con-segnalazioni-di-violazioni-di-diritti-giornalisti-di-Rossiya-Segodnya-1976/
MOSCA, 14 NOV - "Le sanzioni alla Russia? Inutili e dannose". "Putin? Un uomo che ha cambiato in meglio il Paese, poi se vuoi mantenere il potere ogni tanto devi usare il pugno di ferro in un guanto di velluto". Albano Carrisi non esita a difendere il leader del Cremlino dopo lo show di ieri a Mosca, dove dopo un anno è tornato ad esibirsi con l'ex moglie Romina Power in un concerto "retro'", insieme a Pupo, Umberto Tozzi, Riccardo Fogli e i Matia Bazar.
 "Io sono stato in Urss, la Russia di oggi è diversissima, il cambiamento si vede. Putin poi ha bloccato la guerra in Siria dopo che il buon Obama voleva farla", ha osservato con la stampa italiana il cantante, che ha già incontrato personalmente due volte il presidente russo. Quanto alle sanzioni contro Mosca per il suo ruolo nella crisi ucraina, Al Bano le ritiene "inutili e dannose": "non bisogna darsi la zappa sui piedi, altrimenti se ne vanno via le dita. Bisogna capire l'anima del popolo russo, che ha un amore stupendo per l'Italia". (ANSA). http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2014/11/14/ucraina-al-bano-sanzioni-dannose.-e-difende-putin_7ac884b1-8d1a-4fa9-b992-07c537616a34.html
SOLTANTO LA CRIMINALIZZAZIONE MONDIALE DELLA SHARIAH, PUò SALVARE L'ISLAM, DALLA ESTINZIONE! E LIBERARE LA LEGA ARABA, DAL CRIMINE DI IMPERIALISMO ISLAMICO..
Nigeria: Boko Haram conquistano Chibok. La città nel nord-est dove sono state rapite le liceali. Abubakar Muhammad Shekau, presunto leader di Boko Haram, 04 novembre 2014. I terroristi islamici di Boko Haram hanno conquistato la città di Chibok, nel nord-est della Nigeria, dove lo scorso 14 aprile il gruppo integralista aveva rapito oltre 200 liceali. A dare la notizia alla France Presse della conquista della città sono stati il padre di una delle studentesse rapite e il senatore nigeriano Ali Ndume.
In seguito all'assalto alla città di Chibok, tutte le torri di telecomunicazione sono state distrutte e gli abitanti sono fuggiti nella foresta. La notizia è stata data dagli stessi residenti al senatore Ndume. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/africa/2014/11/14/nigeria-boko-haram-conquistano-chibok_57d74a53-0979-4fb8-a591-296465e23adf.html

Discriminata la famiglia tradizionale: ecco le macerie dell'Occidente. Parte 2
Discriminata la famiglia tradizionale: ecco le macerie dell'Occidente. Parte 2
Nella politica dell'Occidente, la famiglia tradizionale non è più una priorità. I valori cristiani sono passati di moda per lasciare il passo al laicismo di Stato. Siamo di fronte a una società che vede la famiglia tradizionale sgretolarsi passo dopo passo sotto il peso della crisi economica, della mancanza di punti di riferimento pubblici e privati, del progresso scientifico, eppure non muove un dito per sostenere le proprie origini.
Nuove sanzioni all'orizzonte, altri danni in arrivo
Nuove sanzioni all'orizzonte, altri danni in arrivo
Che danni recano all'economia italiana le sanzioni antirusse? Le sanzioni economiche hanno mai funzionato per risolvere dei conflitti? La settimana prossima, come annunciato da Federica Mogherini, arriveranno nuove sanzioni contro la Russia. "La Voce della Russia" cerca di comprendere perché l'Unione Europea, l'Italia compresa, continua a prendere misure dannose anche per la propria economia.
L'ISIS introdurrà una propria moneta nelle zone controllate?
L'ISIS introdurrà una propria moneta nelle zone controllate?
Questa settimana su Internet e su alcuni media occidentali si vociferava che l'organizzazione terroristica "ISIS", che controlla ampie zone in Siria e Iraq, vuole emettere una propria moneta, il "dinaro". L'informazione è apparsa sulle reti sociali, citando come fonte le dichiarazioni dei leader religiosi rilasciate nelle moschee di Mosul e Ninive. Qual è la probabilità che l'ISIS possa essere in grado di battere una propria moneta? A cosa può portare questo passo dell'ISIS?
Iran e "Sestetto". È più facile introdurre che eliminare le sanzioni
Iran e "Sestetto". È più facile introdurre che eliminare le sanzioni
Il principale tema che resta in sospeso, in merito alla questione del nucleare iraniana, è l'ordine di revoca delle sanzioni. L'Iran vuole la revoca nel giorno della sottoscrizione dell'accordo, ma le parti considerano irrealistica questa possibilità. Meno di due settimane mancano al 24 novembre, data concordata per cessare un conflitto politico e diplomatico lungo due decenni sul programma nucleare iraniano.
Discriminata la famiglia tradizionale: ecco le macerie dell'Occidente. Parte 1
Discriminata la famiglia tradizionale: ecco le macerie dell'Occidente. Parte 1
Nell'agenda politica dell'Occidente, la famiglia tradizionale non è più una priorità. L'Occidente si impegna in crociate assurde, come ad esempio quella contro i termini "mamma" e "papà": certi governanti vorrebbero cancellare a livello amministrativo queste parole ormai desuete, per lasciare invece spazio ai modernissimi "genitore 1" e "genitore 2". Poi c'è il tentativo di diffondere già dalle scuole elementari materiale sull'educazione sessuale, informato al principio gender bender, cioè stimolando i bambini verso le persone che trasgrediscono al comportamento previsto dal ruolo del proprio genere sessuale. 1
La Mogherini ordina un'indagine sulla corruzione nella missione in Kosovo
La Mogherini ordina un'indagine sulla corruzione nella missione in Kosovo
Stando alle notizie dei media europei, l'Alto rappresentante dell'Ue per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Federica Mogherini, ha nominato un esperto indipendente per la verifica degli episodi di corruzione nella missione giuridico-poliziesca dell'Ue nel Kosovo (EULEX).
Scelti dai lettori
Finlandia in ginocchio per le sanzioni UE contro la Russia
Finlandia in ginocchio per le sanzioni UE contro la Russia
I negozi finlandesi rimangono senza clienti e si trovano ad affrontare gravi perdite per la mancanza di compratori russi a seguito delle sanzioni dell'Unione Europea e per il tasso di cambio sfavorevole, ha riferito il portale di notizie tedesco Tagesschau. 3
Crimea: la vita a Sebastopoli vista da un italiano
"Noto che nella tv italiana tante cose vengono nascoste, non dette. Dicono tante bugie sulla Crimea e sulla città federale di Sebastopoli". È un passaggio della lettera inviataci da un nostro lettore. Se da una parte, come ci riferisce Alex, "la gente è felice di essere tornata a casa", dall'altra la penisola sta vivendo un difficile periodo di transizione. Come si vive quindi in Crimea dopo il referendum sull'autodeterminazione che si è tenuto il 16 marzo?
L'abbraccio mortale dell'Ue porta l'Italia all'estinzione
Un altro invidiabile record italiano, comunicato proprio in questi giorni: si attesta al 49% circa il peso delle tasse e degli oneri parafiscali sui prezzi di gas ed elettricità. Una delle cifre più elevate d'Europa. Secondo la Cgia di Mestre a ogni euro di consumo quasi la metà va in tasse.
=====================
DOVE PUò GIUNGERE L'IMPERIALISMO NAZI: MASSIMALISMO IDEOLOGIA GENDER? QUESTO è IL RINGRAZIAMENTO, PER FARE FATTO, UN LAVORO ECCELLENTE, DELLA INTEGRAZIONE DEI GAY, OMOSESSUALI, NELLA NOSTRA SOCIETà.. NOI SIAMO SPAVENTATI! [ Discriminata la famiglia tradizionale: ecco le macerie dell'Occidente. Parte 2.
Nella politica dell'Occidente, la famiglia tradizionale non è più una priorità. I valori cristiani sono passati di moda per lasciare il passo al laicismo di Stato. Siamo di fronte a una società che vede la famiglia tradizionale sgretolarsi passo dopo passo sotto il peso della crisi economica, della mancanza di punti di riferimento pubblici e privati, del progresso scientifico, eppure non muove un dito per sostenere le proprie origini. A partire da questo scenario al palazzo Cisterna di Torino si è svolto un incontro dal titolo provocatorio: "In Occidente la famiglia è discriminata?". Dal momento che proprio la Federazione Russa si sta affermando come l'ultimo baluardo nella difesa dei valori tradizionali dell'Occidente, l'evento ha avuto come principale relatore il russo Aleksey Komov, ambasciatore presso l'Onu e presidente del Congresso Mondiale della Famiglia. La Voce della Russia lo ha interpellato per approfondire l'attuale scenario europeo. (seconda parte) - Anche sulla crisi ucraina l'Europa si dimostra in controtendenza rispetto all'usuale principio di autodeterminazione dei popoli. Che cosa ne pensa?
- La situazione in Ucraina è alquanto complicata. Da anni convivono in questo Paese diverse etnie, che hanno sempre trovato fra di loro un equilibrio. Peccato che negli ultimi mesi alcune potenze internazionali abbiano utilizzato il pretesto multiculturale per creare problemi alla Russia. Non è un caso che proprio in questo Paese siano stati investiti 5 miliardi di dollari per sviluppare quella che loro chiamano "democrazia": una società basata su iniziative laiche ultra-liberiste, che nulla hanno a che vedere con l'esportazione di valori morali. Una delle ragioni principali di questa aggressione credo derivi dal fatto che la Russia costituisce l'ultimo e strenuo difensore dei valori cristiani e della famiglia. La rivoluzione in Ucraina è illegittima, perché organizzata da professionisti che sono stati impegnati anche nella Primavera araba e in tutti gli altri terreni di scontro nel mondo.
- Qual è il ruolo degli Stati Uniti in questa vicenda?
- La rivoluzione in Ucraina è stata orchestrata per mettere contro la Russia una popolazione frammentata e da sempre nostra amica. Oggi sono in atto una guerra ideologica antirussa e tentativi di manipolazione dell'opinione pubblica attraverso i media. Siamo di fronte a una battaglia economica, spirituale e fisica. Una guerra che la Russia - e voglio che sia chiaro - non ha nessuna intenzione di fare. Ricordo che se oggi non stiamo combattendo in Siria e in altri paesi del Medio Oriente è grazie alla forte presa di posizione del presidente Putin. Al massimo è George Soros a voler iniziare a sparare, avendo dichiarato nelle scorse settimane che "È necessario provocare una guerra contro la Russia". Ma per combattere una guerra bisogna essere in due, e la Russia non ha intenzione di farlo: noi al massimo esportiamo valori morali.
- L'Ungheria inizia a sentire puzza di bruciato, pare voglia lasciare l'Unione europea.
- Adesso il rischio è di assistere in Ungheria ad un copione analogo a quello ucraino. Cioè un golpe nei confronti di chi annuncia di voler uscire dall'Ue. Sarebbe un attentato all'indipendenza di questo Paese sovrano, ma è anche la stessa battaglia valoriale di cui abbiamo finora parlato.
- La sconfitta di Obama oltre ogni aspettativa, con la vittoria schiacciante dei repubblicani, potrebbe cambiare i rapporti americani con la Russia?
- I repubblicani sono nostri amici sui diversi temi etici: contrari all'aborto e a favore dei valori della famiglia tradizionale. Resta il problema dei neocons, che sono molto più aggressivi dei democratici nei confronti dei russi. Per costoro l'impero americano e la sua ricchezza è più importante anche di Gesù Cristo. Con questa parte politica è difficilissimo avviare un dialogo. Vedremo chi vincerà le primarie: solo allora capiremo se sarà possibile comunicare positivamente e intraprendere un percorso comune di lotta in difesa dei valori tradizionali condivisi.
- Bush giustificò la guerra tra Stati Uniti e Iraq come una guerra tra bene e male. Per la Russia qual è il male oggi?
- Penso che nel mondo di oggi si siano invertite le parti. Oggi la Russia è una nazione amica del bene, mentre l'America è collusa col male. Guardando alla storia recente tutte le guerre e le rivoluzioni sono iniziate per interessi economici filoamericani: questo è un dato di fatto. Basti pensare ai tempi di Gorbačёv, vi era l'impegno che le Repubbliche ex sovietiche rimanessero neutrali; così non è stato. Noi non abbiamo promosso una rivoluzione in Messico per imporre un governo antiamericano; loro invece hanno attaccato il nostro territorio storico. Spero che il nostro Governo venga sempre più riconosciuto dall'opinione pubblica mondiale come il difensore dei valori cristiani e della libertà dei popoli.
- Putin era stato da alcune parti in Italia e in Europa additato come possibile candidato al premio Nobel per la pace, ma altri lo hanno criticato.
- Putin oggi è un uomo libero, l'ultimo grande leader alla vecchia maniera che può battersi per un'operazione di verità nei confronti della laicizzazione degli Stati, della globalizzazione selvaggia, del liberalismo suicida.
- Lei ha detto che deve essere chiaro che la Russia di oggi ha grandi pregi, ma non è il paradiso. Che cosa intende?
- Esistono ancora alcune piccole sezioni della nostra classe dirigente e delle nostre élite ultralibertarie che, finanziate dagli americani, ostacolano e sabotano le decisioni del Governo sulle riforme di Putin ispirate alla tradizione cristiana. Confido nel ricambio generazionale, che invece è vicino al nostro leader e vuole completare il percorso di libertà intrapreso.
http://italian.ruvr.ru/2014_11_14/Discriminata-la-famiglia-tradizionale-ecco-le-macerie-dell-Occidente-Parte-2-4964/
DOVE PUò GIUNGERE L'IMPERIALISMO NAZI: MASSIMALISMO IDEOLOGIA GENDER? QUESTO è IL RINGRAZIAMENTO, PER FARE FATTO, UN LAVORO ECCELLENTE, DELLA INTEGRAZIONE DEI GAY, OMOSESSUALI, NELLA NOSTRA SOCIETà.. NOI SIAMO SPAVENTATI! [ Discriminata la famiglia tradizionale: ecco le macerie dell'Occidente. 13 novembre 2014, Discriminata la famiglia tradizionale: ecco le macerie dell'Occidente. Parte 1. Nell'agenda politica dell'Occidente, la famiglia tradizionale non è più una priorità. L'Occidente si impegna in crociate assurde, come ad esempio quella contro i termini "mamma" e "papà": certi governanti vorrebbero cancellare a livello amministrativo queste parole ormai desuete, per lasciare invece spazio ai modernissimi "genitore 1" e "genitore 2". Poi c'è il tentativo di diffondere già dalle scuole elementari materiale sull'educazione sessuale, informato al principio gender bender, cioè stimolando i bambini verso le persone che trasgrediscono al comportamento previsto dal ruolo del proprio genere sessuale.
I sindaci di Roma e Milano hanno fatto una vera e propria battaglia al riguardo e non mancano le denunce da parte di molte famiglie, che non si arrendono. A partire da queste denunce, un gruppo di movimenti cattolici ha organizzato al palazzo Cisterna di Torino un incontro dal titolo provocatorio: "In Occidente la famiglia è discriminata?". Dal momento che proprio la Federazione Russa si sta affermando come l'ultimo baluardo nella difesa dei valori tradizionali dell'Occidente, l'evento ha avuto come principale relatore il russo Aleksey Komov, ambasciatore presso l'Onu e presidente del Congresso Mondiale della Famiglia. La Voce della Russia lo ha interpellato per approfondire l'attuale scenario europeo.
- Ambasciatore Komov, è ancora possibile tutelare i valori cristiani in Occidente?
- Negli ultimi 20 anni sono state aperti in Russia più di 800 monasteri e di 30.000 chiese, visitate da milioni di giovani. Questo è un evidente miracolo, dopo 70 anni di ateismo militante dell'Unione Sovietica, in cui vi sono stati milioni di martiri religiosi. È anche una realtà molto incoraggiante per i moderni cristiani occidentali che dimostra che la rinascita del cristianesimo è ancora possibile per l'Occidente, attualmente oggetto di una pesante ondata di di apostasia e di propaganda anti-cristiana.
- La famiglia è discriminata non sono nell'Unione Europea, ma anche nel resto del mondo?
- Oggi assistiamo a varie iniziative per imporre nuove e radicali ideologie rivoluzionarie, in particolare la teoria di genere secondo la quale il sesso di una persona non è dato da Dio, ma è piuttosto una sorta di costruzione sociale. In passato molta energia è stata spesa per combattere la "guerra fredda" tra Paesi capitalisti e Paesi socialisti, ma 20 anni fa il mondo si è trovato ideologicamente unito e le élite globali hanno potuto iniziare a diffondere la loro agenda ovunque, senza confini. Possiamo vedere la loro ostinazione nell'imporre idee rivoluzionarie, molte delle quali hanno chiare radici neo-marxiste. E questo è in gran parte dovuto a quella scuola di pensiero conosciuta come "Scuola di Francoforte", molto attiva tra gli anni '20 e '40 del secolo scorso.
- E che cosa ha prodotto questa scuola di pensiero?
- Quando non avvenne la rivoluzione globale sognata dai bolscevichi, guidati da Lenin e Trockij, i marxisti cominciarono ad analizzare il motivo di questo fallimento, concludendo che i cervelli del proletariato dovevano essere stati "lavati" dall'ideologia prevalentemente cristiana e borghese: dunque il cristianesimo doveva essere distrutto. In una nuova fase storica si sono prefissati lo scopo del "lavaggio del cervello" degli europei per eliminare i valori cristiani della famiglia.
- Come si pone la Russia di oggi in questo panorama?
- La Russia non è uno Stato comunista già da 23 anni. Il comunismo non ha alcuna possibilità di rinnovarsi, perché i russi hanno sofferto più di qualsiasi altra nazione a causa dell'oppressione di questo sistema. Le molte bugie e la disinformazione sulla Russia nei media liberali occidentali, ahimé, tengono nascosto questo fatto. I media perseguono altri obiettivi. Molte leggi in favore delle famiglie sono state attuate negli ultimi anni in Russia: la pubblicità dell'aborto è ora vietata, così come la propaganda aggressiva tra i minori dello stile di vita LGBT. Seguendo determinati parametri economici, lo Stato russo concede fino a 10.000 dollari per ogni secondo figlio che nasce, mentre dà un pezzo di terra per la nascita del terzo. Stiamo inoltre assistendo a un fenomeno molto interessante: nel corso degli ultimi 30 anni, l'America e la Russia hanno completamente invertito i loro ruoli a livello internazionale. Se in precedenza l'Unione Sovietica sosteneva un movimento rivoluzionario e di liberazione nazionale in tutto il mondo e l'America conservatrice cercava di limitare questo processo, ora è la Russia che funge da moderatore e tenta di riequilibrare la situazione in Siria, in Medio Oriente, in Ucraina e in altre regioni destabilizzate dal sostegno americano alle "rivoluzioni colorate" e alla "primavera araba" (quest'ultima trasformatasi in un "inverno anti-cristiano").
http://italian.ruvr.ru/2014_11_13/Discriminata-la-famiglia-tradizionale-ecco-le-macerie-dell-Occidente-4436/
https://www.youtube.com/watch?v=eUckpoi-PO0
No all'educazione sessuale, genitore arrestato
 14 novembre 2014. Volantino per una manifestazione dell'associazione "Besorgte Eldern"
​La figlia si rifiutava di partecipare alle lezioni di educazione sessuale, alla scuola elementare, perché la mettevano a disagio. I genitori sono stati prima multati e poi hanno ricevuto un mandato di arresto per essersi rifiutati di pagare la multa avendo contravvenuto all'obbligo di legge di mandare i figli a scuola. La vicenda, non nuova in Germania, è stata resa nota dal settimanale Tempi e ripresa anche da Radio Vaticana.
Accade a Eslohe, piccolo comune della Renania Settentrionale-Vestfalia. La famiglia in questione sono i Martens, marito e moglie di 37 anni e 9 bambini di cui l'ultimo in fasce. Un agente, immaginiamo imbarazzato, si è presentato alla porta per arrestare la madre. Un anno fa, il 15 agosto 2013, era toccato al padre. La loro colpa: rivendicare il diritto di impartire in famiglia l'educazione sessuale ai propri figli, esentandoli dalla frequenza a quelle lezioni scolastiche che tanto li disturbavano. La donna, un anno fa scampata all'arresto (si rischiano fino a 40 giorni) perché incinta, anche quest'anno è rimasta a casa perché allatta. Ma i Martens hanno deciso di rendere pubblica la loro battaglia.
La vicenda in Germania ha suscitato un certo scalpore ed è sempre Tempi a dar notizia di un'associazione di famiglie, "Besorgte Eltern" ("Genitori preoccupati"), nata allo scopo di denunciare e contrastare la silenziosa avanzata nelle aule scolastiche della teoria del "gender", accettata acriticamente e divulgata nelle ore di educazione sessuale.
Guarda il video della manifestazione https://www.youtube.com/watch?v=eUckpoi-PO0
Demo: "Besorgte Eltern NRW, Pubblicato il 19/gen/2014, Die Besorgten Eltern sind Eltern, die sich wunderten, was ihre Kinder in einer Kölner der Grundschule für merkwürdige Hausaufgaben machen sollten. Das was dort in der Sexualkunde von den Kindern verlangt wurde, empfanden die Eltern als Pornografie.
Fortan kümmerten sich die Eltern vermehrt um dieses Thema, was nicht nur ein Thema in Köln ist. Immer mehr besorgte Eltern stellen fest, dass der Sexualkundeunterricht in der Grundschule und dem Kindergarten nichts zu suchen haben, weil manche Kinder dadurch eingeschüchtert und verstört werden.
Auch früher gab es schon Sexualkundeunterricht, der aber meist ab dem 7. Schuljahr stattfand. Viele besorgte Eltern fordern eine Abkehr von der neuen frühkindlichen Sexualerziehung, und empfinden es nicht als lustig, wenn ihren Kinder im Kindergarten "spielerisch" das Überziehen von Kondomen auf Karotten beigebracht wird.
Auch bei diesem Thema ist eine Radikalisierung des Staates festzustellen. Der Bürger-oder Elternwille interessiert nicht. Was, teilweise perverse, Politiker beschlossen haben, muss mit aller Macht gegen das Volk durchgesetzt werden.
In den letzten Jahren kam es bereits mehrfach zu Verhaftungen von Eltern, die schützend ihre Hände über das Wohl der Kinder hielten. Dabei ist es egal, ob die Kinder von sich aus an der frühkindlichen Sexualkundeerziehung nicht teilnahmen, oder die Eltern den Besuch eines umstrittenen Theaterstücks zu diesem Thema verweigerten, bei dem Kinder gebärende Mütter spielen mussten.
Es gab bisher mindestens 10 Verhaftungen. Zwischen einem und 40 Tagen dauerte die Erzwingungshaft. Eltern die sich ihrer Sorgepflicht gegenüber ihren Kindern bewusst waren, und diese ernst nahmen, ließen sich davon aber nicht einschüchtern.
Manche Eltern waren aus diesem Grund auch schon mehrfach inhaftiert worden. Entsprechend besorgte Eltern gibt es in Eslohe, Geseke, Köln, Paderborn und Salzkotten. Alleine 2013 gab es mindestens 5 Verhaftungen in NRW wegen der frühkindlichen Sexualerziehung.
Auch 2014 droht bereits die nächste Verhaftung einer schwangeren Mutter von bisher 8 Kindern.
=========================
Terrorismo SHARIAH USA UE LEGA ARABA PER UCCIDERE ISRALE. Nigeria, Boko Haram conquista tre città.
14 novembre 2014 ​Dopo un attacco dei Boko Haram. I terroristi islamici di Boko Haram hanno lanciato in Nigeria un'offensiva in grande stile. Nel Nord-Est del Paese sono state conquistate tre città: Hong, Gombi e Chibok. Quest'ultima è tristemente famosa perché qui lo scorso 14 aprile il gruppo islamista aveva rapito oltre 200 liceali. A dare la notizia, alla France Presse, della presa di questo centro sono stati il padre di una delle studentesse rapite e il senatore nigeriano Ali Ndume. In seguito all'assalto alla città di Chibok, tutte le torri di telecomunicazione sono state distrutte e gli abitanti sono fuggiti nel bosco. Il senatore Ndume ha anche dichiarato di aver ricevuto delle richieste di aiuto da parte dagli abitanti in fuga da Chibok, aggiungendo che nel frattempo la città era sotto il controllo dei terroristi islamisti. "A Chibok non ci sono più linee telefoniche" ha aggiunto il senatore.
Centinaia di combattenti di Boko Haram hanno anche preso due città dello Stato di Adamawa, nel nord-est della Nigeria. Lo riferiscono gli abitanti della zona. Gli islamisti hanno preso il controllo di Hong e di Gombi, avvicinandosi così a Yola, la capitale dello Stato, dopo essere stati allontanati da Mubi, il centro commerciale della regione, della quale si erano impadroniti due settimane fa. A Mubi, ribattezzata "la città dell'Islam" il gruppo di Boko Haram aveva iniziato ad applicare, secondo quanto riferito da alcuni testimoni, la legge islamica della sharia, come il taglio delle mani ai presunti colpevoli di furto.
A Gombi, secondo la testimonianza di un residente, i guerriglieri di Boko Haram hanno incendiato la stazione di polizia, e le sedi dell'amministrazione e del mercato. A Hong, a una ventina di chilometri da Gombi, gli insorti hanno distrutto il commissariato di polizia e issato la loro bandiera nera sulla residenza di un generale in pensione.
http://www.avvenire.it/Mondo/Pagine/nigeria-boko-haram-attacca-3-citta.aspx
TUTTE LE BOIATE: DI OBAMA GENDER! l presidente americano Barack Obama ha chiesto al team della sicurezza nazionale di rivedere la politica Usa verso la Siria, dopo aver realizzato che l'Isis potrebbe non essere sconfitto senza una transizione politica nel Paese e la destituzione del presidente Bashar al Assad. La revisione chiesta da Obama, riferisce la Cnn, è una tacita ammissione che la strategia iniziale nel tentare di contrastare l'Isis senza concentrarsi anche sulla deposizione di Assad è stata errata.
 Terrorismo SHARIAH USA UE LEGA ARABA PER UCCIDERE ISRALE. Nigeria, Boko Haram conquista tre città.
14 novembre 2014
======================================
 La lettera: «Noi prof e un clima che ci intimorisce» 12 novembre 2014, Caro direttore,
siamo due colleghi della professoressa Caramico presso l'Itis
Pininfarina di Moncalieri. Vogliamo esprimere pubblicamente la nostra solidarietà alla collega, dopo averlo fatto di persona, per il modo con cui è stata trattata. Non entriamo nel merito della questione, perché su questo c'è già stato ampio dibattito. Ci preme evidenziare il clima che si sta creando nella scuola dove, dopo un primo momento di smarrimento, la reazione di molti colleghi è stata quella di non voler più esprimere le proprie opinioni e di limitarsi a tenere le lezioni in modo più anonimo possibile. Si ha sempre paura di venire fraintesi o addirittura volutamente travisati e poi denunciati. E questo non solo nelle materie umanistiche, dove il dibattito è parte integrante dell'insegnamento, ma anche in quelle tecniche, come quelle che insegniamo noi. Così la scuola corre il rischio di ridursi a luogo di semplice nozionismo e addestramento e non di educazione. Cesare Iacobelli e Velia Marrone © riproduzione riservata
http://www.avvenire.it/Cronaca/Pagine/la-letter-.aspx
==================
itis Moncalieri, «solidarietà all'insegnante», Viviana Daloiso, 12 novembre 2014. - QUEL GIORNO IN CLASSE... LA DOCENTE RACCONTA, La solidarietà cresce. In silenzio, tra i distinguo, ma cresce. L'Itis Pininfarina di Moncalieri è come una piccola città. E in una città par di entrare, salendo le scale della scuola tutta vetri e metallo arrugginito, visto che ogni mattina a varcare le porte ci sono quasi 1.500 studenti e 160 insegnanti. Sotto la pioggia battente si discute animatamente del grottesco derby: «Io dico che la prof non ha fatto niente. Dietro c'è un complotto gay». «No, è lei che è una bigotta, il Papa non la pensa così». E palla al centro della mischia ideologica. Una prof passa vicino e scuote la testa: «Questa storia dell'insegnante omofoba ci ha scocciato davvero».
Omofobia, il tema è di quelli che scottano. Pensare che la discussione finita su tutti i giornali a sapienti stralci, quella tra la docente di religione Adele Caramico, trent'anni di insegnamento alle spalle, e il sedicenne gay che sarebbe stato additato come 'malato', la mattina del 31 ottobre era cominciata così: «Prof, lei cosa ne pensa degli omosessuali? Sono normali?». Uno dei dieci allievi che frequentano l'ora nella terza di turno ha voglia di bravate. Nell'angolo però c'è Gabriele (lo chiameremo così, nel rispetto della sua minore età), che omosessuale è e si dichiara apertamente, così il dibattito ha inizio. Non con il compagno che ha usato l'espressione di cattivo gusto però: no, Gabriele vuole parlare con la prof. Vuole sentirsi dire da lei, che insegna religione cattolica, 'cosa sono' gli omosessuali e perché 'non vanno bene'. La risposta (ricostruita su Avvenire nei giorni scorsi dalla stessa professoressa Caramico) nello spazio di un'ora di tempo campeggia sulla scrivania dell'Arcigay di Torino, da cui parte una piccatissima telefonata verso il preside della scuola: «A un ragazzo è stato detto che i gay sono malati». Gravissimo e inaccettabile. Quasi come il fatto che nessuno si sia preoccupato, prima, di accertare che quello che era stato raccontato fosse vero.
Gabriele d'altronde si prende la briga di spiegarlo anche su
Facebook, nel gruppo che dovrebbe essere riservato ai ragazzi che frequentano il Pininfarina: «L'unico scopo dei prof di religione è spargere disinformazione». E via con la storia (senza capo né coda) degli animali «che sono gay», di quella prof crudele che «non si rendeva conto di parlare con un adolescente che tecnicamente poteva non accettarsi». Ma al gruppo questo non importa, «ora che quella sogliola della tua prof si è espressa, passerei il pallone al gruppo scuole di Arcigay Torino» gli suggerisce qualcuno di smaliziato.
Il preside, Stefano Fava, tira dritto e comincia ad essere scocciato da tanta attenzione mediatica (peraltro giunta appena a quattro mesi dalla sospensione di un altro docente della scuola, militante attivista del movimento per i diritti dei gay, indagato per aver chiesto prestazioni sessuali a pagamento ai suoi studenti): «In questa scuola vige il principio della tolleranza assoluta e del rispetto di ogni persona e di ogni opinione. Io sono chiamato ad essere il giudice in questa vicenda, trarrò le mie conclusioni con lucidità e saranno note a tutti al più presto».
Unica precisazione: «Non ho mai detto che l'insegnante in questione è omofoba». E comunque «a suo carico non è stata avviata nessuna procedura disciplinare, altrimenti la professoressa lo avrebbe saputo». Una piccola consolazione per la prof Caramico, che dal fango in cui è stata gettata con la sua famiglia cerca di ricostruire i pezzi: l'affetto dei suoi colleghi (che hanno appeso lettere di solidarietà in sala professori e stanno scrivendo una petizione in sua difesa), la stima degli studenti (che hanno lanciato una raccolta firme in suo sostegno), le telefonate e le lettere delle famiglie degli studenti dislessici (che da sempre segue nel percorso didattico a titolo volontario, e al Pininfarina sono ben 120). «È un momento terribile per lei – racconta l'unico collega disposto a dare nome e cognome, Michele Simone, docente di elettronica –. Quello che è accaduto è inverosimile. La sensazione è che ci siano due vittime di questo tritacarne ideologico». Chi viene distrutto e chi usato. Comunque vada a finire.
© riproduzione riservata http://www.avvenire.it/Cronaca/Pagine/Viaggio-allItis-Moncalieri-Solidariet-allinsegnante-.aspx
=============================
 Diocesi di Milano, Gender a scuola, «comunicazione inappropriata» Enrico Lenzi, 14 novembre 2014, «La comunicazione mandata sabato 8 novembre agli insegnanti di religione della diocesi di Milano da un collaboratore del Servizio insegnamento religione cattolica è formulata in modo inappropriato e di questo chiediamo scusa ». A parlare è don Gian Battista Rota, responsabile Servizio Irc dell'arcidiocesi di Milano. Una dichiarazione dopo che nelle ore precedenti la presunta schedatura delle scuole pro-gender da parte della Curia di Milano è corsa sui siti e nelle dichiarazioni di esponenti del mondo omosessuale e politico.
Una dichiarazione che, con chiarezza, spazza via le dietrologie delle ore precedenti, spiegando che «l'intento originario era esclusivamente quello di conoscere dagli insegnanti di religione il loro bisogno di adeguata formazione per presentare, dentro la società plurale, la visione cristiana della sessualità in modo corretto e rispettoso di tutti».
Una vicenda nata dalla pubblicazione sull'area del portale della Chiesa di Milano, riservata ai docenti di Irc dell'arcidiocesi, di una breve lettera in cui l'Ufficio diocesano chiedeva agli insegnanti di segnalare le scuole «in cui si è discusso di progetti» riguardanti il tema del gender negli istituti. Una richiesta di informazioni, si legge nella lettera, che nasce dal fatto che «in tempi recenti gli alunni di alcune scuole italiane sono stati destinatari di una vasta campagna tesa a delegittimare la differenza sessuale affermando un'idea di libertà che abilita a scegliere indifferentemente il proprio genere e il proprio orientamento sessuale».
Ecco allora la richiesta «per valutare in modo più preciso la situazione e l'effettiva diffusione dell'ideologia del gender». Una richiesta inviata a circa 7mila docenti Irc dell'arcidiocesi, che però finisce sui giornali e innesca una polemica, che la dichiarazione di don Rota spegne, aggiungendo anche le scuse se quel testo forse troppo frettolosamente ha dato per scontata la finalità di queste informazioni: un'iniziativa contestualizzata nell'ambito della formazione in servizio dei docenti. Questo per rendere «i docenti di religione capaci di affrontare con competenza il tema e nel rispetto delle posizioni di tutti». Del resto sono diversi i casi in cui a scuola il tema del gender e dell'omosessualità viene posto al centro di incontri e dibattiti, spesso a senso unico e addirittura senza il coinvolgimento delle famiglie degli alunni vista la delicatezza del tema. © riproduzione riservata http://www.avvenire.it/Cronaca/Pagine/Comunicazione-ai-prof-di-religione-inappropriata-.aspx
=====================
 Una nuova legge, Germania, l'eutanasia fa irruzione al Bundestag, Francesco Ognibene, 14 novembre 2014, ​I deputati tedeschi: ​La partita è tra due concetti: sterbehilfe, eutanasia, e sterben in würde, morire con dignità. Al primo l'immaginario dei tedeschi – e non solo – associa ricordi storici orrendi. Ma molti sospettano che la seconda espressione altro non sia che un travestimento della prima. È su questo che ieri hanno iniziato a discutere i deputati del Bundestag di Berlino, nella giornata che ha segnato l'avvio del «dibattito orientativo» in vista della riforma dell'attuale disciplina sul fine vita.
A introdurre il confronto è stato un recente documento intitolato proprio «Morire con dignità» e firmato da esponenti di Cdu, Csu e Spd, nel quale si apre all'introduzione del suicidio assistito sottraendo a conseguenze penali il personale medico che dovesse cooperare. Il documento tedesco sottopone la depenalizzazione del suicidio
assistito a sette condizioni: maggiore età e capacità di intendere del paziente, incurabilità del male, stadio terminale, diagnosi confermata da due medici, sofferenza evidente, consenso informato sulle terapie alternative, farmaco letale assunto dal paziente. È su questa base che i deputati ieri hanno aperto un iter che potrebbe portare al varo della legge entro il 2015, considerando che il passaggio al Bundesrat (la Camera dei Länder) è solo consultivo. In un clima che i media tedeschi hanno definito di esemplare rispetto reciproco, 50 deputati hanno preso la parola, spesso portando testimonianze personali.
A fine giornata accordo unanime sulla necessità di estendere l'accesso alle cure palliative, ma sull'apertura al suicidio assistito come forma di «morte degna» c'è stata grande divisione, con interventi che hanno fatto registrare libertà di coscienza dagli schieramenti politici. A tutti i deputati è arrivata una preoccupata lettera del presidente
di Caritas Germania, monsignor Peter Neher: «Morire con dignità – è la sua riflessione, rilanciata dal Sir – significa fare in modo che si possa morire con dignità, non determinare il tempo della morte. Occorre che la discussione si orienti sul modo in cui le persone gravemente malate e morenti possano essere ben accompagnate, perché ciò che conta è trovare un adeguato trattamento contro il dolore, una buona assistenza e una buona pastorale».
Va affrontata «molto sul serio» la «paura»: del dolore, di non essere più padroni di sé, di essere di peso, di restare soli. «Se la revisione sociale del concetto di vita vivibile – conclude Neher – porta a interiorizzare che essere malati equivale a una vita che non vale più la pena di essere vissuta, allora è molto discutibile definire in che misura la decisione sull'eutanasia sia davvero libera». http://www.avvenire.it/Mondo/Pagine/Leutanasia-fa-irruzione-al-Bundestag-.aspx
© riproduzione riservata
=================================

Colombia: imprenditore italiano e moglie torturati e uccisi, Arrestato presunto colpevole, ha agito per rapina, Colombia: imprenditore italiano e moglie torturati e uccisi, Redazione ANSA BOGOTA', 14 novembre 2014. Maria Clara Uribe, Marco Rallo http://www.ansa.it/webimages/img_457x/2014/11/13/4001b371b7fd0520894d31fc7dcc49a5.jpg
delitti aberranti, sono stati commessi, dai comunisti colombiani: ai danni di: innocenti: cristiani martiri evangelici, soprattutto, in Columbia, dalla FARC, unità comuniste combattenti, ma, a questa schiera di martiri cristiani innocenti, 1. non è stata data, adeguata copertura mediatica e, 2. non ci sono stati adeguati interventi politici in loro soccorso! http://www.ansa.it/webimages/img_457x/2014/11/13/4001b371b7fd0520894d31fc7dcc49a5.jpg
3. le NOSTRE CONSORTERIE MASSONICHE E FINANZIARIE: USUROCRATICHE SPA ROTHSCHILD, NE PORTERANNO: TUTTO IL PESO!
 http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2014/11/13/colombia-imprenditore-italiano-e-moglie-torturati-e-uccisi_b5c47c96-23dd-4772-b082-7a7240f72b30.html
E' stato già arrestato e incriminato uno degli autori dell'omicidio dell'imprenditore italiano Marco Rallo e della moglie colombiana Maria Clara Uribe, uccisi sabato nel quartiere El Poblado di Medellin, in Colombia. Gustavo Adolfo Velez Arango, 34 anni, e' stato incriminato per duplice omicidio e furto aggravato dal magistrato che indaga sul caso. Secondo la stampa locale, Velez Arango non avrebbe agito da solo ma sarebbe a capo di una banda di rapinatori che ha fatto irruzione nella villa della coppia a scopo di rapina. I cadaveri di Rallo, 46 anni, imprenditore finanziario romano molto conosciuto in Colombia, e della moglie, 36 anni, avvocato e vice presidente di un fondo pensione, sono stati rinvenuti a qualche centinaio di metri di distanza. I due indossavano ancora i pigiami, avevano mani e piedi legati e presentavano segni di percosse e tortura. I banditi hanno imbavagliato Rallo con del nastro adesivo e la moglie con una calza. Secondo gli investigatori, i rapinatori avrebbero torturato la coppia per farsi aprire la cassaforte dove erano custoditi 500 milioni di pesos. (ANSA)
===============================
Italo Galiziano https://www.facebook.com/profile.php?id=100005581037631 per gli insulti, che, tu mi fai: in modo inappropriato, quanto ingiustificato? tu meriti di essere querelato! TU SARAI FELICE QUANDO TU AVRAI OTTENUTO, LA TUA GUERRA MONDIALE NUCLEARE! chi ti paga?
Tu pubblichi il triplo di quello che, io pubblico: e poiché, tu sei un MENZOGNERO, poi, tu sei costretto a Venire dietro di me, con insulti, perché, io dico la verità!.. e tuttavia, tu non osi mai, entrare, nel merito dei miei argomenti, oppure, aprire con me un dibattito circa, i temi trattati.. e questa, è la dimostrazione di come la tua agenzia non potrebbe mai essere qualcosa di democratico!
Quale Costituzione, potrebbe mai rivendicare Kev, se, ha fatto un Golpe, per violare la Costituzione? perché non ha indetto delle elezioni, senza usare i Cecchini della CIA, che, hanno ucciso quasi 100 persone a Maidan, e sono ancora a piede libero?
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2014/11/13/jet-russi-su-golfo-messico-allarme-usa_65bbe78b-bd4d-4240-a6cf-1285ca5676f9.html?fb_comment_id=fbc_742572522458506_742588422456916_742588422456916#ff929da016c928
ormai, siamo alla idiozzia, ed al crimine contro le libertà democratiche e costituzionalmente garantite: adesso mettere il microchip anche agli escrementi! adesso multerete anche i pedoni che vanno in contro senso? perché, non c'è differenza tra un pedone ed una bicicletta! ] [ Niente più infrazioni, ciclisti con numero di targa su retro casco
Idea di un designer australiano, 14 novembre, ROMA - Impossibile "farla franca" per i ciclisti che attraversano con il rosso, prendono le strade contromano o adottano uno stile di guida pericoloso per gli altri: è questo uno degli obiettivi del casco intelligente, munito di targa, ideato per gli appassionati delle due ruote a pedali da un designer australiano, Toby King. Proprio in Australia, e in particolare nel Nuovo Galles del Sud, i politici locali stanno valutando la possibilità di dare la licenza di guida ai ciclisti. Di qui l'iniziativa del designer, che ha ideato un prototipo di casco iper-tecnologico.

Il dispositivo non solo è dotato sul retro di numero di targa, che rende il ciclista identificabile e passibile di multa, ma è concepito anche per la sicurezza di chi guida la bici. Infatti è provvisto di due indicatori di direzione, che fungono anche da luci di posizione, di indicatori di direzione e di una visiera con tanto di specchietti retrovisori e tergicristallo. Presente anche un altoparlante che avvisa il ciclista quando si avvicina troppo ai pedoni, distanza quest'ultima rilevata da appositi sensori di prossimità.
http://www.ansa.it/motori/notizie/rubriche/news/2014/11/14/niente-piu-infrazioni-ciclisti-con-numero-di-targa-su-casco_9b1c3dbe-5211-45f8-a6b0-dcc6498f1ae5.html
Completano il casco una telecamera anteriore dotata di luci led e lo scomparto batterie. "Questo è un dispositivo - ha spiegato King - concepito per migliorare la sicurezza stradale. Non è un prodotto da business, è un prodotto di design. Gli attuali caschi in vendita non offrono molte caratteristiche che li rendono sicuri".
 ===========================
https://www.facebook.com/groups/249824095156688/469837739821988/?notif_t=group_comment
https://www.youtube.com/user/TheJHWH2/discussion
lorenzoAllah Mahdì Palestina. questa notte: lo Spirito SANTO, ha messo nel mio cuore, un bisogno di intercessione, per lei, per il suo partito, per la sua famiglia e, per la sua città: nessuno legga questa notizia senza donare una preghiera! ] [[ MILANO, 14 NOV - Elena Maria Madama, la consigliera comunale di 26 anni travolta da un'auto rubata mercoledì nel centro di Pavia, è stata sottoposta ad un primo intervento chirurgico al'ospedale Niguarda di Milano. A Pavia si moltiplicano le manifestazioni di solidarietà che includono una fiaccolata e la decisione della squadra di pallavolo femminile Riso Scotti e quella del Pavia Calcio, che milita in Lega Pro girone A, di scendere in campo con la scritta 'Forza Elena' sulla maglia'. http://www.ansa.it/lombardia/notizie/2014/11/14/travolta-da-unauto-operata-a-milano_ec1345a7-456f-4776-8014-bebab56635a9.html
Travolta da un'auto, operata a Milano, Manifestazioni a Pavia,squadre in campo con maglia 'Forza Elena'. María Rosa Mística. EN ESTE DÍA MADRE MARÍA ROSA MÍSTICA TE DOY CON AMOR ESTAS FLORES COMO OFRENDA, EN AGRADECIMIENTO A TU CUIDADO, AMOR, PROTECCIÓN E INTERCESIÓN, GRACIAS MADRE MÍA POR ESTAR EN NUESTRA VIDA, AMÉN
SU QUESTO GIORNO MADRE MARÍA ROSA MÍSTICA TÈ DARE CON AMORE QUESTI FIORI COME UN'OFFERTA, GRAZIE ALLA CURA, AMORE, PROTEZIONE E INTERCESSIONE, RINGRAZIARE MIA MADRE PER ESSERE NELLA NOSTRA VITA, AMÉN Emma Traversa MAMMA L'AIUTI....
Emma Traversa AVE MARIA,
Emma Traversa SALVE REGINA..
Emma TrAversa ANGELO DI DIO..
Emma Traversa PADRE NOSTRO..
Emma Traversa GLORIA AL PADRE...
Emma Traversa MAMMA COPRILA CON IL TUO MANTO SANTO..SALVALA
Lorenzo Scarola ave MARIA, pIENA DI gRAZIA IL Signore è con te, tu sei benedetta tra le donne, e benedetto è il frutto del tuo seno Gesù, santa Maria, madre di Dio, prega per noi peccatori, ora e nell'Ora della nostra morte amen!
=================
voi NON avete CAPITO NIENTE! OGNI VIOLENZA FORTIFICA: IL REGIME MASSONICO DI FARISEI USURAI INTERNAZIONALI: ILLUMINATI BILDENBERG! IL SERPENTE ROTHSCHILD SI DEVE COLPIRE ALLA TESTA, CIOè BISOGNA RIVENDICARE INSIEME A: FI AN, FRATELLI DI ITALIA, MAGDI ALLAM: IL PIENO RISTORO DELLA NOSTRA COSTITUZINALE SOVRANITà MONETARIA, CHE, IL SISTEMA MASSONICO, CI HA RUBATO NEL 1600, CON LA FONDAZIONE DELLA SPA ROTHSCHILD DI BANCA DI INGHILTERRA.. LA RUSSIA, ISRAELE, ECC... NON HANNO CAPITO CHE, SOLTANDO ELEGGENDO, IL PROGETTO POLITICO DI UNIS REI.. POTRANNO SALVARE IL GENERE UMANO DALL'OLOCAUSTO NUCLEARE! 14 novembre 2014, Politologo russo espulso dalla Lettonia Konstantin Simonov. Le autorità lettoni hanno espulso Konstantin Simonov, politologo russo e direttore generale del Fondo Nazionale di Sicurezza Energetica della Russia. A Riga Simonov era arrivato con il visto di Schengen rilasciato dalla Francia per partecipare alla discussione "Guerra del gas. Esiste un'alternativa?". Durante il giorno aveva concesso un paio di interviste, tuttavia è stato in seguito avvicinato dai rappresentanti del servizio di immigrazione della Lettonia che lo hanno invitato a fare le valigie. Il motivo è stata la decisione di includere Simonov nella lista delle persone a cui viene negato l'ingresso in Lettonia. Questa decisione è stata presa dal ministero degli Interni lettone. http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_14/Politologo-russo-espulso-dalla-Lettonia-4739/
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_15/Putin-sottolinea-limportanza-per-il-BRICS-di-avere-proprie-istituzioni-finanziarie-4345/
=============================
QUESTO è IL VERO MOTIVO DELLA GUERRA MONDIALE! Putin sottolinea l'importanza per il BRICS di avere proprie istituzioni finanziarie [voi NON avete CAPITO NIENTE! OGNI VIOLENZA FORTIFICA: IL REGIME MASSONICO DI FARISEI USURAI INTERNAZIONALI: ILLUMINATI BILDENBERG! IL SERPENTE ROTHSCHILD SI DEVE COLPIRE ALLA TESTA, CIOè BISOGNA RIVENDICARE INSIEME A: FI AN, FRATELLI DI ITALIA, MAGDI ALLAM: IL PIENO RISTORO DELLA NOSTRA COSTITUZIONALE SOVRANITà MONETARIA, CHE, IL SISTEMA MASSONICO, CI HA RUBATO NEL 1600, CON LA FONDAZIONE DELLA SPA ROTHSCHILD DI BANCA DI INGHILTERRA.. COSA RUSSIA, ISRAELE NON HANNO CAPITO, CHE, SOLTANDO ELEGGENDO, IL PROGETTO POLITICO DI UNIS REI.. POTRANNO SALVARE IL GENERE UMANO DALL'OLOCAUSTO NUCLEARE!] Putin sottolinea l'importanza per il BRICS di avere proprie istituzioni finanziarie. L'istituzione di una banca di sviluppo e di un fondo comune di potenziali riserve di valuta estera del BRICS potrebbe stabilizzare i mercati finanziari nazionali.
Lo ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin intervenendo nell'incontro tra i leader dei Paesi BRICS, che si è svolto a margine del vertice del G20 di Brisbane.
Ha ricordato che il BRICS sta creando le proprie istituzioni finanziarie con un capitale proprio di $ 200 miliardi di dollari.
Secondo Putin, le nuove possibilità di finanziamenti comuni amplieranno i legami commerciali e finanziari.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_15/Putin-sottolinea-limportanza-per-il-BRICS-di-avere-proprie-istituzioni-finanziarie-4345/
COSA SI NASCONDE, IN REALTà, DIETRO, QUESTO BRACCIO DI FERRO, TRA GLI USURAI FARISEI ROTHSCILD E LA RUSSIA? 11 novembre, L'Europa non perdona Orban. Dopo Haider e Berlusconi, sembra che i politici benpensanti europei, già da qualche mese, abbiano trovato un nuovo bersaglio per il loro "politicamente corretto". Si tratta di Viktor Orban, primo ministro ungherese democraticamente e regolarmente eletto dai cittadini del suo Paese con consensi senza precedenti. Quali le colpe, tutte da provare, che gli vengono imputate? Aver modificato la Costituzione approfittando della maggioranza assoluta che detiene nel Parlamento ungherese, aver ridotto la libertà di stampa e sottomessa la Banca Centrale alla volontà del Governo. Più recentemente, e forse qui sta il vero motivo della più recente ostilità contro di lui, lo si accusa di essere troppo amico della Russia di Putin poiché continua a sostenere il progetto South Stream (il gasdotto che dalla Russia arriverebbe direttamente in Europa via mar Nero scavalcando così l'Ucraina) nonostante gli Stati Uniti.. pardon, nonostante l'Unione Europea persegua invece progetti alternativi. Per ultimo, ma non soltanto, lo si rimprovera di aver sospeso il re-invio di gas russo verso l'Ucraina orfana di forniture dirette da Mosca.
Ammesso e non concesso che le modifiche introdotte nella nuova Costituzione costituiscano veramente un attentato ai valori europei, per capire i termini della situazione occorre fare un passo indietro di qualche anno e tornare alla caduta della cortina di ferro.
Allora, era il 1989, l'Ungheria si preparava ad affrontare (due anni dopo) le prime lezioni libere e nuovi partiti si accingevano a cercare il consenso elettorale. Tra questi la FIDESZ, nato come gruppo giovanile del partito liberal democratico SZDSZ e ben presto affermatosi come forza indipendente più determinata e con le idee più chiare del "fratello maggiore". Uno dei suoi giovani promotori era proprio Viktor Orban che, in poco tempo,si affermò come unico leader indiscusso. Non si può dire che tra le principali caratteristiche del suo carattere ci fosse la capacità di suscitare travolgenti simpatie ma, sicuramente, si impose come carismatico, intelligente, credibile, deciso e ambizioso, cosa, quest'ultima, che in politica è pur sempre indispensabile. Dopo alterne fortune, anche le ultime elezioni nel 2014 hanno confermato, con il 44% dei voti, i consensi che giovani e classe media gli riconoscono da anni.
Quando e' arrivato al Governo per la prima volta ha trovato una situazione economica e finanziaria disastrosa, frutto dell'incapacità' di chi l'aveva preceduto nel gestire l'euforia dei primi anni "liberi". Ancora prima dello scoppio della crisi mondiale, una forte sofferenza dell'economia del Paese stava trascinando i redditi di tutta la classe media verso il basso, in particolare per i numerosi debiti accesi in valuta estera e diventati, con la conseguente svalutazione del fiorino, insopportabili per gran parte della popolazione. La crisi economica europea ha poi aggravato la situazione e le sanzioni degli ultimi mesi contro la Russia non hanno certo favoritole imprese interne.
https://www.youtube.com/user/TheJHWH2/discussion
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
COSA SI NASCONDE, IN REALTà, DIETRO, QUESTO BRACCIO DI FERRO, TRA GLI USURAI FARISEI ROTHSCILD E LA RUSSIA? Orban è perfettamente conscio di governare un Paese di piccole dimensioni, senza sbocco al mare e con "pesanti" vicini che, nella storia, hanno avuto una determinante influenza sulla vita degli ungheresi. Sa anche di non avere significative risorse energetiche su cui contare e di guidare una popolazione con un alto livello di istruzione ed esigenze di benessere molto più simili a quelle dei vicini Paesi occidentali che di altri centro-europei e balcanici. Ha quindi capito che, se voleva portare il Paese fuori dalle secche con il minimo di conflitti sociali e instabilità, non poteva seguire politiche tradizionali e men che meno adottare solamente i dettami economici restrittivi suggeritigli da Bruxelles.
Proprio perché conscio di questa situazione, la sua capacità politica doveva consistere nel costante equilibrio da tenersi verso i Paesi più forti sia all'ovest che all'est, cercando di ottenerne i massimi benefici i senza esserne dominato, come invece accadde nel passato storico. E' anche chiaro che, per ottenere questo risultato, la sua azione di governo doveva esser forte e decisa, così da rinfrancare gli investitori e poter uscire dalla crisi con le minori sofferenze possibili per la popolazione. E' così che si spiegano, in nome d'una governabilità utile agli interessi del Paese, i cambiamenti da lui introdotti nei rapporti con la Banca Centrale, con i media e con alcuni investitori stranieri, soprattutto le banche private. Ma e' anche la ragione per cui, pur assecondando formalmente le sanzioni europee contro la Russia, non ha accettato di rompere del tutto i rapporti con il grande vicino. Ha, infatti, cercato di opporsi a queste sanzioni finché ha potuto e poi, quando Bruxelles le ha volute approvare, si è dovuto accodare firmando tutte le dichiarazioni sottoposte ma, nello stesso tempo, ha anche deciso di non collaborare al re-invio del gas russo verso l'Ucraina dopo che la Russia, mentre negoziava un nuovo accordo, aveva interrotto le forniture dirette a quel Paese.
Chi lo critica per questa decisione dimentica volutamente che l'Ungheria importa proprio dalla Russia l'85% del gas e il 100% del petrolio necessari e che i due, insieme, costituiscono il 64% del suo fabbisogno energetico. Dimentica anche che la Russia resta per l'Ungheria, dopo l'Unione Europea, il maggiore ed indispensabile partner commerciale. Quanto al sostegno a South Stream, e' naturale che l'Ungheria vi sia interessata, così come lo sono l'Austria e la Bulgaria, perché tale progetto, se e quando realizzato, contribuirebbe a valorizzare la sua posizione strategica di hub energetico del centro Europa attribuendole un ruolo che le semplici dimensioni del Paese non consentirebbero.
Per queste sue posizioni, i partiti nazionalisti di destra lo criticano per essere "troppo accondiscendente nei confronti dell'Europa e poco patriota" mentre le forze di sinistra lo accusano, al contrario, di essere "anti-europeo" e di essere, segretamente, un uomo di estrema destra. Perfino Obama, in luglio, ha dichiarato essere l'Ungheria sulla strada di diventare uno "stato illiberale" e a metà Ottobre, con un provvedimento così inusuale da essere inspiegabile, ha annunciato che sarebbe stato negato il visto di ingresso negli USA a sei pubblici ufficiali ungheresi per presunta corruzione. Guarda caso, anche se i nomi non sono stati resi noti, sembra che tra loro ci siano proprio alcuni consiglieri del Governo. Per finire, pochi giorni orsono qualche migliaio di persone ha manifestato a Budapest contro la decisione di introdurre una tassa sull'uso di internet in base ai byte scaricati e i giornali europei e quelli locali di opposizione ne hanno dato un grande rilievo, molto superiore sia al reale numero dei manifestanti sia all'impatto economico che tale tassa potrebbe provocare.
La nostra preoccupazione non sta ora in quel che e' avvenuto ma piuttosto nella possibilità che, come accaduto altrove, una o più mani straniere vogliano strumentalizzare (o addirittura stimolare) nuove proteste di piazza per condizionare le decisioni del Governo locale. Ancora più chiaramente, non vorremmo che, in Europa o altrove, qualcuno pensi a qualche nuova forma di movimento "arancione", cosa che, oltre ad essere una nuova indebita interferenza in politiche nazionali, contribuirebbe a creare un ulteriore fattore di instabilità in Europa e ad alienare anche, in Ungheria, i già indeboliti sentimenti pro-europei.
In realtà Orban sta facendo tutto il possibile per portar fuori il Paese dalla crisi senza dover affrontare le conseguenza socialmente disastrose che sono state imposte a Samaras in Grecia. Il presidente del parlamento, Kover Laszlo, ha detto a mezze parole che se Bruxelles pretende di comandare in Ungheria come se non esistesse nemmeno un governo locale, l'Ungheria è anche pronta ad uscire dall'Unione Europea.
Orban non ha certo questa intenzione perché sa che la cosa non gli converrebbe
E le critiche non si sono limitate a dichiarazioni sui giornali ma sono diventate pressioni dirette ed indirette sia da Bruxelles che dagli Stati Uniti. Da parte sua, l'Unione Europea ha accentuato i propri diktat affinché Budapest attui una politica di forte austerità ma non è difficile pensare che queste pressioni siano aumentate proprio per mettere in difficoltà e quindi "punire "il governo Orban.
http://italian.ruvr.ru/2014_11_11/L-Europa-non-perdona-Orban-6548/